2008/11/14

La colata del WTC2 nel nuovo filmato rilasciato dall'FBI

di Henry62

Fra i nuovi filmati rilasciati dal FBI a seguito della richiesta FOIA di Scott Bingham, è particolarmente interessante quello che mostra la colata di materiale fuso dal WTC2.

Si tratta di un breve filmato in formato FLV, reso disponibile tramite Youtube, per cui è necessaria una certa prudenza nel fare le valutazioni, nella speranza di poter disporre prossimamente di un video di maggior dettaglio.

Tuttavia in questo filmato si nota immediatamente un particolare degno di maggior attenzione e che, nonostante la veloce diffusione in rete di questi nuovi filmati, nessuno ha ancora evidenziato.

Il metallo che cola dal WTC2 ha colore grigio-argento, anziché il giallo-arancio delle altre immagini e dei video finora noti.

Inutile sottolineare che queste colate incandescenti scatenarono le ipotesi più strampalate di reazioni termitiche o addirittura di presenza di esplosivi.

Maggiori dettagli in questo articolo:

6 commenti:

yos ha detto...


Il metallo che cola dal WTC2 ha colore grigio-argento, anziché il giallo-arancio delle altre immagini e dei video finora noti.


Beh, probabilmente il colore è diverso, poiché questo video è stato modificato.

Oppure quelli precedenti.

Dipende da quale complotto si vuole nascondere...

mother ha detto...

Secondo me non ci vuole molto a notare le differenze fra i due filmati.

Forse è interessante pensare che una scarica ad alta tensione dal gruppo UPS abbia fuso l'alluminio.

Henry62 ha detto...

Ciao a tutti,
io credo che come dice Mother, le differenze fra i materiali che colano nei due filmati siano evidenti e, a mio parere, non siano riconducibili a mere differenze "di ripresa".

Il calore dell'incendio è più che sufficiente a fondere sia l'alluminio che il piombo, per cui non dobbiamo per forza pensare a chissà quale fenomeno, però dobbiamo sapere che su quei piani c'erano enormi quantità di questi metalli, oltre ad altri materiali che possono, col crescere della temperatura e col progredire dell'incendio, essersi uniti ai due precedenti.

Vetro, materie plastiche, grandi quantità di acido solforico...

La cosa importante, che ho ritenuto di segnalare, è che questo nuovo filmato è antecedente a quello della colata "giallo-arancio" e che , quindi, ci sarebbe stata una colata "grigio-argento", che non può in nessun modo essere nemmeno lontanamente essere ipotizzata come acciaio fuso.

Ritengo che, se confermato, questo sia un risultato fondamentale per mandare in pensione le teorie "termitiche".

Dato che si fa un gran parlare sui siti complottisti di questi filmati, ma non si evidenziano le cose veramente importanti, ho ritenuto corretto, pur con la logica cautela, segnalare ai lettori di Undicisettembre questo fatto.

Vedremo ora se avremo nel prossimo futuro ulteriori conferme.

Un saluto

dmx624 ha detto...

Questo filmato e' ampiamente sovraesposto.
In queste condizioni di ripresa qualsiasi metallo che cola puo' apparire solo di colore bianco. Arancio e giallo luminosi vengono "saturati".

Saluti.

Henry62 ha detto...

Dmx624,
non sono affatto d'accordo con te.
Guarda attorno al secondo 9-10 e vedrai che il filmato non è sovraesposto ed il metallo che esce a spruzzo è bianco.

Secondo me il discorso è invece relativo all'illuminazione diretta della luce solare ma è proprio questo il punto che mi interessa maggiormente: l'acciaio fuso che si raffredda nell'atmosfera ed in piena luce solare, può essere bianco?

A me non sembra proprio.

Guarda il colore dell'acciaio in questo video:

http://urlin.it/14010

e guarda i colori raggiunti dall'acciaio per effetto del passaggio della corrente a basso voltaggio ma ad alta intensità... giallo e poi bianco e nel raffreddarsi di nuovo giallo.

Questo è un comportamento che è del tutto assente nel filmato, cioè dal momento della fuoriuscita alla caduta in cui almeno un poco il materiale si è raffreddato, il colore non subisce alcuna variazione.

Ciao

Henry62 ha detto...

Solo per promemoria, il filmato precedente è stato realizzato utilizzando corrente continua con differenza di potenziale di 2 Volt!

v = 2 Volt
i = 900 Ampere

Tanto per ribadire un concetto, le batterie per un ups sono da 2 Volt ciascuna, collegate in serie a creare 380-400 Volt (quindi 190-200 batterie), e in corto circuito ciascuna singola batteria genera correnti di migliaia di ampere...

Ciao