2009/01/04

Zerobubbole: la versione integrale

di Paolo Attivissimo

Zerobubbole, l'analisi critica integrale e dettagliata del video Zero, è in dirittura d'arrivo dopo una lunga gestazione, dovuta al fatto che man mano il testo si è trasformato da una semplice critica del video punto per punto in un viaggio fra le principali tesi cospirazioniste e i principali errori di metodo dei "ricercatori della verità" ed è quindi fruibile anche a prescindere dal video in questione.

Per chi invece ha fretta c'è la versione pocket, già ultimata, che elenca in sintesi le oltre 110 fandonie e stupidaggini tecniche dell'opera di Giulietto Chiesa e Franco Fracassi.

Qui sotto trovate per ora le prime 137 pagine di Zerobubbole; l'indice fornisce un'anteprima del contenuto delle pagine ancora in lavorazione. Il libro è scaricabile gratuitamente presso Scribd.com. Come sempre, siete pregati di segnalare eventuali errori, refusi o passaggi poco chiari nei commenti qui sotto oppure via mail. Gli aggiornamenti e la versione definitiva di Zerobubbole saranno pubblicati sempre qui. Buona lettura.

14 commenti:

Wil ha detto...

Era un po' che non passavo.
Sempre alla ricerca della realtà dei fatti?
Spero di si, ne sono certo.
Buon anno.

P.s.: è un po' troppo tempo che non si sente più parlare di 11 settembre, a parte il giorno della strage.
Spero che le coscienze non si siano assopite, c'è ancora del lavoro da fare.

Wil

Paolo Attivissimo ha detto...

Sempre alla ricerca della realtà dei fatti?

Certamente, anche se ormai il quadro dei fatti è ben delineato. Restano molti dettagli nuovi che purtroppo non riusciamo a segnalare e discutere qui per mancanza di tempo.

Le coscienze non sono assopite, ma il mondo va avanti. L'elezione di Obama ha spiazzato gran parte delle teorie di complotto che vedevano un "quarto Reich" dittatoriale introdotto dai neocon. Sono i complottisti ad essersi assopiti (o ritirati con discrezione), sono mesi che non partoriscono nulla di significativo.

Non è una lamentela, per carità: questo ci consente di riordinare e sistemare il tanto materiale già pubblicato.

Buon anno anche a te.

Fabio ha detto...

Per ora Obama è un beniamino, ma se dovesse prendere decisioni impopolari (e prima o poi lo dovrà fare) penso che i complottisti si risveglieranno.

Ice_Rocket ha detto...

"c'è ancora del lavoro da fare."

Verissimo.
La mia ricerca sulla "difesa aerea" continua...sto davvero elemosinando dati da vari ufficiali, però purtroppo molti dati non sono resi pubblici e questi individui non hanno l'autorità di diffonderli.
Bisogna pertanto fare ricerca tra i documenti pubblicati ufficialmente, cerimonie, ritiri dalla vita militare, album fotografici...etc.
Cmq i dati che mi mancano, sono i tail number di Andrews, Syracuse e Toledo. Non mi arrendo.

brain_use ha detto...

@ice:
Domanda stupida: hai provato a contattare John o chiedere info su aereimilitari.org?
O anche su forum equivalenti d'oltreoceano tipo f-16.net?

Ice_Rocket ha detto...

Su F-16.net mi hanno trattato da skifo, sostenendo che volevo "mettere alla prova la loro difesa aerea". Sono stato bersagliato da fanatici patriottici fuori luogo e vagamente difeso da qualche amministratore.
Lì mi ero presentato come modellista e chiedevo i dati per costruire i modelli degli F-16 e F-15 coinvolti l'11 Settembre. La cosa non è una menzogna, poichè davvero intendo farlo: scoprire i dati minuziosi della difesa è più una ricerca storica che di debunking.
A John non ho chiesto però :D
John se sei in linea, invoco il tuo aiuto!

brain_use ha detto...

@ice
Leggendo i tuoi interventi su F-16.net mi pare di intuire che ti manchino solo i dati di Andrews.

Hai già letto il sunto qui?

Sennò, prova a scrivere... ;)

Ice_Rocket ha detto...

No, mancano anche Toledo e Syracuse.
Quel sunto non è accurato.
Da Langley partirono tre F-16 e non due. Due erano in allerta, il terzo fu un F-16 disarmato, ma che comunque partecipò all'azione.

Ice_Rocket ha detto...

ovviamente come "dati mancanti" intendo solo i Tail number...

brain_use ha detto...

D'accordo, i tail number mancano, ma tutta la ricostruzione mi sembra minuziosa: aerei, armamenti, piloti.

Comincia così:
One of those F-16s launched with no armament--no missiles and no usable ammunition in its 20-mm. gun. The other two "Vipers" only had a full load of 20-mm. "ball" or training rounds, not the high-explosive incendiary (HEI) bullets required for combat, and no air-to-air missiles.

Ice_Rocket ha detto...

Si si, ma il "mio" "problema" è trovare i tail, il resto è tutto noto e stra-noto ;-)

Dan ha detto...

"Le coscienze non sono assopite, ma il mondo va avanti. L'elezione di Obama ha spiazzato gran parte delle teorie di complotto che vedevano un "quarto Reich" dittatoriale introdotto dai neocon. Sono i complottisti ad essersi assopiti (o ritirati con discrezione), sono mesi che non partoriscono nulla di significativo."
Secondo me, semplicemente la gente comincia a dimenticare, o ad andare avanti lasciandosi alle spalle il lutto e lo shock del 11/9... e di conseguenza i complotti collegati cominciano a "passare di moda". L'interesse e il clamore scemano, la pubblicità e popolarità delle teorie anche, e non c'è più tanta gente che vuole comprare cappellini e DVD. Chi se n'era interessato marginalmente si sta disinteressando e pensa ad altro... rimarranno solo i senza cervello più fanatici e fondamentalisti, e quelli che hanno interessi diretti nella faccenda (economici o d'immagine). Guarda caso, un po' come con le scie chimiche.

MD77 ha detto...

Ciao a tutti.
Ho letto con molto piacere questo documento, ben fatto e ben documentato.
Credo sia preferibile informarsi su tutti i fronti per evitare sparate da " bar sport " come mi pare si sia fatto in Zero, soprattutto non me lo aspettavo da una persona di cultura come Fo.

Anche se in alcune occasioni Paolo sembra essere " quello che sa tutto lui " merita il mio apprezzamento per il suo faticoso lavoro su questo sito.
Grazie

Paolo Attivissimo ha detto...

ne occasioni Paolo sembra essere " quello che sa tutto lui "

In realtà io qui sono quello che ne sa di meno, fra i vari autori di Undicisettembre. Infatti non sono io quello che sa: sono gli esperti che cito a sapere. E io mi limito a citare il loro sapere.