2011/10/16

Breve commento al nuovo video di Massimo Mazzucco

di Paolo Attivissimo

Massimo Mazzucco ha pubblicato un nuovo video di critica, principalmente dedicato al sottoscritto invece che all'11 settembre. Poiché non desidero abbassare questo blog al livello di queste inutili polemiche interpersonali, la mia replica, per chi fosse interessato, è qui su Disinformatico.info.

Chi volesse discutere il video di Mazzucco qui è pregato di leggere prima di tutto la mia replica e di attenersi esclusivamente alle tesi riguardanti gli eventi dell'11 settembre, lasciando da parte quelle che riguardano la mia persona.

In quanto alle presunte telefonate cellulari “nascoste” secondo Mazzucco dagli inquirenti, la questione è descritta e chiarita nell'articolo apposito di John su Undicisettembre.

51 commenti:

ananta ha detto...

Il confronto con Mazzucco è continuato stamane su Radio IES nella trasmissione Ouverture.
E' il primo vero confronto diretto fra i due.. povero Paolo, mi sembra che ne esca con le ossa rotte.

Ecco i link del confonto interessantissimo:
http://www.youtube.com/watch?v=KdMZ7jKNfxE
http://www.youtube.com/watch?v=ZxpasQepLOY
http://www.youtube.com/watch?v=5tDp0iA8KkY
http://www.youtube.com/watch?v=iXgQ6hzAF2o

ciao

Petitfrere ha detto...

povero Paolo, mi sembra che ne esca con le ossa rotte

Ma, tanto per capire, ti interessa della sorte di Paolo, che ovunque sp... ovunque scrivi hai sempre questo tono da "capezzale del morente", oppure ambisci al titolo di "obvious troll"?

Non è una polemica, per carità, solo curiosità.

Comunque, è un tuo parere; vorrei farti però notare che da un lato c'era chi proponeva le sue impressioni, i suoi pareri ("moderatore" compreso), dall'altro chi cerceva di portare i fatti (nei momenti in cui non veniva interrotto dalla controparte - o dal "moderatore").

Giorgio Gaber diceva che "i pareri son come i cog...ni, ognuno ha i suoi".

Ma i fatti non sono pareri.

Saluti, Enrico.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

il fatto che tu consideri il confronto come una partita con vinti e vincitori è molto eloquente.

Se provi a verificare quanto è stato detto dai due interlocutori, invece di tifare ciecamente, scoprirai come stanno realmente le cose.

SirEdward ha detto...

@ Ananta

Perché ti sembra che Paolo ne esca con le ossa rotte? E' Mazzucco quello che si arrabbia, quello che dice che a lui non interessa sapere la verità sull'11 settembre, solo dire che c'è qualcosa che non va, e lui quello che all'inizio dice di rimanere calmi e non interrompersi e poi, dopo che ha parlato per diverso tempo, al primo intervento di Paolo interviene e interrompe (e continuerà a farlo per tutta la trasmissione). E' Mazzucco quello che all'inizio dice che non ha senso parlare dell'11 Settembre in generale, e poi dice che è inutile perdersi nei dettagli.

Per dire che a me, più che la difficoltà di Paolo in un ambiente in cui anche il moderatore è complottista (ascolta altri suoi interventi sull'1argomento, sempre con Mazzucco), ha colpito molto l'incapacità di Mazzucco di rispettare i suoi stessi propositi, il suo approccio contraddittorio a quali argomenti è possibile trattare in un intervento simile e la sua costante arrabbiatura, che è molto in contrasto con la calma espressa da Paolo anche quando veniva costantemente interrotto.

Che ne pensi?

ananta ha detto...

@ Paolo Attivissimo

il fatto che tu consideri il confronto come una partita con vinti e vincitori è molto eloquente

Se provi a verificare quanto è stato detto dai due interlocutori, invece di tifare ciecamente, scoprirai come stanno realmente le cose.
--------

1- non la vedo come una partita fra te e Mazzucco, onestamente.. non l'ho mai fatto!
E' una partita fra la verità di quel giorno e le fregnacce (che mai ho negato esserci in alcune teorie complottiste)
Quindi su questo punto non c'è molto da discutere... siamo tutti daccordo, vero?

2- ora proverei ad analizzare i fatti o presunti tali, come tu stesso suggerisci, così magari ne capiamo un pò di più, ok?

La polemica nasce dal video "Le bufale di Paolo Attivissimo" in cui Mazzucco attacca la V.U. e Paolo su vari punti, per analizzare meglio la cosa mi concentrerei sulla ricostruzione delle indagini riguardanti le telefonate partite dagli aerei.
Dal tuo articolo postato (http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/mazzucco-mi-dedica-un-video-un-altro.html)

al punto suddetto scrivi:
"Poi il video di Mazzucco mostra dei documenti FBI secondo i quali anche altre chiamate provennero da cellulari; ma i documenti mostrati sono dichiarazioni preliminari dei familiari, i quali le hanno poi corrette, come risulta da altri documenti FBI"

Bene.. Secondo questi "ALTRI DOCUMENTI FBI" tutto sarebbe riconducibile a questo documento FBI - T7 B13 DOJ Doc Req 35-13 Packet 8 Fdr - Entire Contents, pagina 8, e grazie al quale ti spingi a dire che:
"Almeno nel caso di Hanson, la scelta dei documenti mostrati è ingannevole, dato che un altro documento FBI (T7 B13 DOJ Doc Req 35-13 Packet 8 Fdr - Entire Contents, pagina 8) chiarisce che il destinatario della chiamata di Hanson (suo padre) non era affatto sicuro che si trattasse di una telefonata da cellulare (come dichiara invece nel documento mostrato da Mazzucco)"
eccoti il documento:
http://www.scribd.com/doc/47935437/T7-B13-DOJ-Doc-Req-35-13-Packet-8-Fdr-Entire-Contents

Ma non ci sono altri documenti di ritrattazione, ricordo che oltre Hanson, vengono nominati Thomas Burnett (con affermazioni molto precisi della coniuge contrari alla v.u.), Jeremy Glick, Lauren Grandcolas e Marion Britton sul volo UA93!!!
Quel documento che tanto citi non dice niente in sostanza!!!
Se sbaglio... linkami i verbali FBI dove ci sono queste ritrattazioni, perfavore, altrimenti non possiamo certo parlare di fatti e documenti a sproposito, tanto al chilo!!!

Leggendo poi le "Conclusioni" date dal sito Undicisettembre in relazione a questa vicenda viene scritto:
fonte: http://undicisettembre.blogspot.com/2006/10/le-telefonate-dai-quattro-voli.html

"....I cospirazionisti, come spesso capita, hanno fatto finta di non saperlo, preferendo appigliarsi a qualche quotidiano o a qualche dichiarazione in cui si è parlato genericamente di “cell phone” perché l'interlocutore non stava certo badando al tipo di telefono utilizzato."

Preferendo appigliarsi a qualche quotidiano o qualche dichiarazione??
Quelli erano documenti FBI, non qualche quotidiano o dichiarazioni date al vento!!
Su che basi dovremmo analizzare la veridicità della versione ufficiale se non basandosi sui documenti di inchiesta??

e l'articolo continua così..
"Si evince invece in maniera molto chiara, proprio dalle note del Rapporto Finale, che l'FBI analizzò attentamente i “record” delle compagnie telefoniche, effettuando dettagliati studi e riportando con estrema precisione orario e durata di ciascuna chiamata, e nei giorni immediatamente successivi agli attentati interrogarono tutti i destinatari delle telefonate, per ricostruire il contenuto delle conversazioni e capire cosa fosse accaduto a bordo degli aerei"

Il buon lettore del carteggio evince tutt'altro Paolo, e poi scusami ma i riferimenti ai tabulati telefonici non riesco a scovarli, puoi darmi una mano che chiudiamo l'eventuale equivoco??
Grazie e ciao

ananta ha detto...

Altra puntualizzazione in merito:
la NTSB non ha identificato gli FDR, né i resti dei voli, né tantomeno la buca di Shanksville.

L'unica affermazione facente riferimento ai dati ufficiali, fatta da Paolo, NON E' VERA!

I documenti a chiusura delle indagini della NTSB (rigorosamente IN BIANCO) affermano CHIARAMENTE che l'ente NTSB ha solo prestato supporto tecnico ad un indagine strettamente seguita dall'FBI.

The National Transportation Safety Board determines the probable cause(s) of this accident as follows.: The terrorist attacks of September 11, 2001 are under the jurisdiction of the Federal Bureau of Investigation. The Safety Board provided requested technical assistance to the FBI, and any material generated by the NTSB is under the control of the FBI. The Safety Board does not plan to issue a report or open a public docket.

La NTSB ha determinato come probabili cause dell'indicente ciò che segue: Gli attacchi terroristici dell'11 Settembre 2001 sono sotto la giurisdizione dell'FBI. La NTSB ha fornito assistenza tecnica all'FBI, e ogni materiale generato dalla NTSB è sotto il controllo dell'FBI. La NTSB non ha pianificato di pubblicare un report o aprire un registro pubblico.

E questa è parte di una risposta data ad una FOIA indipendente:

The Safety Board does not have any records that "[reveal] the process by which wreckage was recovered from the aircraft used during the terrorist attacks of September 11, 2001." As you probably know, the Safety Board assisted the Federal Bureau of Investigation (FBI) as the FBI investigated the circumstances under which the four aircraft crashed, pursuant to Congress's direction requiring the Board to relinquish its investigative priority to the FBI when the Safety Board and FBI determine that an intentional criminal act likely caused the accident at issue. 49 U.s.c. § 113 1(a)(2)(B). As such, the Safety Board did not ensure that the owners of the aircraft completed wreckage release forms, as the Board typically does in investigations in which the Board has priority. See 49 C.F.R. § 831. 12(b). Overall, the Safety Board does not have any records that describe the "process" by which the Board or the FBI identified wreckage.

La NTSB non ha nessun dato che "riveli il processo con cui i resti siano stati recuperati dagli aerei usati durante gli attacchi terroristici dell'11 Settembre 2001". Come lei probabilmente saprà, la NTSB ha assistito l'FBI in quanto l'FBI ha investigato le circostanze per le quali gli aerei si sono schiantati, compatibilmente alla direzione del Congresso che richiede alla NSTB di cedere la propria priorità di investigazione all'FBI, quando NTSB e FBI determinano che un atto criminale intenzionale causa direttamente l'incidente......La NTSB non è in possesso di nessun dato che descriva il processo attraverso il quale la Board o l'FBI ha identificato i resti.

Quindi sarebbe veramente ora di finirla di dire che gli ESPERTI hanno identificato i resti dei 4 voli e che la NTSB ha certificato gli stessi. Dopo 10 anni nessuno ha più la scusante dell'ignoranza

ananta ha detto...

Ciao e grazie... se volete discuterne sono aperto alle vostre posizioni!!

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

E' una partita fra la verità di quel giorno e le fregnacce (che mai ho negato esserci in alcune teorie complottiste)
Quindi su questo punto non c'è molto da discutere... siamo tutti daccordo, vero?


Non proprio: io trovo comunque inadatto il termine "partita" riferito all'11 settembre.


Ma non ci sono altri documenti di ritrattazione, ricordo che oltre Hanson, vengono nominati Thomas Burnett (con affermazioni molto precisi della coniuge contrari alla v.u.), Jeremy Glick, Lauren Grandcolas e Marion Britton sul volo UA93!!!
Quel documento che tanto citi non dice niente in sostanza!!!
Se sbaglio... linkami i verbali FBI dove ci sono queste ritrattazioni, perfavore, altrimenti non possiamo certo parlare di fatti e documenti a sproposito, tanto al chilo!!!


Come tu stesso hai notato, il mio articolo precisava che la ritrattazione c'era "Almeno nel caso di Hanson." Non sono andato a cercare se anche gli altri casi hanno una ritrattazione; francamente mi sembra una questione del tutto secondaria, dato che i tabulati delle compagnie telefoniche chiariscono l'origine delle chiamate.


Ho comunque aggiornato il testo dell'articolo per chiarire che la rettifica riguarda solo il caso di Hanson, mentre le altre chiamate contestate da Mazzucco sono chiarite (in termini di origine) dai tabulati.


Preferendo appigliarsi a qualche quotidiano o qualche dichiarazione??
Quelli erano documenti FBI, non qualche quotidiano o dichiarazioni date al vento!!


L'articolo di John fu scritto nel 2006 e si riferiva a tesi circolanti già allora da molto tempo, quando i documenti FBI non erano ancora disponibili.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

L'unica affermazione facente riferimento ai dati ufficiali, fatta da Paolo, NON E' VERA!

Calma. Non c'è bisogno di agitarsi.

Qual è la mia affermazione che contesti?


Quindi sarebbe veramente ora di finirla di dire che gli ESPERTI hanno identificato i resti dei 4 voli e che la NTSB ha certificato gli stessi. Dopo 10 anni nessuno ha più la scusante dell'ignoranza

La tua affermazione è sbagliata, perché la citazione è fuori contesto. L'NTSB ha prodotto i Flight Path Studies che ricostruiscono le rotte e gli eventi degli aerei dirottati a partire dai tracciati radar e dalle scatole nere insieme alle comunicazioni dei controllori di volo.

I dettagli sono qui su Gwu.edu, dove compare proprio la frase che citi.

I resti dei passeggeri sono stati identificati dai coroner (Wallace Miller a Shanksville, per esempio). Gli effetti personali dei passeggeri sono stati riconosciuti dai familiari.

Se l'NTSB ricostruisce le rotte e determina che queste rotte finiscono dove ci sono le Torri Gemelle, il Pentagono e un cratere fumante nel terreno e questo cratere risulta contenere rottami d'aereo con i colori della United Airlines, le scatole nere del volo UA93 e ci sono in giro altri rottami e resti dei passeggeri del volo UA93, una identificazione dei resti certificata dall'NTSB parrebbe un po' superflua.

Purtroppo ai sostenitori delle tesi alternative le prove della "versione ufficiale" non bastano mai. Invece per le loro tesi si accontentano dei brandelli di frasi tolti dal contesto e degli indizi più vaghi, e su queste basi ipotizzano una cospirazione alla quale avrebbero offerto collaborazione dozzine di enti tecnici.

Non ha molto senso.

ananta ha detto...

@ Paolo Attivissimo

Tralasciando tutto il resto, un blog non è certo l'ambiente più adatto a discutere Paolo.
Se posso vorrei farti delle domande precise e vorrei cortesemnete ricevere delle risposte precise, spero che tu sia d'accordo!
Mi linki i documenti FBI che "smentiscono" le testimonianze preliminari come le chiami tu degli altri parenti delle vittime o hai soltanto la pseudo-ritrattazione dell'Hanson (padre)?
Se hai solo quest'ultima ti pregherei di dirmi "Ho solo quest'ultima... le altre non le ho!"
Mi linki i tabulati delle telefonate della rete airphone e cellulare o mi confermi che non li hai disponibili?
Se non le hai ti pregherei di confermarmelo dicendomi semplicemente "Non le ho"
- Potresti gentilmente indicare questa miriade di testimoni (fra gli 86 che hanno visto un'aereo generico) descrivono l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?
Nomi, cognomi, dichiarazioni, posizione del testimone, conferma della testimonianza, ecc...
*** di quelli che hai inserito nella lista testimoni ti ricordo che non ce n'è manco uno!!!!
Se non li hai ti pregherei di confermarlo dicendomi "Non li ho"
-Come ti spieghi i testimoni che descrivono in modo invece molto preciso la manovra NOC?
Sono sempre tutti presi dall'emotività da non distinguere pane per polenta?
E perchè non potrebbero confonderla i testimoni accordati alla v.u.,.. visto l'evidente inaffidabilità di questi ultimi??
Se non lo sai spiegare ti pregherei di rispondermi "Non lo so spiegare con la V.U."
Grazie della collaborazione

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

un blog non è certo l'ambiente più adatto a discutere Paolo

È adeguato se ci si attiene serenamente a un singolo argomento per volta e non ci si disperde in mille rivoli e in critiche personali.


Mi linki i documenti FBI che "smentiscono" le testimonianze preliminari come le chiami tu degli altri parenti delle vittime o hai soltanto la pseudo-ritrattazione dell'Hanson (padre)?
Se hai solo quest'ultima ti pregherei di dirmi "Ho solo quest'ultima... le altre non le ho!"


Questo punto è già stato chiarito nell'aggiornamento degli articoli su Undicisettembre e su Disinformatico.


Mi linki i tabulati delle telefonate della rete airphone e cellulare o mi confermi che non li hai disponibili?
Se non le hai ti pregherei di confermarmelo dicendomi semplicemente "Non le ho"


I tabulati dei telefoni di bordo sono nel documento T7 B13 Flight GTE Phone Records.


- Potresti gentilmente indicare questa miriade di testimoni (fra gli 86 che hanno visto un'aereo generico) descrivono l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?
Nomi, cognomi, dichiarazioni, posizione del testimone, conferma della testimonianza, ecc...
*** di quelli che hai inserito nella lista testimoni ti ricordo che non ce n'è manco uno!!!!


Ho capito dove vuoi andare a parare: francamente l'idea che l'aereo di linea al Pentagono ci fosse ma fece una traiettoria differente mi sembra del tutto inutile e sterile (oltre che già smentita dai fatti e dalle indagini). Per cui mi pare superfluo spendere tempo nella raccolta di dati che chiedi.


-Come ti spieghi i testimoni che descrivono in modo invece molto preciso la manovra NOC?
Sono sempre tutti presi dall'emotività da non distinguere pane per polenta?


Ti invito a leggere gli articoli di Undicisettembre sulla presunta "rotta nord".


In futuro, ti consiglio di limitare i commenti a un singolo argomento per volta, per semplicità e chiarezza.

Hammer ha detto...

Ananta,

riguardo alla Rotta Nord ti faccio notare che:

- Chad Brooks nel prosieguo dell'intervista (che nessun complottista mostra mai per intero) risponde più volte a diverse domande "I don't remember, it was too fast.", di grazia, perché dovrei credere a uno che ammette di non ricordare i dettagli?

- William Lagasse ha smentito pubblicamente di credere a ogni ipotesi alternativa allo schianto di un B757 di linea.

Cosa pensi del fatto che nel 2006 Luogocomune sostenteva che sul Pentagono si fosse schiantato un missile, in seguito ha sostenuto che fosse esplosa della cordite e ora sostiene invece lo schianto di un aereo? Non ti pare strano questo comportamento?

ananta ha detto...

Mi linki i documenti FBI che "smentiscono" le testimonianze preliminari come le chiami tu degli altri parenti delle vittime o hai soltanto la pseudo-ritrattazione dell'Hanson (padre)?
Se hai solo quest'ultima ti pregherei di dirmi "Ho solo quest'ultima... le altre non le ho!"

Questo punto è già stato chiarito nell'aggiornamento degli articoli su Undicisettembre e su Disinformatico.

QUINDI MI CONFERMI DI NON AVERLI.

Mi linki i tabulati delle telefonate della rete airphone e cellulare o mi confermi che non li hai disponibili?
Se non le hai ti pregherei di confermarmelo dicendomi semplicemente "Non le ho"

I tabulati dei telefoni di bordo sono nel documento T7 B13 Flight GTE Phone Records.

QUESTI TABULATI CONFERMANO QUANTO DETTO DA MAZZUCCO NEL SUO FILMATO, SE LI LEGGI...

- Potresti gentilmente indicare questa miriade di testimoni (fra gli 86 che hanno visto un'aereo generico) descrivono l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?
Nomi, cognomi, dichiarazioni, posizione del testimone, conferma della testimonianza, ecc...
*** di quelli che hai inserito nella lista testimoni ti ricordo che non ce n'è manco uno!!!!

Ho capito dove vuoi andare a parare: francamente l'idea che l'aereo di linea al Pentagono ci fosse ma fece una traiettoria differente mi sembra del tutto inutile e sterile (oltre che già smentita dai fatti e dalle indagini). Per cui mi pare superfluo spendere tempo nella raccolta di dati che chiedi.

Quindi, anche su questo punto, nonostante i giochi di parole,
NON CI SONO!! BENE!
Se volessi tu conoscere la natura dei testimoni a cui fai riferimento nel tuo sito forse dovresti ascoltare quello che dicono quelli della Citizen Inv.
Sul fatto che "l'aereo ci fosse ma è inutile valutarne la traiettoria", posso anche d'accordo, sempre che sia quell'aereo a colpire il Pentagono, come io NON CREDO!!


-Come ti spieghi i testimoni che descrivono in modo invece molto preciso la manovra NOC?
Sono sempre tutti presi dall'emotività da non distinguere pane per polenta?

Ti invito a leggere gli articoli di Undicisettembre sulla presunta "rotta nord".

Grazie, ma ti ri-invito anch'io ad informarti sui risultati sull'investigazione del gruppo Citizen!!

Come volevasi dimostrare NON hai risposte in merito ai quesiti che ho sollevato con PROVE, DICHIARAZIONI, DOCUMENTAZIONI.
Se ti interessa proseguire la discussione posso postari anche altri quesiti molto precisi ma temo che le risposte continuerebbero ad essere evasive.
ciao e grazie

ananta ha detto...

@ Hammer

riguardo alla Rotta Nord ti faccio notare che:

- Chad Brooks nel prosieguo dell'intervista (che nessun complottista mostra mai per intero) risponde più volte a diverse domande "I don't remember, it was too fast.", di grazia, perché dovrei credere a uno che ammette di non ricordare i dettagli?

- William Lagasse ha smentito pubblicamente di credere a ogni ipotesi alternativa allo schianto di un B757 di linea.

Cosa pensi del fatto che nel 2006 Luogocomune sostenteva che sul Pentagono si fosse schiantato un missile, in seguito ha sostenuto che fosse esplosa della cordite e ora sostiene invece lo schianto di un aereo? Non ti pare strano questo comportamento?

----------

1- Penso che Chad Brooks, nell'eventualità la tua affermazione fosse veritiera, (ma devo prima verificare) non potrebbe essere un teste in un eventuale processo, tutto qui!!
Ma ce ne sono in abbondanza che invece hanno le idee chiare su quello che hanno visto, non è che "tolto di scena" puoi considerare teste non affidabili tutti gli altri, come ragioni??

2- William Lagasse può pensare quello che vuole della vicenda, la cosa che conta qui è eventualmente capire se e cosa ha visto, il resto sono congetture. In un'aula di tribunale hai presente come funzionano le cose? Da come rispondi credo proprio di no!

3- Su cosa penso di Luogocomune onestamente non interessa a nessuno, non capisco cosa possa interessare a te.
Qui non parliamo di gossip Hammer, ma di testimoni, fatti, documentazioni, eventuali insabbiamenti.
Hai una minima idea delle fregnacce che hanno raccontato in serie: Allyn Kilscheimer, Steve Anderson, Lincoln Leibner, Donald “Tim” Timmerman e Penny Elgas.
Mi sembra di capire che non ne hai la minima idea... se ti interessa possiamo approfondire l'argomento serenamente!!

ananta ha detto...

Sulle dichiarazioni probabilmente del più affidabile di questi testimoni (Walter) posso dirti che
in realtà, che Walter abbia visto l’impatto con i suoi occhi, non ci crede neanche lui.
Leggi una sua bella intervista rilasciata a Bryant Gumbell, Cbs, 16 settembre 2001.

GUMBEL: Did you see it hit the Pentagon? Was the plane coming in horizontally or did it, in fact, go on its wing as--as it impacted the building?
Mr. WALTER: You know, the--the--the--there were trees there that kind of obstructed it, so I kind of--I saw it go in. I'm not sure if it turned at an angle. I've heard some people say that's what it did. All I know is it--it created a huge explosion and massive fireball...
GUMBEL: Tell me, if you could, about the manner in which the--the plane struck the building. I ask that because, in the pictures we have seen, it appears to be a gash in the side of the Pentagon as if the plane went in vertically as opposed to horizontally. Can you tell me anything about that?
Mr. WALTER: Well, as I said, you know, there were trees obstructing my view, so I saw it as it went--and then the--then the trees, and then I saw the--the fireball and the smoke. Some people have said that the plane actually sent on its side and in that way. But I can't tell you, Bryant. I just know that what I saw was this massive fireball, a huge explosion and--and a--the thick column of smoke and then an absolute bedlam on those roads as people were trying to get away.


Ah... quindi quegli alberi gli ostruivano la vista e non è sicuro di quello che ha visto... questo fondamentalmente ha visto solo una palla di fuoco sul Pentagono (sempre che sia vero!!)

Hammer ha detto...

Ananta,

anzitutto ti invito con decisione a moderare il linguaggio. Al prossimo "Come ragioni??" ti accompagno all'uscita.

Mettiamo qualche paletto.

Vedo che non hai letto nessuno dei miei articoli su Undicisettembre.

Tanto perché tu lo sappia, conosco Mike Walter di persona. Oltre a lui conosco personalmente un altro testimone dello schianto e sono in contatto con diversi tra testimoni e soccorritori.

Non ti permetto di dare a Mike del bugiardo.

Leggi la sua intervista che trovi su questo sito e capirai di aver scritto un'emerita scempiaggine riguardo all'albero che lo avrebbe impallato.

Sulla Rotta Nord... Brooks non sa cosa ha visto e lo ammette, perché dovrei credergli? Lagassi non sostiene quanto tu vai dicendo, che ti piaccia o no lui stesso ti smentisce.

Hammer ha detto...

Ananta,

scusami se rido, ma visto che io conosco diversi testimoni del Pentagono e mi sbatto a raccogliere testimonianze e interviste, credo proprio di non aver nulla da approfondire con te.

Non hai niente da insegnarmi su questo punto.

ananta ha detto...

@ Hammer

ma dove leggi nel mio intervento che Walter è un bugiardo??
Ho detto esattamente il contrario!!
Credo di scrivere un italiano corretto e comprensibile (fra l'altro semplice come lessico)...
se non lo capisci sono io a sorridere, permettimi.

Visto che lo conosci chiedigli come mai ha rilasciato quell'intervista alla CNN visto che affermi che è un teste attendibile e preciso.

Hammer ha detto...

Ananta,

modera i toni. Questo è il secondo e ultimo avviso.

Senza bisogno di chiedere a Mike: ha rilasciato un'intervista per raccontare quello che ha visto con i suoi occhi.

Trovo la tua domanda davvero sciocca.

ananta ha detto...

@ Hammer

I miei toni sono tutt'altro che fuori dalle riche.. onestamente non capisco a cosa fai riferimento!

Quell'intervista di Walter è stata rilasciata, non vedo dove vuoi andare a parare!
Leggila e capirai che spiega tutta la situazione!!

Vorrei poi porre la tua attenzione su una risposta di Paolo inerente alle testimonianze della traiettoria NOC, in cui testualmente afferma
"oltre che già smentita dai fatti e dalle indagini"

Mi puoi mostrare i documenti e/o verbali investigativi a sostegno di questa affermazione?

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

nonostante il mio invito a discutere di un argomento per volta, continui a disperdere la discussione in mille rivoli.

Stai inoltre usando toni inaccettabili in una discussione serena. Forse non te ne accorgi, ma stai insinuando che Mike Walter sia un bugiardo. Questo è offensivo.

Se vuoi proseguire la discussione, attieniti a queste semplici regole di conversazione civile. Grazie.


Mi puoi mostrare i documenti e/o verbali investigativi a sostegno di questa affermazione?

Non chiedere a Hammer conto di quello che ho scritto io. Chiedilo a me. La risposta te l'ho già data: leggi gli articoli di Undicisettembre che parlano della "rotta Nord". Lì troverai tutti i link che chiedi. Grazie.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

QUINDI MI CONFERMI DI NON AVERLI.

Stai urlando e mi stai attribuendo cose che non ho detto.

Se questo è il tuo modo di dialogare, non hai ben chiaro il concetto di dialogo.


QUESTI TABULATI CONFERMANO QUANTO DETTO DA MAZZUCCO NEL SUO FILMATO, SE LI LEGGI...

Stai ancora urlando.

La risposta è semplice: no, non lo confermano.


sempre che sia quell'aereo a colpire il Pentagono, come io NON CREDO!!

In tutta sincerità: di quello che tu credi, ai vigili del fuoco di Arlington che hanno estratto dal Pentagono i resti dei passeggeri, non gliene importa nulla.


Come volevasi dimostrare NON hai risposte in merito ai quesiti che ho sollevato con PROVE, DICHIARAZIONI, DOCUMENTAZIONI.

Le risposte le ho. Ma le ho già date, ti ho già dato le coordinate per leggerle, e non c'è motivo di ripeterle qui. Per cui ti invito a leggerle.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

ho respinto i tuoi ultimi due commennti inviati perché insisti a fare una sequela di domande invece di procedere con un argomento per volta, per chiarezza, come ti ho già invitato a fare.

Scegli una domanda, per favore, e fai quella. Grazie.

Petitfrere ha detto...

@Ananta: invece di copia-incollare (e pure orgogliosamente) quello che scrivono altri su lc e poi riportare sempre su lc, in perfetto Mazzucco-style, quello che scrive Paolo, dovresti cercare di leggerti i vari articoli o anche solo le faq postate su questo blog.
Se hai appena iniziato a interessarti dell'argomento, come sembra da quello che dici (non solo qui)dovresti almeno avere la creanza di "studiare" un po', prima di tempestare la gente di domande.

Appplica un po' di tecniche di rilassamento yoga o quel che vuioi, armati quindi di pazienza e inizia a leggere. E togli "il cervello dall'ammasso", parafrasando Guareschi.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

ho respinto i tuoi ultimi tre commenti perché contenevano tre domande nonostante io ti abbia chiesto di porne una per volta per non ingarbugliare la conversazione.

Ripeto: scegli una domanda, per favore, e fai quella. Grazie.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

mi dispiace dover essere inflessibile con la moderazione, ma questo è già il terzo richiamo che ti rivolgo.

Né io né gli altri autori di Undicisettembre possiamo spendere tutta la giornata a rincorrere raffiche di domande. Per cui scegline una. Grazie.

ananta ha detto...

@ Paolo Attivissimo

Per l'ennesima volta...

Considerando che dei testimoni di cui parli su Undicisettembre che in merito all'impatto dell'aereo sul Pentagono abbiamo in sequenza:


Steve Anderson: nessun accenno alla traiettoria del veicolo;
La signora Elgas invece descrive un passaggio SOPRA la Columbia Pike e una virata che nella VU non esiste nemmeno;
Leibner descrive invece un'accelerazione che non avrebbe dovuto esistere. Secondo la VU l'aereo era a piena potenza durante tutto il tratto finale prima dell'esplosione. Nessun altro dettaglio sulla rotta dell'aereo;
Don Mason: nessun dettaglio sull'avvicinamento finale;
Vin Narayanan: nessun dettaglio sull'avvicinamento finale. Descrive inoltre l'impatto con un cartello autostradale che non è mai avvenuto;
Probst posiziona l'aereo SOPRA la Navy Annex, ovvero AL DI FUORI della south path;
Per Timmerman non è passato A SUD della Columbia Pike, ma SOPRA, e ha accelerato nell'ultimo tratto. Tralasciamo poi tutti i fantasiosi dettagli sull'impatto che si è inventato di sana pianta, vista la comodissima visuale di cui disponeva.
Su Mike Walter ho già postato l'intervista che ha rilasciato alla CNN in cui afferma chiaramente che aveva la visuale coperta da tre alberi e che comunque non riesce a stabilire cosa (e come) abbia colpito il Pentagono

Se dici che sto sbagliando ti prego di riportarmi senza giri di parole chi descrive l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?
Pretendo, visto che ritieni di essere un interlocutore serio di non rispondere è sul sito Undicisettembre... ma di indicarmelo con precisione senza svincolarti in nessun modo alla domanda.

Grazie

Petitfrere ha detto...

Ananta, di persone come te che vengono qui a proporre domande senza voler sentire le risposte ne sono passate talmente tante durante gli anni che leggo questo blog che, se non fosse per questo, mi faresti anche tenerezza.

La brutta figura qua dentro la stai facendo tu, in primo luogo perchè non stai realmente ascoltando quello che ti viene replicato, qui o sul forum di focus.
Non hai realmente letto quello che ti è stato consigliato di leggere, non hai nemmeno realmente formulato "di tuo pugno" le domande che hai fatto qui o sul forum di Focus: hai solo riportato, e le vai ripetendo a papera, le parole che altri hanno scritto su lc.

Inoltre, ti stai scaldando come una pentola a pressione e stai offendendo le persone su Focus e lc e non è urlando e chiedendo "di starti distante" che perori al meglio la tua causa... nemmeno a tutto il tempo speso a fare yoga e compagnia, tra l'altro...

E non ti aspettare nemmeno che Brain o Hammer o Paolo vengano "a spanpanare cacca su lc", perchè Mazzucco li ha bannati a vita dal sul forum perchè non la pensavano come lui (e non sono i soli: WeWee, uno su tutti, bannato perchè si è permesso di far notare a Mazzucco che il cancro non si cura col bicarbonato...).

Spiacente, ma dovresti davvero cambiare atteggiamento (e, rinnovando il consiglio guareschiano, iniziare a leggere e farti una tua opinione)

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

Se dici che sto sbagliando ti prego di riportarmi senza giri di parole chi descrive l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?

Dubito che in tutte le dichiazioni dei 55 testimoni oculari ci sia una descrizione così esageratamente minuziosa della traiettoria del velivolo.

La tua pretesa è esagerata: con un aereo di linea che si avvicina e viene osservato per pochi istanti, è improbabile che un testimone riesca a notare e memorizzare tutti i dettagli che esigi.

Il concetto fondamentale è che 55 testimoni hanno visto un aereo di linea dirigersi verso il Pentagono e colpirlo.

I tracciati radar, analizzati dopo l'evento, hanno seguito il Volo AA77 fino al Pentagono. All'interno del Pentagono sono stati trovati i resti di un aereo di linea, i resti dei passeggeri del volo AA77, i loro effetti personali e le scatole nere. Cinque lampioni risultano abbattuti lungo un asse che corrisponde all'asse dei danni all'interno del Pentagono.

Sembra quindi ragionevole presumere che il Volo 77 abbia colpito il Pentagono abbattendo i lampioni.

Ora se vuoi pensare che, siccome manca una testimonianza che dice esattamente per filo e per segno quello che pretendi, le cose siano andate diversamente, sei libero di farlo: ma devi proseguire il tuo ragionamento e arrivare a descrivere come sarebbero andate diversamente, e verificare se la tua ipotesi è plausibile e coerente.

Se hai altri scenari che si adattano a tutti questi dati, proponili.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ananta,

è francamente inutile, e molto ipocrita, che tu venga qui a simulare un approccio onesto quando su Luogocomune scrivi cose come questa:


Credo di aver capito che alcuni figuranti che rispondono nel sito di Undicisettembre (Hammer, Brain_use ecc. ecc.) e Focus sono molto probabilmente professionisti nel debunking... questi non sono seguaci di Attivissimo, fanno lo stesso mestiere pagati dal Cicap per farlo!!
Lo dico per farvi presente che se interverranno qui è solo per spanpanare cacca...
Ditemi cosa pensate... grazie


Vorrei ricordarti che io, Hammer e altri autori di Undicisettembre non possiamo intervenire su Luogocomune perché Massimo Mazzucco ci ha banditi, in una squisita dimostrazione di civiltà e apertura.

Visto il tuo comportamento, mi sembra inutile dedicare altro tempo alle tue domande. Buona giornata.

Jerry Lee ha detto...

Se dici che sto sbagliando ti prego di riportarmi senza giri di parole chi descrive l'aereo dritto nella rotta dei pali in circa 4 secondi, a sud della Annex, a sud della Citgo, a sud della Columbia Pike, sopra il ponte della 47?
Pretendo, visto che ritieni di essere un interlocutore serio di non rispondere è sul sito Undicisettembre... ma di indicarmelo con precisione senza svincolarti in nessun modo alla domanda.

Grazie


ananta,

vorresti cortesemente spiegare cosa ha abbattutto i pali della luce, e che sia esattamente compatibili on il passaggio di un boing?

Perchè vedi, non è che puoi prendere a riferimento ciò che ti pare ignorando il resto; i pali sono dei "testimoni" che tra l'altro non hanno la capacità di mentire.

Perchè se oltre 80 persone dicono di avere visto un aereo di linea avvicinarsi e 50 l'hanno visto schiantarsi contro il Pentagono...beh la vedo dura dire che è un falso solo perchè a due complottisti piace fare dire ai testimoni che intervistano quello che VOGLIONO sentirsi dire!

Sei convinto che la rotta non torna? Bene trova dei testimoni che ci spieghino COSA ha abbattuto i pali perchè non c'è un solo cavolo di testimone che dice che qualcuno o QUALCOSA (diverso da un boing) li abbia fatti cadere.

Hai delle prove concrete? Bene, usale, vai in un tribunale, vai a Forum, chiama Voyager, Mi manda raitre, Striscia la notizia, insomma fatti sentire.

Troppo comodo sbraitare dietro l'anonimato di internet senza avere uno straccio di prova in mano!

Enrico ha detto...

Complimenti per la Perla, Ananta... o preferisci Accademico?

http://complottismo.blogspot.com/2011/11/ananta-e-accademico-su-focus.html

Occhio che MM potrebbe diventare geloso eh...

Kaspar Hauser ha detto...

Vorrei sottoporre a chi ancora non l'ha vista, questa perla complottista che riguarda ananta, che fa una figura di m**da colossale e mostra di essere uno dei tanti poverelli disperati che dovrebbero emigrare in Siberia (ovviamente senza un PC):

http://complottismo.blogspot.com/2011/11/ananta-e-accademico-su-focus.html

obvious troll is obvious

Kaspar Hauser ha detto...

@Enrico

evidentemente non avevo visto il tuo post, chiedo scusa per il doppione :)

approfitto per ribadire l'infimo livello a cui sono arrivati i complottisti, ovvero alla totale malafede. Vergogna.

Hammer ha detto...

Kaspar,

devo dire che in parte dissento. Secondo me i seguaci del complottismo (come Ananta) ci credono davvero. Sono i guru, i leader del movimento che mentono sapendo di mentire.

Kaspar Hauser ha detto...

@Hammer

in realtà in questo caso il seguace ha superato il maestro; se perdi un minuto a leggere la perla postata sopra da Enrico e da me, si vede come Ananta si sia inventato un profilo fittizio millantando di essere un ingegnere strutturalista, con l'unico scopo di tirar l'acqua al suo mulino

questa è malafede, secondo me

Hammer ha detto...

Kaspar,

in questo senso hai ragione. Volevo dire che, secondo me, Ananta al complotto ci crede davvero.

Enrico ha detto...

Si, concordo con Hammer, sono anch'io del parere che ananta/architetto ci crede veramente ma quel che è peggio è che ci crede bovinamente, copia-incollando a destra e a manca testi spesso chilometrici.
Forse nemmeno legge quello che ha incollato, ma sicuramente non lo ha assimilato, non ci mette mai un briciolo di suo.

PERLONE SUBITO!!!

Sigisto ha detto...

Ciao ragazzi,
credo che questo Ananta assomigli tantissimo a Decalagon sempre di Luogocomune che è certamente Elia Dallabrida di Facebook.
Quindi nonostante gli sforzi sarà impossibile intavolare un discorso.
Lasciate perdere!
Sig.

Hammer ha detto...

Sigisto,

Ananta sicuramente non è Decalagon. Quest'ultimo è una nostra vecchia conoscenza e di sicuro non avrebbe scritto di aver scoperto chissà quale segreto trovando articoli di Brain_Use su Undicisettembre o il suo profilo pubblico di Blogger.

Sicuramente è impossibile intavolare un discorso con entrambi, ma le due persone non coincidono.

Decalagon sul suo sitino offende la professionalità di Coppe e mi ha dato dello scimunito su Facebook, ma quando ci ha avuto davanti entrambi a Bologna è scappato a gambe levate.

Sigisto ha detto...

Ciao Hammer,
grazie della percisazione, dallo stile mi sembrava, io ho letto delle discussioni su FB tramite l'account di un amico e questo Elia/Decalagon aveva lo stesso stile, 3 post "educati", alla prima risposta fuori dai suoi schiemi... giù parole di fuoco e insulti.
Buona domenica!

Sig.

Fabio S, ha detto...

Ho notato che l'utente Ananta è caduto in disgrazia, ma, anche se non la penso come lui, mi ha messo una pulce nell'orecchio riguardo a un caso specifico che trovo andrebbe fugato - se possibile - per non lasciare ombre sulla vicenda.

A parte che ci andrei maggiormente coi piedi di piombo con gli intenti... "moralcensori"... nel senso che se anche lui o chi per lui ritenesse un testimone oculare (Mike Walter) dell'11 settembre un "bugiardo" (ma lui non l'ha detto, a dire il vero, si è solo limitato a produrre una testimonianza in cui si contraddice rispetto a un'altra versione accreditata), be', in primis penso che sia libero di pensarlo, e in secundis non trovo offensivo farlo presente.

Ma proprio perché un'eventuale venir meno della sua testimonianza non inficerebbe un quadro generale che mi pare comunque propendere per le tesi esposte su questo sito, troverei appropriato appurare definitivamente se questa persona può essere considerata un testimone che ha effettivamente visto quel che generalmente gli viene attribuito di aver visto o se, come ha dichiarato alla CNN secondo quanto riportato da Ananta, ha solo visto l'esplosione perché la sua vista era impedita da alcuni alberi.

Hammer ha detto...

Fabio,

il tuo dubbio è già chiarito oltre ogni ragionevole dubbio nell'intervista Mike Walter pubblicata su questo sito.

Ha visto senza ostruzioni, me lo ha anche confermato di persona.

Fabio S, ha detto...

Gentile Hammer,

non che mi interessi particolarmente questa vicenda, però, per quanto mi riguarda, da come si apprendono le cose attraverso questa discussione, di fronte a un testimone che in due sedi dichiara una cosa (e cioè che aveva la visuale libera) e in un'altra sede dichiara che in realtà la vista gli era coperta dagli alberi e che ha raccontato ciò che altri gli hanno riportato, quantomeno uno prende atto della disparità delle dichiarazioni.
A meno che una delle interviste non venga smentita (cosa però difficile se ci sono dei video di mezzo).

Ciò detto a mio avviso i dettagli presi singolarmente rischiano di essere fuorvianti in una direzione o in un'altra, se li si giudicano fuori dal quadro generale.

Ritengo il vostro sito e il vostro lavoro impeccabili, e di certo a me hanno chiarito quella marea di dubbi che immagino fossero anche vostri prima che vi accingeste a portare questo mastodontico lavoro.
Penso però... per quel che importa... che rimarrà sempre uno scarto comunicativo tra voi e i complottisti se ci si risolverà sempre a giudicare puzzle per puzzle, pezzo per pezzo, segmento per segmento.

Quello che colpisce dell'11 settembre, da una parte è la coerenza e la sistematicità della cosiddetta versione ufficiale. Effettivamente spiega tutto. Una ad una le spiegazioni sono impeccabili.
Nessun'altra versione o ipotesi è altrettanto esplicativa. A limite si può sospettare che gli americani abbiano lasciato che l'11 settembre accadesse (magari allargando di molto le maglie della sicurezza dopo aver ricevuto i primi rapporti su papabili attentati) per ricavarne vantaggi in politica estera. Ma questo non va a toccare l'impianto generale, ovvero il fatto che gli attentati siano stati organizzati da un'entità terroristica attraverso il dirottamento di aerei.
Altresì, però, stupisce che certe cose per verificarsi così come si sono verificate... come dire...: è come se un'azione dopo l'altra, una reazione dopo l'altra, siano capitate a catena le cose più improbabili e inaspettate che potessero capitare. Questo insieme di coincidenze e di improbabilità fa storcere il naso, e non è spiegandole una a una che si fa venir meno questo senso di straneità.

Se vostra moglie vi tradisce, saprà sempre inventarsi una scusa per l'sms ritrovato nel telefonino, per un ritardo di qualche ora o per il preservativo che manca dal cassetto. L'sms può essere stato inviato da uno che sbaglia sempre il numero ma che in realtà cerca un'omonima che nella sua rubrica occupa un posto vicino; il preservativo è servito a fare un gavettone in ufficio a una collega che festeggiava l'addio al nubilato; il ritardo è dovuto a casini sul lavoro.
Però se metti insieme tutto quanto non so quanti sarebbero disposti a credere alla concomitanza di spiegazioni che stupiscono per come si sono verificati i fatti cui si riferiscono.

Al di là di tutto le persone dovrebbero anche rassegnarsi a comprendere che molti dei fatti verificatisi non verranno mai spiegati per intero e ufficialmente. E' giusto così. Attengono anche alla sicurezza di uno Stato. Dunque l'assenza di spiegazione o la fabbricazione di una verità ad arte, non per forza di cose nasconde un complotto. Nasconde a limite la comprensibile volontà e necessità di avere dei segreti.

Hammer ha detto...

Fabio,

sinceramente non capisco dove vuoi arrivare.

Mike mi ha confermato in due occasioni di aver avuto la visuale libera.

Del resto, come dici anche tu, è inutile perdersi nei dettagli quando il quadro generale è chiaro e punta in una direzione ben definita.

Paolo Attivissimo ha detto...

Fabio,

Però se metti insieme tutto quanto non so quanti sarebbero disposti a credere alla concomitanza di spiegazioni che stupiscono per come si sono verificati i fatti cui si riferiscono.

A volte succedono anche le cose più improbabili. Ti faccio un esempio concreto. Ho sposato (in tempi diversi) due donne nate lo stesso giorno dello stesso mese dello stesso anno.

Se ti sembra una coincidenza straordinaria, considera questo: sono nate nello stesso ospedale.

Naturalmente qualcuno potrebbe "spiegare" questi fatti improbabili ipotizzando che io sia andato a caccia di mogli usando l'anagrafe della mia città perché ho una fissa per un giorno specifico dell'anno. Ma si renderebbe ridicolo.

Paolo Attivissimo ha detto...

Hammer,

Mike mi ha confermato in due occasioni di aver avuto la visuale libera.

Credo che Fabio si stia riferendo a un'intervista di Walter le cui frasi erano state tolte dal contesto e manipolate per far sembrare che non avesse la visuale. È una storia vecchia, ma ogni tanto riemerge.

Fabio S, ha detto...

Caro Hammer,

non è che "voglio arrivare".
Nella discussione è stata segnalata una dichiarazione del medesimo testimone rilasciata alla CNN che contraddice la versione che egli stesso ha riportato a te.
Non cambia nulla in termini generali, ma rimanendo nella discussione non per forza uno è tenuto a credere che sia falso ciò che ha detto alla CNN e che sia vero quello che ha raccontato a te.
Anche se te l'avesse ribadito dieci volte.
Tu puoi ovviamente crederci, ma una dichiarazione ripetuta due volte di per sé non è prova di nulla, e se altrove se ne trova una diversa uscita dalla stessa bocca immagino che tu possa ben comprendere le ragioni per le quali un osservatore esterno potrebbe non mettere la mano sul fuoco come fai tu.

Paolo Attivissimo ha detto...

Fabio,

scusa se mi intrometto, ma anch'io vorrei capire il senso della tua domanda.

Walter ha chiarito la propria posizione, ma comunque sia, che abbia visto anche l'impatto o che abbia visto solo l'avvicinamento dell'aereo e poi la palla di fuoco dell'impatto, che cosa cambia esattamente?

Perché disquisire sui dettagli di quello che ha visto, quando quello che conta è che ha visto un aereo di linea colpire il Pentagono?

Considera, inoltre, che la testimonianza di Walter coincide con i reperti e le altre testimonianze. Non è quindi un fatto a sè stante.

Ti chiedo le ragioni della tua domanda perché disquisire sulle minuzie è un approccio molto frequente fra i cospirazionisti, che s'attaccano a queste quisquilie pensando così di screditare l'intero impianto probatorio, e mi auguro che questo non sia il tuo approccio.

Fabio S, ha detto...

Caro Paolo,

io non ho posto una domanda, ho semmai postato un distinguo o - chiamiamola così - un'opinione.

Non penso che solo a me sia parsa sopra le righe la difesa aprioristica e personalistica di questo Walter.
Una difesa che per toni e contenuti stona con il tono generale di questo sito e con lo stile del vostro approccio.
Che è uno stile - mi pare - "scientifico", ovverosia attento ai fatti.
Se anche qualcuno non credesse alle parole di Walter perché avesse trovato le sue parole contradditorie, non mi pare che sarebbe meritevole né di reprimende né di censure: contenutistiche o morali che siano.

Perlopiù leggendo la discussione venivano contrapposte due dichiarazioni che apparentemente stonano tra loro: la prima in cui dice di aver visto qualcosa. La seconda in cui dice di aver riportato quello che ha sentito dire ad altri, in quanto la sua vista sarebbe stata oscurata da alberi.
Ora: chiunque legge le cose senza dover cliccare 36 link ma soffermandosi su quanto è stato riportato qui, nota una contraddizione.
Io - perlomento - l'ho notata.

Ribadisco che non cambia l'impressione generale su tutto il resto. Però da tuo estimatore ti faccio notare che ultimamente... sarà per lo stress di certe discussioni che hanno preso una piega molto personale, sarà per la rottura di palle provocata da certi complottisti della domenica... sei molto sulle difensive. Tu e chi collabora con te.
Questo essere sulle difensive vi fa rispondere robe assurde tipo: "ehi, ma percaso osi dire che Walter è un bugiardo! Sei offensivo!".
Ragazzi: questa è una discussione accademica, al di là del fatto che si è scoperto che Ananta è una persona scorretta.
Questo sito - il vostro - si distingue dagli altri per il tentativo di tenere la barra ferma su un terreno di confronto strettamente scientifico e fattualistico.
Mi viene molto spontaneo dirti - pur nella grande stima e nella riconoscenza che nutro per il lavoro che avete messo a disposizione dell'intera rete - che il livello di personalizzazione e di invasione dei sentimenti dell'ultimo periodo, non rende giustizia al vostro lavoro, alle discussioni, e alla tradizione che si è sempre respirata da queste parti.

E te lo dice uno che la pensa come te, pur riservandosi (come voi, immagino) la libertà di coltivare dei dubbi.

A volte nel mezzo delle discussioni e degli accadimenti, non è facile accettare un rimbrotto né ritrovare la lucidità. Io ti capisco tantissimo, perché del resto ci sei tu... ci siete voi... che campeggi nei titoli di discussioni sceme in forum ancor più scemi, o che magari vieni invitato in trasmissioni radio come l'ultima con Mazzucco dove ti aspetti di trovare un terreno onesto e invece ti trovi di fronte un conduttore che strisciando strisciando in fondo parteggia per Mazzucco e non ti offre fino in fondo quella possibilità di esprimerti animata da fair-play e da una sana neutralità.
Però che ti posso dire, io, Paolo? Io ho iniziato ora a scrivere sul tuo sito, e se tutti voi ritrovaste la verve e l'entusiasmo dei primi tempi... e per entusiasmo intendo i toni e il tono, l'atteggiamento e gli atteggiamenti, il non guardare con sospetto ogni interlocutore nonostante i troll o quelli che non capiscono un beep... sarebbe fantastico.
Anche se lo so: non è facile.

Un caro saluto
Fabio

Paolo Attivissimo ha detto...

Fabio,

ho riletto le dichiarazioni di Walter e non vedo nessuna contraddizione. La sua vista dell'istante preciso della penetrazione è stata oscurata da alberi. Questo non toglie che abbia visto l'aereo avvicinarsi e poi la palla di fuoco al Pentagono. E nessun aereo allontanarsi.

La deduzione semplice e logica è che Walter ha visto l'impatto nel suo complesso ed è giornalisticamente corretto al punto da chiarire cosa ha visto e cosa non ha visto.

In quanto alla verve e all'entusiasmo: credo sia difficile riprenderli. Dieci anni di lavoro e di insulti non si cancellano, e il dibattito si è ormai incancrenito sugli stessi noiosi argomenti (siamo ancora qui a disquisire su cosa ha visto Walter) invece di occuparsi delle vere zone grigie dell'11/9.