2008/08/24

Modellazione del Pentagono: l'altezza dello squarcio

di Paolo Attivissimo

Da calcoli e rilievi precedenti abbiamo appurato che la larghezza dello squarcio prodotto nella facciata del Pentagono dal Volo 77 è pari a circa 35 metri.

Resta da determinare l'estensione massima in altezza di questo squarcio. Per farlo, iniziamo osservando alcune immagini.



Nell'immagine qui sopra, tratta dal libro Pentagon 9/11, i danni visibili si estendono, nella parte centrale, fino ad includere il solaio del secondo piano, fra il secondo e terzo ordine di finestre dal basso (il primo ordine è stato del tutto asportato dall'impatto dell'aereo.

Questa estensione è confermata da un fotomontaggio delle varie immagini che mostrano parzialmente lo squarcio, realizzato da Pier Paolo Murru:



Il Pentagon Building Performance Report ha pubblicato le dimensioni in sezione del Pentagono:



Facendo le conversioni in metri, risulta che il piano terra è alto ben 4,3 metri (quanto un autobus a due piani) e che il primo piano è alto 3,8 metri. Di conseguenza, il solaio del secondo piano si trova a 8,1 metri dal suolo. Lo squarcio, nella sua zona di massima estensione, arriva dunque a quest'altezza.

Può sembrare anomalo che un aereo di linea di dimensioni notevoli, come un Boeing 757, possa infilarsi al piano terra di un edificio ed interessarne il primo piano soltanto nella zona centrale d'impatto, dove presumibilmente passa la sua fusoliera.

Ma i piani del Pentagono sono, come abbiamo visto, insolitamente alti, perché l'edificio fu concepito inizialmente come archivio e magazzino militare. Inoltre un Boeing 757 è sì alto 13,56 metri, secondo i dati di 757.org.uk, ma soltanto se si considerano i sette metri e 14 cm di deriva (che si sarebbe divelta o sminuzzata nell'impatto) e i due metri e 40 cm di carrello (che era retratto).



Tolti questi elementi, resta l'altezza della fusoliera: 4,02 metri. Includendo anche la sporgenza dei motori al di sotto della fusoliera (misurata, per prudenza, senza tenere conto della flessione sotto carico aerodinamico delle ali, che alza i motori rispetto alla fusoliera), si arriva a 5,56 metri.

Non ci vuole molto per capire che un aereo alto cinque metri e mezzo può effettivamente passare da uno squarcio alto otto metri ed avere anche un paio di metri di margine.

La larghezza della parte alta dello squarcio


La larghezza della porzione dello squarcio che si estende al secondo piano può essere misurata in modo piuttosto semplice. Dal Pentagon Building Performance Report sappiamo che ogni finestra del Pentagono è larga 1,52 metri. La distanza che separa le finestre orizzontalmente è anch'essa 1,52 metri.

Poiché dalle fotografie si nota che mancano due finestre adiacenti, l'intero elemento murario che le separava e parte di quello ai lati esterni delle due finestre sfondate, rapportando le misure delle finestre sulle immagini si ottiene che lo squarcio al primo piano è largo poco più di cinque metri.

Anche in questo caso, la misura è compatibile con la fusoliera di un Boeing 757. Per quanto possa sembrare strano, infatti, la fusoliera di questo tipo di velivolo è larga in tutto soltanto 3,76 metri, come mostrato dal disegno tecnico qui sopra.

3 commenti:

john_wayne ha detto...

Piccolo refuso:
"Dal Pentagon Building Performance Report sappiano che"
"sappiamo".

Ciao e buon lavoro.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ops, sistemato, grazie John.

brain_use ha detto...

Ovvero: come spiegare a Fo che un aereo può stare in "5 metri ripeto 5 metri"...
Senza contare lo sfondamento ottostante, ovviamente.

Bel lavoro, come sempre.