2008/09/17

Come mai non si fa un faccia a faccia con Giulietto Chiesa?

di Paolo Attivissimo. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Come mai non c'è stato finora un confronto diretto, un faccia a faccia risolutivo, tra complottisti e debunker, tra Giulietto Chiesa e Undicisettembre, in qualche programma radio o TV o in qualche convegno?

Ce l'hanno chiesto in molti. Alcuni hanno malignato che fossimo noi a tirarci indietro; specificamente, che mi tirassi indietro io. Nossignore. Con il permesso degli interessati, lo posso dire chiaro e tondo: il faccia a faccia non si fa semplicemente perché appena Chiesa sente fare il mio nome, scappa come se io fossi l'Anticristo.

Non pretendo che mi crediate sulla parola. Chiedetelo ai diretti interessati. Chiedetelo per esempio a Miriam Giovanzana, direttore di Altreconomia, che lo invitò a partecipare a una conferenza congiunta a Milano il 10 settembre 2007. Come potete sentire nella registrazione, a 15 minuti dall'inizio, o direttamente nello spezzone qui sotto tratto da Arcoiris.tv, Giovanzana chiarì che

"vederlo sottrarsi a un momento di confronto è stata una grande delusione. Ci ha detto prima che con noi, che sosteniamo Bush, non ci parla, e questo ci ha fatto abbastanza anche arrabbiare oltre che stupire. Però di fatto il confronto non è stato possibile, e non per colpa nostra."



Ora basta andare a consultare il catalogo delle pubblicazioni di Altreconomia o di Terre di Mezzo, l'editore che ha pubblicato il libro "11 settembre - I miti da smontare" presentato in quell'occasione, per notare che chiamarli "sostenitori di Bush" è forse leggermente fuori luogo. Ma tant'è.

Chiedetelo a Elena Meynet di 12VDA.it, che organizzò un incontro a Verrès l'11 aprile 2008 e dovette spiegare al pubblico che Chiesa e altri interlocutori cospirazionisti erano stati invitati, ma avevano rifiutato perché c'ero io. Era stato proposto anche un faccia a faccia privato, lontano da microfoni e telecamere, per chiarire le rispettive posizioni e conoscersi meglio. Macché.

Chiedetelo alla redazione della trasmissione Modem, della Radio Svizzera di lingua italiana, che voleva avermi ospite in studio l'11 settembre scorso per discutere con Chiesa, ma l'europarlamentare ha rifiutato "in malo modo", come mi ha riferito la redazione, quando ha saputo che ci sarei stato io. Per cui la trasmissione ha avuto altri due ospiti.

Che c'è, Giulietto? Paura di trovarsi davanti, una volta tanto, un interlocutore preparato?

2008/09/19


Marco, redattore del giornale www.democrazialegalita.it, ha pubblicato il seguente commento ad un altro articolo, segnalando un ulteriore caso in cui Giulietto Chiesa ha rifiutato il confronto: "Posso confermare (ho ancora le email) che tentai di organizzare un dibattito faccia a faccia tra Attivissimo e Chiesa (che conosco-conoscevo personalmente), e che quest'ultimo rifiutò. Anzi, si occupò di rispondermi un suo stretto collaboratore. L'iniziativa, alla quale Attivissimo aveva gentilmente aderito, finì lì." Il luogo proposto era Firenze, ma a ottobre 2007 Marco e la sua collega Roberta dovettero rinunciare per il rifiuto di Chiesa.

66 commenti:

Umbi ha detto...

E' logico Paolo, Giulietto non potrebbe "infinocchiarti" su questo argomento come fa con i complottisti un po inesperti....(scusate la volgarità)

Ice_Rocket ha detto...

Ovvio che ha paura, ma dopotutto cosa dovrebbe dirti?
Poi questa non è teologia, dove il confronto tra esperti è importante.
Questa è scienza. Se non si fa il confronto, mi dispiace perchè sarebbe un'occasione per far fare qualche bella figuraccia a Chiesa, ma non di più.
Esempio, il foro sul pentagono è la, le foto ci sono. A me non interessa che lui dice che è piccolo: il foro l'ho misurato da solo, lo so fare, ed ho personalmente constatato che è esteso quanto basta. Stop. Ora dalla sua bocca baffuta può sparare qualunque boiata fotometrica [Hammer, ;-)], ma da solo aria ai denti.

Umbi ha detto...

Bisognerebbe incastrarlo! Magari in un dibattito con il pubblico "cospirazionista" e fare in modo che all'interno ci sia casulmente Paolo Attivissimo! Però bisogna vedere se Giulietta, pardon, Giulietto fa qualche convegno o dibattito nel quale intrufolarsi... Ma non è una bella cosa, pensandoci, basterebbe che Chiesa accettase un dibattito ad armi pari, senza tranelli o quant'altro

ShadowRider ha detto...

@ice_rocket: hai ragione sul fatto che qui si parla di scienza, e quindi dovrebbero contare i fatti. Tuttavia, mi sembra di aver notato che molti dei sostenitori dei vari complotti hanno un approccio molto fideistico a questi argomenti e di fatto non elaborano idee proprie, ma si limitano a seguire e ripetere quelle spacciate dai loro 'guru'. Questo, IMHO, anche perchè molti di loro non hanno cultura scientifica, e non hanno nemmeno la capacità o il desiderio di documentarsi e imparare. Per costoro, nonchè per il 'pubblico bove', sostanzialmente disinformato e pronto a seguire chi gli sembra più convincente e 'carismatico', un confronto diretto (e regolato, in modo da impedire loro di interrompere, far battutine e in generale dibattere in modo scorretto...) in cui i profeti cospirazionisti si trovino finalmente di fronte interlocutori ben preparati (non basta essere preparati, ad esempio, sull'aeronautica o l'edilizia: occorre anche sapere con precisione cosa successe il 9/11, per evitare di abboccare a informazioni false gettate sul tappeto dai complottisti...) secondo me potrebbe essere molto utile. Facendo apparire i loro profeti per quegli ignoranti frottolivendoli che sono, forse qualcuno dei seguaci aprirebbe finalmente gli occhi.
Poi, ovviamente, ci sarebbe per me la soddisfazione personale di vedere gli spacciatori di frottole contorcersi e sudare sotto i riflettori mentre le loro favole vengono spietatamente demolite...dite che son cattivo? ;-)

Pape ha detto...

Per come la vedo io, evita il confronto con Paolo (e suppongo anche altri interlocutori preparati) solo perché simili persone discuterebbero dei dettagli tecnici, e a quel punto verrebbe meno il suo fine propagandistico. è Chiesa stesso, più volte, che ha sottolineato che i dettagli tecnici e i particolari non gli interessano minimamente: "Zero è uno stumento politico", no?

Pape

Umbi ha detto...

Ovviamente si, visto che questo Chiesa si sa a quale schieramento politico estremista appartiene........

Paolo Attivissimo ha detto...

Pape,

che Zero sia uno strumento politico pare piuttosto assodato. E non ci sarebbe nulla di male, se si basasse sui fatti reali.

Ed è qui il problema. Quando uno strumento politico viene smascherato e si scopre che è fondato sulle panzane, si ritorce contro chi l'ha ideato e fa danni enormi alla credibilità.

Lo si è visto per Bush e Blair e la squallida storia delle WMD. I cospirazionisti stanno usando, paradossalmente, le medesime tattiche: disinformare per ottenere uno scopo.

Solo che se non c'è riuscita l'amministrazione americana, con le notevoli risorse umane a sua disposizione, è abbastanza improbabile che ci riesca Chiesa, con i suoi "esperti" composti da una ex spogliarellista, un ex prestigiatore, un ex generale che voleva uccidere le capre fissandole con lo sguardo, un teologo che crede al paranormale e una signora che parla con l'aldilà via computer.

Infatti per mostrare le falsità, le manipolazioni e gli errori dilettanteschi di Zero basta un giornalistucolo come me assistito da un gruppo di tecnici nei loro ritagli di tempo.

E credo che molti collaboratori dei guru cospirazionisti, di fronte alla marea di fesserie che abbiamo documentato, si siano resi conto di aver sposato una causa persa. Ora non hanno ancora il coraggio di prenderne le distanze e abbandonare i loro leader prima che scoppi il bubbone, ma è soltanto questione di tempo.

I leader del cospirazionismo sanno benissimo che la loro tesi, prima o poi fa delle affermazioni e poggia sui (presunti) fatti. Se noi andiamo TV a smontare una per una quelle affermazioni e quei "fatti", fino a che non ne rimane in piedi neanche una, la loro tesi crolla miseramente.

E loro sanno altrettanto bene che questo sarebbe devastante per il loro progetto politico.

Colgo l'occasione per aggiungere che il rifiuto non riguarda soltanto Chiesa: neppure Mazzucco e Blondet vogliono fare un faccia a faccia.

Il fatto che basto io a spaventarli la dice lunga sulla solidità delle loro convinzioni.

Umbi ha detto...

Paolo, non ti sottovalutare, io mi interesso abbastanza dell'11 settembre, e giro su parecchi Blog, e ti assicuro che l'unico a cui lascio commenti e mi fido è questo, perchè mostra LE PROVE, quelle che Mazzucco, Chiesa ecc ecc non mostrano perchè non le hanno. E' facile per loro inventare quattro belle, il lavoro faticoso è trovare le prove, i documenti, le foto per sbufalare le loro assurde teorie...

PS: conosci un certo "shottolo"?
posta dei video su Youtube vero?

Paolo Attivissimo ha detto...

Intendi "schottolo"?

Lo conosco solo come nome su Internet. Uno dei tanti che arriva, spara la sua teoria senza capo né coda, e quando viene sbufalato dai tecnici se ne va sbattendo la porta.

Umbi ha detto...

Si, Schottolo, non ho mai trovato un suo "articolo" sempre se è in grado di scrivere...

Mattia ha detto...

Chiesa sente fare il mio nome, scappa come se io fossi l'Anticristo

Lol...
Mi è venuta in mente l'immagine del baffuto che scappa a gambe levate gridando (tipo i puffi con gargamella) da te vestito da anticristo. Troppo lol.

Con quel cognome ovvio che scappi dall'anticristo (era voluta l'ironia?).


Ad ogni modo, il motivo per cui Chiesa scappa è ovvio. Il problema è che può sempre giustificarlo.
Voglio dire, se lo invitano a una conferenza sulle montagne Aostane lui può sempre dire che rifiuta perché non si muove per 30 persone (anche se con lo stipendio che prende da deputato non avrebbe, quantomeno, problemi di finanziarsi le trasferte).
Lui può sempre dire che si muove solo per Rai o Mediaset, non che scappa da Paolo.
Io mi chiedo: ma quando va a Mediaset, ha diritto di veto sugli altri ospiti?
Se così fosse sarebbe gravissimo.
Paolo, è mai successo che ti abbiano invitato alle TV nazionali e Chiesa abbia messo il veto?
Perché io più che altro mi lamenterei per il fatto che tu non sia mai stato invitato alle TV nazionali. Anche senza Chiesa, chi se ne frega. Ma perché non ti invitano (se non ti hanno mai invitato)?
Eppure questo blog è il punto di riferimento italiano del debunking, hai una certa notorietà.
Matrix dovrebbe fare una puntato al contrario: invita i debunkers, e poi i complottisti che se la sentono vengono e chi non se la sente sta a casa.Non l'opposto.

Umbi ha detto...

Ha 19 anni, è uno studente, abita a Torino, in un paesino vicino dove abito io... Me lo aspettavo... il solito studentello che vuole essere diverso e credere in una sua teoria dandosi arie solo perchè crede di essere lo scopritore di un complotto mondiale...
Non è che io sia più grande:) ho 16 anni!...

Paolo Attivissimo ha detto...

Mattia,

Lui può sempre dire che si muove solo per Rai o Mediaset, non che scappa da Paolo

No, perché ha rifiutato anche i faccia a faccia telefonici alla radio, che non gli sarebbero costati nulla. Quello della radio svizzera sarebbe stato appunto telefonico.


Io mi chiedo: ma quando va a Mediaset, ha diritto di veto sugli altri ospiti?
Se così fosse sarebbe gravissimo.
Paolo, è mai successo che ti abbiano invitato alle TV nazionali e Chiesa abbia messo il veto?


Non ho il permesso di parlare delle questioni interne alle redazioni (ho citato solo i casi pubblico o di cui ho avuto il permesso) e quindi non ti posso rispondere.

Perché io più che altro mi lamenterei per il fatto che tu non sia mai stato invitato alle TV nazionali. Anche senza Chiesa, chi se ne frega. Ma perché non ti invitano (se non ti hanno mai invitato)?

Perché l'interesse dei media verso il complottismo non è mirato a fare chiarezza, ma a fare spettacolo e riempire spazi fra gli spot. Non posso dire di più, ma l'ho vissuto direttamente.


Matrix dovrebbe fare una puntato al contrario: invita i debunkers, e poi i complottisti che se la sentono vengono e chi non se la sente sta a casa.Non l'opposto.

Scrivi e diglielo. Io sono sempre a disposizione, e loro lo sanno.

Ma credo che salvo grandi novità, il complottismo sia ormai argomento morto e sepolto, specialmente in confronto alle crisi italiane e internazionali.

blogopedia ha detto...

Anche chi pensava non fosse stato Lee Oswald a sparare a John Kennedy veniva ridicolizzato e chiamato " complottista" : ce ne vuole per sostenere la versione ufficiale !
Patriot Act non vi dice niente ?

Umbi ha detto...

Paolo ti assicuro che il complottismo non è finito, molti non pubblicano più, non scrivono più o magari non hanno voglia, comunque MOLTISSIMI ancora la pensano alla maniera complottista, te lo assicuro, magari dentro di loro capiscono di sbagliare, ma non lo ammettono e dicono di continuare a pensarla alla loro maniera, purtroppo questo non lo possiamo evitare...

Paolo Attivissimo ha detto...

Benvenuto, blogopedia.

Chi nega il ruolo di Oswald viene tuttora ridicolizzato perché ha un piccolo problema, ed è lo stesso di chi teorizza megacomplotti per l'11/9: le prove.

Certo, ci sono congetture, illazioni, ipotesi, teorie. Ma di prove, manco una. Tutte le presunte prove sinora presentate sono state sbufalate. Spesso si sono rivelate più di semplici errori, ma veri e propri falsi intenzionali. Triste.

Basterebbe quella singola prova per non essere più considerati complottisti ridicoli e per vincere il Pulitzer.

Tu sei in grado di fornirla?

Paolo Attivissimo ha detto...

Umbi,

ci sarà sempre una percentuale di persone che crede a qualunque cosa. C'è gente che crede che Elvis sia vivo e che le piramidi siano state fatte dagli alieni.

Non abbiamo la pretesa di convincere tutti, persino gli irriducibili. Vogliamo semplicemente fornire i fatti. Fatti che, specialmente in italiano, sono poco disponibili.

Ognuno si farà la propria opinione, ma perlomeno, se vorrà informarsi seriamente e completamente, avrà la possibilità di farlo. Tutto qui.

Umbi ha detto...

"Scrivi e diglielo" da Paolo Attivissimo:

In ogni caso, noi non possiamo scrivere a Matrix, almeno, io non sarei preso nemmeno in considerazione... credo che una mia Mail non la leggerebbero nemmeno! Non sono ne un giornalista, ne un VIP, ne uno che fa spettacolo... Forse si potrebbe provare con un gruppo di debunker che richiedono uno spazio in una puntata della trasmissione? si può? (io sono ignorante su queste cose!)

brain_use ha detto...

@Paolo
Quando uno strumento politico viene smascherato e si scopre che è fondato sulle panzane, si ritorce contro chi l'ha ideato e fa danni enormi alla credibilità.

Continuo a pensare che tu pecchi di ottimismo.

Il livello di formazione e di informazione dei seguaci più sfegatati dei complottisti sta fra lo scarso e lo zero. In compenso, hanno diritto di voto come te e me.

Le bufale di Chiesa, di Blondet e di Mazzucco e dei loro omologhi e mentori d'oltreoceano hanno le gambe corte? Sicuramente.
Le hanno per te e i tecnici del gruppo Undicisettembre.
Le hanno per persone di media cultura come il sottoscritto.
Le hanno per chiunque abbia voglia di soffermarsi a considerare le implicazioni di natura tecnica ma anche semplicemente di natura logica e organizzativa del mega-complottone che si ostinano a dipingere con l'ingenuità di una fiaba per bambini.

Ma esiste ed esisterà sempre gente dispostissima a credere loro alla cieca, ad affidarsi a queste frottole come al vangelo.
A consegnare loro sostegno, fiducia e favore politico senza chiedere e chiedersi nulla.

Per sole ragioni di fede politica: a loro, come ai guru complottisti, piace pensarla così e fingere che le loro fantasie abbiano dignità e credibilità.

Evitare il confronto con chi è in grado di smontare il castello di carte serve semplicemente ad impedire che si riduca il bacino di utenti potenziali. Perché quelli già conquistati non cambiano posizione solo perché l'inconsistenza delle loro tesi viene sbandierata al mondo.

Perché la diffusione delle chiacchiere complottiste è solo propedeutica al messaggio vero: serve solo a seminare, a ingenerare nel pubblico la sensazione che, forse, qualcosa di strano e inspiegato e sporco e malsano ci sia stato davvero.

Ottenuto questo, si passa alla conquista delle masse.
Ottenuto questo, che importa se diviene evidente che le torri non furono demolite, che l'aereo sul Pentagono c'era, che la difesa aerea fece quel che potè: ormai il "cattivo" è individuato ed è entrata nel sentire comune la convinzione che le cose non siano comunque andate come dice la "versione ufficiale".

Il caso Kennedy docet: ormai il gioco è fatto.

alexandro ha detto...

Il problema vero sono le nuove generazioni, che prendono per buone un gran numero di informazioni farlocche sui temi più disparati, comprendenti ovviamente anche l'undici settembre.
Per questo Chiesa parla di mezzo politico, la sua intenzione è quella di indottrinare le persone, non quello di scoprire la verità su un fatto che probabilmente considera il prezzo per la politica di un governo che egli avversa profondamente.

Paolo Attivissimo ha detto...

Umbi,


un singolo che scrive a Matrix o simili non verrà considerato. Ma se lo fanno in tanti?

Noi abbiamo già chiesto spazio, e a Matrix in parte l'abbiamo anche avuto (non in studio, ma come consulenti e con dei filmati). Lo abbiamo chiesto anche ad altri (Rebus, per esempio). Lo abbiamo avuto alla Rai, con due speciali TG1. E' già qualcosa.


Brain_use,

sì, sono ottimista di natura, ma ho in numeri a mio conforto. In USA, madrepatria del complottismo sull'11/9, nessuno dei candidati sostenitori delle tesi complottiste (McKinney in testa) si è nemmeno avvicinato a un bacino di voti significativo.

Questo significa, secondo me, che si chiacchiera e si vocifera di complotti al bar, ma quando si tratta di prendere decisioni serie, si lascia perdere. Buon segno.

Tu dici che il messaggio vero è seminare il dubbio. E' molto probabile. Ma questo sembra implicare che lo scopo sia screditare l'amministrazione Bush. Cosa per la quale, francamente, non mi sembra ci sia un grande bisogno d'aiuto da parte dei complottisti.

Se la tua ipotesi è giusta, allora se vince Obama il complottismo non avrà più ragion d'essere. Almeno politicamente: le magliette e i libri e i DVD si potranno sempre vendere lo stesso :-)

Staremo a vedere. Mi auguro tu abbia ragione.

brain_use ha detto...

si chiacchiera e si vocifera di complotti al bar, ma quando si tratta di prendere decisioni serie, si lascia perdere. Buon segno.

Su questo concordo in pieno.

Anche che Bush abbia avuto il raro dono di autoscreditare se stesso agli occhi del mondo è cosa indubbia. Credo che pochi gli concederebbero una classificazione più che mediocre, come presidente e forse anche come uomo.

Non credo però che la spinta politica sia limitata a questo aspetto marginale e contingente.
Tanta parte del complottismo nostrano ed europeo trae le sue radici non dalla semplice antipatia per questo o quel presidente, ma dal più generalizzato antiamericanismo.

Ed è quella del paese che si è autoinflitto Pearl Harbor e che ha ucciso JFK, la bandiera che si tende ad agitare quando si incomincia a meditare su come si possano montare in modo conveniente spezzoni di immagini e di interviste.

Che vinca Obama, io me lo auguro, vuoi per simpatia personale verso il candidato democratico, vuoi per la convinzione che comunque sia necessaria una svolta decisa in termini di approccio in politica estera da parte degli Stati Uniti.
E probabilmente anche per quel che riguarda la visione economica e sociale.

Ma non credo basterà a tacitare chi desidera un'europa in contrapposizione agli alleati d'oltreoceano.

Tornando IT,
intervengano poi certo anche fattori banali nelle cose del quotidiano come il rifiuto al confronto dei Chiesa, Mazzucco e Blondet: in fondo nessuno di loro è così sprovveduto da pensare davvero di poter sostenere l'insostenibile di fronte ad un interlocutore preparato tecnicamente e dialetticamente.

E a nessuno piace fare la figura del cioccolataio.

brain_use ha detto...

@Alexandro:

Tocchi un tasto dolente.
Non immaginavo, fino a poco tempo fa, quanta gente conoscesse l'11/9 solo attraverso i filmatini dei complottisti.

A.L. Marco White ha detto...

ciao Paolo:

un incontro con Massimo Mazzucco lo faresti se lui fosse disponibile?

Giulio ha detto...

Fondamentalmente però la cosa preoccupante è che Chiesa sia un Europarlamentare. Cioè un membro della classe dirigente. importa poco che non abbia potere decisionale, il contributo culturale e di onestà intellettuale che porta in politica rasenta lo zero (hehe).
Ed ancora più preoccupante è il fatto che goda (o abbia goduto) di credibilità. Io lo ricordo in parecchie trasmissioni di Santoro. Trasmissioni seguite, della TV di stato.

Paolo Attivissimo ha detto...

Sempre e comunque, anche se ormai non è più nel gotha del cospirazionismo.

Basta che non mi chiediate di andare negli USA a raggiungerlo a spese mie :-)

funkrocker ha detto...

Beh Paolo, pretenderai mica che venga lui, che con 5.000 $ al mese riesce a malapena a sopravvivere?

blogopedia ha detto...

Fino ad ora non ho trovato nessun in questi filmati " Loose Change 2nd" " Confronting the evidence" "nuovo secolo americano" gli errori madornali o le bufale che tu dici Paolo !
Non sono video "complottisti" ma si cerca di trovare la verità ,perchè è evidente che la versione ufficiale fa acqua da tutte le parti , se poi voi la pensate in altro modo ok !

Thomas Morton ha detto...

La questione non è semplicemente "perché evita il confronto diretto".
Il problema è che il signore in questione ha sempre evitato di rispondere chiaramente alle tante questioni e obiezioni che sono state sollevate in merito alle tesi esposte nel suo film, persino dal suo sito o in risposta alle lettere dei suoi fan che gli chiedevano lumi su uno o quell'altro punto. Recentemente a una persona che si è detta delusa dal suo comportamento ha risposto in malo modo, sostenendo che questa persona era stata traviata dai solti "kamikaze di Bush", e che lui non avrebbe mai risposto a certe domande per non fare pubblicità ai suddetti kamikaze.
E' assolutamente ovvio che se Chiesa fosse in grado di replicare sul piano tecnico alle obiezioni, lo farebbe. Ma non può, perché sa benissimo ormai che tutte le sue prove si riducono a nulla.

dyk74 ha detto...

@blogopedia: mi dici per favore dove la tesi ufficiale fa acqua? Suppongo che i filmati che hai citato propongano delle alternative __documentate__ e __documentabili__ alla versione ufficale.
Avresti la accortezza di fornirci le motivazioni (E LE PROVE) per cui la tesi ufficiale fa acqua??

grazie

CIAO CIAO

Hammer ha detto...

Caro blogopedia,

per quanto riguarda Loose Change 2nd edition guarda qua.

Neanche una bufala? Sicuro?

Strano... lo ammettono gli autori stessi!

Per quanto riguarda CTE, guarda qua.

Anche qui nemmeno una menzogna? Sicuro?

Di "Nuovo secolo americano" non frega nulla a nessuno, nemmeno ai complottisti. Ci sarà pure un motivo, no?

Beh... ma se la pensi diversamente, affari tuoi.

A.L. Marco White ha detto...

rispondo io...


dove la tesei ufficiale fa acqua?



-Bush che dice, intervistato nella scuola, di aver visto il primo aereo colpire la torre, cosa impossibile.

- il foro d'uscita circolare al terzo anello del pentagono

-il silenzio delle autorità (perchè non esibire i filmati dell'attacco al pentagono?)
Se non un patetico video che in confronto la mia fotocamera da 80 euro fa video migliori.

-il sequestro dei nastri delle telecamere di sorveglianza dell'hotel vicino al pentagono


intanto spiegatemi questi.

ciao

andrea ha detto...

"Ma credo che salvo grandi novità, il complottismo sia ormai argomento morto e sepolto, specialmente in confronto alle crisi italiane e internazionali."

mah, morto e sepolto non direi. anzi il film di Chiesa pare muoversi proprio ultimamente. E' appena uscito in edicola e pare che stia avendo un discreto successo all'estero (stando a quanto dichiarano loro).

se vende bene magari ne fanno uno speciale su matrix e in quel caso potrebbe essere difficile per Chiesa evitare il confronto.

Paolo Attivissimo ha detto...

Marco:

Bush che dice, intervistato nella scuola, di aver visto il primo aereo colpire la torre, cosa impossibile.

Infatti.

Due spiegazioni possibili:

a) Bush, notoriamente poco sveglio nell'articolare discorsi non scrittigli da altri, ha detto una delle sue fesserie (Bushisms) intendendo dire che aveva visto il danno prodotto dal primo aereo

b) A Bush è stato mostrato, in una scuola pubblica, un video che nessuno assolutamente doveva sapere che esisteva, ed è stato così imbecille da spifferare tutto.

Scegli tu.


- il foro d'uscita circolare al terzo anello del pentagono

Quale forma dovrebbe avere un foro prodotto in un muro di mattoni dalle macerie di un aereo di linea? Ottagonale?


-il silenzio delle autorità (perchè non esibire i filmati dell'attacco al pentagono?)

a) perché non ci sono

b) perché se ci sono, sono prova per i processi e non si possono desegretare

c) perché ci sono già prove abbondanti: DNA, resti umani, effetti personali, testimonanze dei pompieri civili, scatole nere, tracciati radard.


-il sequestro dei nastri delle telecamere di sorveglianza dell'hotel vicino al pentagono

Dissequestrato da tempo.

Prova a leggere le FAQ, prima di fare altro domande vecchie, per favore. Grazie.

Ice_Rocket ha detto...

"...il foro d'uscita circolare al terzo anello del pentagono"

Se foste dotati di un pò di umiltà e voglia di conoscenza, avrei potuto decidere di spiegarvi perchè un muro in muratura si rompe con forma circolare...ma so in anticipo che sarebbe tempo sprecato.

Umbi ha detto...

Questo è un chiaro esempio di serietà e certezza di prove, appena un complottista pone delle domande, subito riceve risposte che lo fanno tacere... mentre io ho posto un paio di domande al complottista di turno, ma zero, nessuna risposta... aspetterò...!

-pol- ha detto...

pensi che sia una roba furba o è uno scherzo?

Ice_Rocket ha detto...

"Bush che dice, intervistato nella scuola, di aver visto il primo aereo colpire la torre, cosa impossibile."

Che sfizio però, Bush, l'uomo che mente sempre, che nasconde sempre tutto...quando dice una cosa che a voi piace, è una fonte autorevolissima.

Ice_Rocket ha detto...

"-il silenzio delle autorità (perchè non esibire i filmati dell'attacco al pentagono?)
Se non un patetico video che in confronto la mia fotocamera da 80 euro fa video migliori."

1°: Quando c'è un omicidio in genere esiste una foto dell'omicida che commette l'assassinio? Mi pare di no, però si riesce ugualmente a stabilire chi è il colpevole.

2°: quello non è un video, è una sequenza di immagini scattate ad intervalli sufficientemente ampi da non poter essere definito "video".

3°: davvero sei capace di scattare una foto chiara con una macchina da 80 euro?! cavolo! complimenti!

ShadowRider ha detto...

@ice_rocket: No, no, spiegalo se hai tempo, io sono curioso di saperlo. Non ho grosse conoscenze in campo edilizio e vorrei approfondire. Mi viene da pensare che, se faccio impattare un oggetto di sezione relativamente piccola ma con elevata energia cinetica contro un muro di mattoni (ovvero composto da oggetti molto rigidi, approssimabili a corpi indeformabili, di relativamente piccola dimensione), vincolati con calce (approssimabile a un adesivo di natura rigida, quindi adatta a trasmettere forze e momenti tra i corpi vincolati, ma relativamente fragile, ovvero poco resistente a deformazioni di taglio o trazione...), l'energia scaturita dall'impatto tenda a distribuirsi radialmente in modo quasi uniforme data la rigidità del cemento, coinvolgendo quindi un'area più vasta di quella direttamente colpita...però, data la natura del cemento, in pratica tutti i mattoni sottoposti a sollecitazione vengono tolti dalla propria sede, generando una distribuzione del danno approssimativamente circolare...
questo però è solo un abbozzo di idea che un non-specialista come il sottoscritto ha partorito in un minuto mentre pensava ad altro, quindi perdona gli sfrondoni grossi se puoi...se e quando hai tempo, vorrei capire almeno a livello di principi se e quanto ci ho azzeccato...

Ice_Rocket ha detto...

Shadow, ci sei in pieno.

Vorrei solo aggiungere che la frattura di tipo circolare è tipica dei muri in muratura, ad esempio anche un semplice cedimento locale in fondazione produce una fratturazione di tipo circolare nella muratura sovrastante. Il fenomeno è dovuto alla ridistribuzione naturale dei carichi verticali, un arco in sostanza, che esclude la porzione di materiale inferiore. Non c'è motivo dunque di meravigliarsi di una forma circolare del foro, poichè essa è l'unica staticamente valida, invece sarebbe strano osservare un foro rettangolare...

Paolo Attivissimo ha detto...

Hanmar,

il tuo ultimo commento inviato non era accettabile e quindi è stato rifiutato.

Modera i termini, so che ne sei capace.

Hanmar ha detto...

Hai ragione.
Inconsciamente credo di averlo fatto apposta :D

Il senso era:
Semplice attacco di fifa blu da parte di Baffone?


Certo che l'immagine di lui che fugge "a la' smurf" e' da sbellicarsi :D

Saluti
Hanmar

alexandro ha detto...

Tra l'altro, l'uso dell'espressione "acqua da tutte le parti" che ricorre immancabilmente negli scritti dei "credenti al complotto", fa capire che ci troviamo di fronte ad una filastrocca stile scuola materna, "ambarabacciccicoccò, che sia un buchetto lo dice Fò". Quindi a supportare il mantra del disinformato, ecco rispuntare sempre le stesse "domande scottanti" dell'apprendista antibush di turno, alle quali i debunker hanno risposto da anni, ma che ovviamente di fronte alla fede nulla possono. D'altronde se c'è gente seguace di scientology, figuriamoci se altri non possono essere convinti del complottone, e a loro volta spennati dal venditore di aria fritta di turno.

Ice_Rocket ha detto...

"ambarabacciccicoccò, che sia un buchetto lo dice Fò"

Ho sputato circa 300 centimetri cubi di aranciata sulla tastiera :D lollissimo!

ShadowRider ha detto...

@ice_rocket: <<...Shadow, ci sei in pieno...>> Intendi contro il muro? Con la faccia? (battuta stupida, lo so, ma non potevo resistere...) Scherzi a parte, sono lieto di vedere che il lavoro non mi sta del tutto spappolando il cervello...;-)...grazie per le info.

usa-free ha detto...

"ambarabacciccicoccò, che sia un buchetto lo dice Fò"

ci sta Bush cospiratore

Silverstein demolitore

se ha un senso non lo so

domandate al NWO

:D

(le mie boiate sono tutte sotto licenza Creative Commons: se desiderate potete citarle e ripubblicarle liberamente, basta che citiate anche l'autore, cioè me medesimo :D)

Hammer ha detto...

Usa-free,

in questo momento ti sto facendo una standig ovation!

Hanmar ha detto...

ROTFL :D

No so se sia piu' scemo Ice o Usa :P

Pero' so che non posso sganasciarmi in ufficio!!! :D

Saluti
Hanmar

Ice_Rocket ha detto...

"ambarabacciccicoccò, che sia un buchetto lo dice Fò"

è di alexandro la filastrocca :D

Romea ha detto...

Perché mai il sig. Chiesa dovrebbe confrontarsi con il sig. Attivissimo, dati i contenuti del presente blog e dei siti collegati della squadra d'assalto "gruppo undicisettembre"? Finché fossero normali critiche, anche molto accese e severe, il problema di un dibattito si porrebbe. Ma qui si leggono insulti, goliardie pesanti, insinuazioni, manipolazioni, discredito greve e monocorde. Pochi giorni fa alla TV russa c'era un dibattito su Zero cui partecipava Chiesa, e anche ingegneri strutturisti, uno dei quali ha argomentato lungamente contro l'ipotesi di una demolizione predeterminata. Non mi pare che Chiesa tremasse. Quindi la risposta al perché non vuole confrontarsi con Attivissimo è probabilmente un'altra che la "paura del confronto" con esperti della materia. Quando Attivissimo chiederà un confronto con una persona rispettabile e metterà da parte il fantoccio che ama bersagliare, forse le cose cambieranno.

Umbi ha detto...

Paolo, scriverai un intervento dettagliato sulla parte dedicata all'11 settembre nella conferenza di Padova? Magari con le assurde domande dei complottisti:)!

Paolo Attivissimo ha detto...

Romea,

Ci indicheresti dove vedi "insulti, goliardie pesanti, insinuazioni, manipolazioni, discredito greve e monocorde" nei nostri articoli?

Noi abbiamo documentato, con il supporto di esperti, le asserzioni errate e false di Giulietto Chiesa. Se far notare che qualcuno dice una cosa errata è un insulto, allora usiamo due vocabolari molto differenti.

Alcuni esempi:

Asserzione di Chiesa: il buco nella facciata del Pentagono misura solo "cinque metri ripeto cinque metri". Fatto: la breccia è larga 35 metri.

Asserzione di Chiesa: il transponder di un aereo è impossibile da spegnere, ma siccome l'11/9 fu spento, questo prova che i terroristi ebbero aiuto esterno.
Fatto: il transponder ha un interruttore raggiungibile con un semplice gesto della mano del pilota.


Noi non siamo "squadra d'assalto" di alcunché. Siamo tecnici e giornalisti che chiedono che non si raccontino frottole.

Se c'è qualcuno che usa gli insulti e le insinuazioni, è semmai Chiesa, quando ci chiama "kamikaze di Bush" o quando accusa Miriam Giovanzana, di Altreconomia, di essere "amica di Bush".

Mi auguro di leggere una tua risposta documentata.

Paolo Attivissimo ha detto...

Umbi,

spero di sì.

Umbi ha detto...

Be, scrivere ciò che è accaduto senza mettere video puoi tranquillamente

alexandro ha detto...

Chiesa ha anche scritto riferendosi ovviamente al gruppo undicisettembre (gli unici davvero impegnati nel debunking italiano 9/11), un gruppetto di gente che nessuno conosce, come se il materiale pubblicato qui, quello del blog di Henry e del sito Crono911 fossero delle insignificanti riflessioni di sprovveduti. Quindi Chiesa a parte tutto il resto, manca di educazione e rispetto per il lavoro altrui, che a differenza del suo è svolto gratuitamente e senza moventi propagandistici. Inoltre in questo blog quando ci sono errori segnalati vengono corretti, mentre sul suo prezioso Megachip anche ciò che è palesemente sbagliato rimane. Quindi Chiesa sarà pure conosciuto, ma per me rimane un pessimo giornalista che non controlla le fonti e usa le sue balle per fini politici per sua stessa ammissione.

marcov ha detto...

A proposito di amici di Bush, ci sono possibilità per la pubblicazione delle dichiarazioni di Noam Chomsky riguardo le ipotesi di complotto?

Ice_Rocket ha detto...

"Non mi pare che Chiesa tremasse"

Se all'incontro alla televisione russa il sig. Chiesa illustrava le sue boiate da incompetente ed successivamente un tecnico le sbufalava, non so se questo debba necessariamente indurre moti oscillatori nel sig. Chiesa, ma sicuramente rende il soggetto vulnerabile a certe similitudini con uno ristretto settore di resti organici maleodoranti.

Paolo Attivissimo ha detto...

Marcov,

no, sono in coda, e abbiamo tutti pochissimo tempo, ma tu ogni tanto ricordacelo. Grazie.

Ice_Rocket ha detto...

"Inoltre in questo blog quando ci sono errori segnalati vengono corretti"

Direi che si tratta di errori insignificanti, di lingua o di stampa. In tutto il blog non c'è un solo errore tecnico o boiate da bar di cui i siti complottisti vivono.

casamazze ha detto...

Un europarlamentare non allineato alla versione ufficiale difende le sue idee solo per fini politici. Le parole di un europarlamentare allineato, sono certo, verrebbero qua citate come "il verbo". Gli architetti di ae911truth sono dei visionari o semplicimente mentono mentre gli esperti contattati da voi portano solo prove incontrovertibili. Dite spesso di cercare la verità attraverso i fatti e poi screditate i vostri avversari citando il loro passato di "teologi che credono nel paranormale", di "spogliarelliste", di "prestigiatori"... Per quanto mi riguarda, se una persona che secondo la psichiatria ufficiale "delira" mi porta le prove incontrovertibili di un fatto, non ho problemi a credergli.

Paolo Attivissimo ha detto...

se una persona che secondo la psichiatria ufficiale "delira" mi porta le prove incontrovertibili di un fatto, non ho problemi a credergli.

Esatto, Casamazze, hai centrato il nocciolo del problema. In sette anni, nessuno di questi signori è riuscito a portare uno straccio di prova potabile, meno che meno incontrovertibile. Solo tante chiacchiere, tanti errori dilettanteschi e grossolani, e tante manipolazioni dei fatti.

Certo, puoi stare ad ascoltare uno che delira perché potrebbe anche, prima o poi, dire qualcosa di sensato. Ma dopo sette anni che parla a vanvera, vale ancora la pena di spendere tempo ad ascoltarlo? O ti arrendi all'evidenza della sua incapacità?


Il giorno che ci porteranno prove serie, saremo i primi a parlarne e a sostenerle. Ma per ora questo non è avvenuto. Chiediti come mai.

Maiuk83 ha detto...

Recentemente ho provato a commentare un video inserito da Giulietto Chiesa su Youtube, allora ho dato una letta agli altri commenti ed erano tutti di approvazione per l'operato dell'europarlamentare, e già questo mi suonava strano. Poi ho cercato di pubblicare il mio commento e improvvisamente ho capito il motivo di cotanta approvazione: i commenti vengono pubblicati solo previa approvazione dello stesso Giulietto! Comodo così, cancello i "dissidenti" e pubblico gli "elogianti"! Bel metodo per instaurare una discussione aperta a tutti...

brain_use ha detto...

Lui se la prende, a ricordarglielo, ma i suoi atteggiamenti restano sempre quelli ereditati dalla gloriosa epoca sovietica e dell'informazione di Stato.

p.s.
Qui il dibattito su una interessante recensione di Cathy Young (Ekaterina Jung) sull'apparizione di zero alla tv russa.

Stefo ha detto...

Ciao a tutti. Non credo sia corretto affermare che tutti coloro che hanno dei dubbi sugli avvenimenti dell'11 settembre siano personaggi bizzarri e folcloristici. Ad esempio il sito Pilots for 9/11 truth vede l'adesione di molti piloti. Anche nel sito di S. Jones che senz'altro conoscete, gli argomenti vengono trattati da tecnici o esponenti della comunità scientifica. Insomma, non liquidiamo tutto come bufale da sagra paesana, perché questa è un'offesa all'intelligenza di molta gente che la versione ufficiale "non la compra", come dicono gli Americani.

Paolo Attivissimo ha detto...

Non credo sia corretto affermare che tutti coloro che hanno dei dubbi sugli avvenimenti dell'11 settembre siano personaggi bizzarri e folcloristici. Ad esempio il sito Pilots for 9/11 truth vede l'adesione di molti piloti.

Probabilmente ci sono anche piloti che aderiscono al Ku Klux Klan, ma questo non vuol dire che hanno ragione.

Ci sono 52.500 piloti iscritti all'Air Line Pilots Association che dicono che quei "molti piloti" affermano scemenze.

Non basta essere pilota: bisogna anche dire delle cose scientificamente coerenti.


Anche nel sito di S. Jones che senz'altro conoscete, gli argomenti vengono trattati da tecnici o esponenti della comunità scientifica

Quali? Indicane uno che parli di materie nelle quali è competente e dica cose scientificamente sostenibili.

Ti ricordo che Steven Jones sostiene che le Torri sono state demolite usando una vernicetta esplosiva.


Insomma, non liquidiamo tutto come bufale da sagra paesana, perché questa è un'offesa all'intelligenza di molta gente che la versione ufficiale "non la compra", come dicono gli Americani.

Primo, le stupidaggini da sagra paesana non le diciamo noi, ma le dicono i complottisti (a te pare che dire "i dirottatori sono ancora vivi" o "il buco al Pentagono è largo cinque metri" sia dire una cosa intelligente?).

Secondo, neanche noi compriamo versioni ufficiali. Esaminiamo le perizie tecniche. I tecnici di settore di tutto il mondo le hanno esaminate e le confermano.

Terzo, sono i complottisti a offendere i morti dell'11 settembre accusandoli di non esistere o di aver finto la propria morte.

Noi non compriamo versioni ufficiali. Perché tu invece compri la versione non ufficiale?