2008/12/03

Segni di crescente disperazione

di Paolo Attivissimo

Non sembra essere un Natale molto promettente per i mercanti del cospirazionismo. Mean More, rivenditore di vari DVD cospirazionisti, compresa la versione inglese di Zero, ha addirittura avviato una svendita, reclamizzata con mail come quella mostrata qui sotto, in cui offre sconti fino al 55%. Sul DVD Loose Change c'è addirittura il due per uno, manco fosse uno strofinaccio da supermercato.

Non va molto diversamente presso LooseChange911.com, dove vige lo stesso due per uno sul video che un tempo era considerato l'ammiraglia della produzione audiovisiva cospirazionista:

Anche il cospirazionismo italiano sembra soffrire di disinteresse acuto. Da Zerofilm.it sono scomparsi sia il conteggio degli spettatori del video Zero, sia il calendario degli appuntamenti per nuove proiezioni.

L'altro leader nazionale delle teorie alternative sull'11 settembre, Massimo Mazzucco, si è invece dato direttamente al cospirazionismo ufologico, presumibilmente nella speranza che questo lo qualifichi come autore serio, concreto, rigoroso e soprattutto credibile.

Mazzucco spiega che non si tratta di una mera esplorazione dell'ipotesi che altre civiltà ci contattino, ma di una teoria leggermente più grandiosa:

Diciamo che il film conclude che esista un elite di militari che sta al di sopra della legge, e fuori dalla portata degli stessi presidenti americani. Questa elite detiene da 60 anni segreti di varia natura sui cosiddetti UFO (terrestri o extraterrestri che siano), e la conserva gelosamente, con tutti i mezzi a disposizione.

Esiste quindi un rischio, reale e sostanziale, che questa elite sia convinta di poter combattere una eventuale guerra con aggressori alieni con il cosiddetto "scudo stellare". Questo comporterebbe ovviamente un rischio enorme per tutta l'umanità, se davvero i mezzi volanti sconosciuti (UFO) - che dimostrano capacità tecnologiche eccezionali rispetto alle nostre attuali conoscenze - fossero di origine extraterrestre.

Imperdibile il commento di un suo lettore all'annuncio della nuova opera: "non è un titolo un pò troppo...."cospirazionista"?"

27 commenti:

John Wayne jr. ha detto...

La storia dell'elite che ci tiene nascosti gli extraterrestri é un po' (eufemisticamente) copiata da Men in Black...

Zorba il Greco ha detto...

Attento, Mazzucco, che poi Chris Carter ti fa causa per plagio... :)

SirEdward ha detto...

E' una delle cose più comiche degli ultimi mesi.

se davvero gli UFO fossero di origine aliena, se ci fosse una eventuale guerra, esiste il pericolo che qualcuno sia convinto di poter combattere questa eventuale guerra con lo scudo spaziale. Chi? Una élite supersegreta e sconosciuta al di sopra di ogni legge e di ogni potere, di cui nessuno sa nulla, e su cui il film arriva a concludere che esista.

Cavolo, ma qualcosa di certo, in questi film paranoici, non c'è mai?

mastrocigliegia ha detto...

Cavolo, ma qualcosa di certo, in questi film paranoici, non c'è mai?

Da Il Credo del Fuffaro (regola n.7).
Non vergognatevi di proporre le teorie più assurde e bislacche: giustificatele usando il punto di partenza imprescindibile degli sragionamenti del Vero Fuffaro, e cioè l’affermazione «Tutto è possibile». Usando questa formula magica potrete far passare agli occhi degli ingenui qualsiasi scemenza come qualcosa di serio su cui riflettere: sarà poi un gioco da ragazzi, partendo da essa, passare da «possibile» a «probabile», da «probabile» a «praticamente certo» e da «praticamente certo» a «provato al di là di ogni dubbio».

SirEdward ha detto...

Un bugia ripetuta abbastanza volte diventa una premessa ad un discorso più ampio.

Satyricon ha detto...

il film conclude che esista un elite di militari che sta al di sopra della legge

AGAGHAGHAGHAHGH
Addirittura "conclude", non "suppone"!
Siamo giunti alla certezza cristallina, alle prove confutabili ed incontrovertibili...

...uhm, mi ricorda qualcosa. :P

Comunque, ammetto di essere vittima della reductio ad hitlerum...

"Propaganda should be popular, not intellectually pleasing. It is not the task of propaganda to discover intellectual truths."
(P. J. Goebbels)


Quanto è vero.
E quanto è triste constatare come i soliti ignobili " ricercatori della VANITA' " dimostrino, giorno dopo giorno, di aver apprezzato, accettato e diffuso la lezione di disinformazione di cui sopra.

Mario ha detto...

Diciamo che il film conclude che esista un elite di militari che sta al di sopra della legge, e fuori dalla portata degli stessi presidenti americani. Questa elite detiene da 60 anni segreti di varia natura sui cosiddetti UFO (terrestri o extraterrestri che siano), e la conserva gelosamente, con tutti i mezzi a disposizione.
------------------
mamama....è la storia del film Man in Black con Will Smith!

Mario ha detto...

Uff l'hanno già detto.
Ok modifico: mamama....è la storia di Stargate SG1!

Gian_Ibanez ha detto...

scusate se casco dalle nuvole, ma non pensavo che mazzucco trattasse anche di ufo ahahah

omar ha detto...

Al peggio non c'è mai fine.

Quell' uomo, per le persone raziocinanti si sta coprendo di ridicolo, per gli altri..forse un nuovo Icke!!:-)

alexandro ha detto...

La verità è che Mazzucco ha capito che dopo la storia del telemetro, Straker potrebbe portarsi a casa il "Perlone" senza più colpo ferire, dunque è corso ai rimedi.
La sua richiesta di aiuto per la grafica della copertina è quasi commovente, invece serve probabilmente a far credere agli ellecini di ricoprire un ruolo importante, di "starci dentro", nella setta della Santa Fuffa.
Per dare ancora retta a quell'uomo, bisogna avere davvero le pigne in testa!

usa-free ha detto...

"La verità è che Mazzucco ha capito che dopo la storia del telemetro, Straker potrebbe portarsi a casa il "Perlone" senza più colpo ferire, dunque è corso ai rimedi."

Mi sa che ci hai preso alexandro, ecco il vero motivo! :D

a proposito di Straker, Paolo (aka Kamikaze di Bush) guarda cosa ha scritto di te nel suo ultimo delirio sul suo blog...

poi valuta tu se farti una crassa risata, interpellare il tuo legale o entrambe le cose! :D

Giochi ha detto...

Teorie cospirazioniste che vedono il governo attivamente impegnato per insabbiare gli ufo esistono dagli anni '50, prima di Men in Black, Stargate o x-files.
Ma poi questo è uno spazio sull'11/09 o contro Mazzucco?
Perchè questo si mi sembra un tentativo disperato di attirare l'attenzione sulla pagliuzza negli occhi degli altri...

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma poi questo è uno spazio sull'11/09 o contro Mazzucco?

E' uno spazio dedicato all'11/9 e al cospirazionismo che lo circonda. Mazzucco ne è uno degli esponenti più vistosi e come tale è argomento pertinente.

Se vai a consultare questo blog, comunque, noterai che era parecchio tempo che non veniva citato. Il suo è soltanto un nome fra i tanti dei cospirazionisti analizzati fin qui. E anche in questo breve articolo, Mazzucco è comunque uno dei tanti personaggi citati.

federico ha detto...

e poi non si capisce quale sarebbe "la trave" di paolo, ma soprattutto la pagliuzza di mazzucco!

Ice_Rocket ha detto...

"Teorie cospirazioniste che vedono il governo attivamente impegnato per insabbiare gli ufo esistono dagli anni '50, prima di Men in Black, Stargate o x-files."

La fatina dei denti, la befana e babbo natale da ancora prima.

mastrocigliegia ha detto...

Blogger Satyricon dice...
"Propaganda should be popular, not intellectually pleasing. It is not the task of propaganda to discover intellectual truths."
(P. J. Goebbels)

Goebbels parlava/scriveva in inglese?
Se nò è contorsione citarlo in una lingua che non era nè la sua nè quella del blog in cui è riportato.

(scusate la pignoleria).
mc

federico ha detto...

sono d'accordo con mastrociliegia!

Mario ha detto...

Com'era quell'unità di trasformazione da misure anglosassoni dell'area51 a quelle europee... a si:

sperimentazione dello stealth = UFO triangolare

^_^

brain_use ha detto...

In effetti la fonte dovrebbe essere: J.Goebbels, "Erkenntnis und Propaganda", Signale der Neue Zeit.25, Munich: Zentralverlag der NSDAP, 1934.
Quindi decisamente in tedesco.

Ma questo non toglie significato alle parole di Goebbels, che resta un vero maestro in questo settore, né alla pertinenza dell'intervento di Satyricon.

Satyricon ha detto...

pignoloni! :P

Vi avverto, non provate a correggermi ancora...oppure svelerò al Comandante Straker la mia posizione all'interno della sua organizzazione antichemtrails!
Mesi e mesi di copertura salterebbero!
;D

federico ha detto...

paolo

non so se la cosa ti farà piacere, ma la presentazione che hai riportato mi intriga moltissimo!
Credo che andrò certamente a vederlo!

Devo dire che i film a tema paranormale mi interessano molto, e credo che un film di questo genere, fatto da uno che CI CREDE SUL SERIO, sarà molto più realistico!

la commistione tra ufo e super mega potentissime e segretissime organizzazioni americane è poi tra i miei temi preferiti...

quella battuta "di quali omini verdi dobbiamo avere paura" fa invece un po' ca.....

però il titolo "i padroni del mondo"... sublime!!!

Paolo Attivissimo ha detto...

Federico,

se lo vedi come un'opera di fantasia, potrebbe anche essere divertente (a patto che abbia una trama originale e non la solita trita storiella degli alieni cattivi in combutta con i potenti del mondo -- suvvia, qualunque civiltà aliena in grado di attraversare gli spazi interstellari se ne strafregherebbe di collaborare con i governi terrestri; tu collabori con le formiche?).

Magari me lo guardo anch'io, se mi dicono che merita. Ma come fiction, mica come documentario.

Mario ha detto...

suvvia, qualunque civiltà aliena in grado di attraversare gli spazi interstellari se ne strafregherebbe di collaborare con i governi terrestri; tu collabori con le formiche?).
--------------
Da questo punto di vista la serie televisiva Stargate SG1 da una sua interpretazione al cunnubio fra religioni (antiche non quelle oggi esistenti), tecnologia e conoscenze scientifiche nonchè civiltà aliene con caratteri indipendenti e propositi differenti.
Al di là delle storie di fantasia, fornire un'unione fra archeologia, miti e leggende del passato tecnologia e miracolo magico o religioso pare abbia successo.

Attila ha detto...

L'altra mattina su Telenordest, nel programma Sapori e Dissapori di Rosanna Sapori, hanno mostrato alcuni stralci da un filmato molto "complottardo" che mostrava, tra le altre cose il crollo dell'edificio 7 (facevo zapping, non l'ho visto dall'inizio, per cui non so quale fosse il titolo), in cui si mostravano sbuffi di calcestruzzo in concomitanza con i punti di cedimento (perchè quando cede una struttura lo fa asetticamente, senza concedere alcuna fuoriuscita di polvere...) definenendoli come microcariche o qualcosa di simile, poi si parlava di una stanza di sicurezza nello stesso edificio dove sarebbe dovuto andare Giuliani (sindaco) in caso di catastrofe per preservare la propria sopravvivenza e non lo ha fatto quel giorno (ma bisogna essere geni, vengono colpiti edifici attaccati all'edificio e uno dovrebbe andare a rifugiarsi lì, ma chi è il babbeo che crede a una cosa simile?).
Non sono riuscito a capire dove voleva andare a parare la giornalista (normalmente sempre contraria ai media "asserviti") perchè dovevo uscire... ma credo che non sia difficile pronosticarlo...

turista della democrazia ha detto...

salve, forse la mia domanda sarà banale ma in questi anni non ho trovato spegazione su che cosa abbia praticato quel buco tondo denominato di uscita in un muro interno del pentagono del quale circolano diverse fotografie, se qualcuna sa darmi qualche indicazione... grazie e buone feste

Paolo Attivissimo ha detto...

Turista,

il foro di uscita, o "punch-out", è stato prodotto dai rottami dell'aereo. Ha poco senso chiedersi quale parte specifica dell'aereo abbia prodotto il foro, perché l'aereo si è sminuzzato riducendosi in una valanga incoerente e rimescolata di frammenti.