2009/01/24

Crono911: nuova edizione 2009

di John - www.crono911.org

Sono trascorsi due anni dall'ultima revisione di Crono911, durante i quali si sono resi disponibili numerosi documenti sull'11 settembre rilasciati dalle autorità o acquisiti da numerosi ricercatori indipendenti: tracciati radar, atti di indagine dell'FBI, dichiarazioni testimoniali, dati delle scatole nere e tanto altro ancora.

Anche la storia di Al-Qaeda, l'organizzazione degli attentati, l'operato dei servizi antiterrorismo si sono arricchiti di una lunga serie di documenti, riscontri, testimonianze, risultanze processuali.

Fino a due - tre anni fa, molte informazioni dovevano essere ricavate da articoli e servizi giornalistici, con gli svantaggi tipici di queste fonti, primi fra tutti la scarsa precisione e la difficoltà a separare i fatti accertati dalle ipotesi e considerazioni soggettive.

Oggi possiamo verificare e accertare ogni singola informazione andando direttamente alla fonte originale, come la registrazione di una conversazione tra aereo e torre di controllo, o la trascrizione delle dichiarazioni di un testimone.

Crono911 edizione 2009 è stato revisionato con questo criterio: i dati e le informazioni presentati sono stati ottenuti analizzando e sottoponendo a verifica incrociata le fonti qualificate e i documenti originali. Viceversa, sono stati presi in considerazione e utilizzati solo gli articoli e i servizi giornalistici che danno conto di eventi riscontrati direttamente dagli stessi giornalisti, come le interviste ai testimoni.

Particolare attenzione è stata dedicata alla citazione delle fonti: oltre all'elenco di quelle utilizzate per la sezione relativa alle schede biografiche dei 19 dirottatori, sono presenti più di 700 note con i riferimenti alle fonti utilizzate nelle altre sezioni, a partire dalla Cronologia.

Tutte le fonti, circa 400, possono essere visionate e scaricate attraverso un'apposita pagina di supporto sul sito Crono911.
Fanno eccezione solo alcuni libri, che non possono essere riprodotti per evidenti ragioni di copyright.

Rispetto alla precedente edizione, è stato drasticamente ridotto lo spazio dedicato alle teorie cospirazioniste, cui è dedicata una sola sezione di cinque pagine sulle oltre 180 di cui è composto il documento. Nessuno spazio è dedicato al debunking delle medesime teorie.

Questa scelta si è imposta sulla base della semplice considerazione che le teorie cospirazioniste si sono rivelate un ammasso di abnormi idiozie, quasi sempre proposte in malafede. Undicisettembre ha svolto e svolge un egregio lavoro di sbufalamento e se qualcuno continua a credere ai cospirazionisti evidentemente ha fatto una precisa scelta che prescinde dai dati di fatto. Dedicare ancora spazio al debunking di queste teorie su Crono911 sarebbe stato inutile e ridondante.

I lettori che dovessero rilevare refusi e imprecisioni sono pregati di segnalarli affinché si possano operare le opportune correzioni.

Buona lettura!

13 commenti:

Ice_Rocket ha detto...

Sarà la mia ossessione...ma perchè non aggiungere qualche dettaglio in più sui caccia?
Nel paragrafetto ad esempio...ci sono le foto di un F-15A Eagle e di un F-16A Fighting Falcon a caso...perchè non inserire le foto dei due F-15A di Otis e dei tre F-16A Fighting Falcon di Langely?

Paolo Attivissimo ha detto...

Ice,

l'ottimo è nemico del buono, come diceva un mio maestro ;-)

Crono911 ha un unico autore, John, e già così com'è è un lavoro enorme. Ci sarà sempre spazio per migliorarlo, ma bisogna anche darsi delle priorità. Le foto possono attendere.

brain_use ha detto...

Quoto: è un lavoro enorme.
E che lavoro!
Basta un'occhiata alla pagina delle fonti!

Grazie, John!

John ha detto...

Ciao Ice.
Tieni conto che molta gente non sa nemmeno cos'è un F-16 o un F-15, per cui le foto servono a mostrare di cosa si parla.
Bisogna poi considerare che le foto "pesano" sulle dimensioni del documento, che deve rispondere all'esigenza di poter essere scaricato e distribuito con semplicità. Infatti questa nuova edizione taglia circa 20 pagine e numerose foto, ma pesa più della precedente per l'inserimento di oltre 700 note.
Inserire cinque foto di alta qualità (per mostrare in modo intellegibile le matricole) costerebbe non poco in termini di peso.
Inoltre non ho mai verificato se ci sono fonti che riportano tutte le matricole di quei cinque caccia (che poi sarebbero otto se aggiungiamo i tre di Andrews) per poi ricercare le foto tra quelle realizzate dagli spotter.

Presto ci sarà un'edizione online di Crono911, che non dovendo rispettare limiti dimensionali potrà incorporare numerosi dettagli, foto e approfondimenti in più, cercherò di far tesoro del tuo suggerimento in quella occasione.
:-)

Ice_Rocket ha detto...

Capisco le motivazioni ragazzi, infatti la mia era una provocazione :D
Comunque, John, posseggo le foto e le relative fonti per Otis e Langley.
Su Andrews (5 jet in tutto, tutti F-16C Fighting Falcon), Toledo (2 jet, almeno inizialmente, che erano F-16A o C) e Syracuse (anche qui 2 jet, almeno inizialmente, che erano F-16A o C), ci sto ancora "lavorando".

Chicca: 2 F-16A di Langley, 82-0926ed 82-0929 sono stati preservati ed esposti per il loro ruolo l'11/9.
L'F-15A-19-MC Eagle 77-0102, il leader della squadra di Otis, invece, inizialmente destinato ad un museo...giace mezzo smantellato all'AMARG...

brain_use ha detto...

[mode precisino ON]
AMARC, con la "C".
[mode precisino OFF]

Tristezza!

usa-free ha detto...

"Presto ci sarà un'edizione online di Crono911"

Ottima idea!

John ha detto...

Ice, se ti va di mandarci i riferimenti, intanto ci facciamo un articolo per Undicisettembre! :-)

Ice_Rocket ha detto...

Files spediti...;-)

brain_use ha detto...

[mode correzione precisino ON]
AMARG con la "G"
[mode correzione bozze OFF]

Avevo perso la redesignazione da
"Aerospace Maintenance and Regeneration Center" a "Aerospace Maintenance and Regeneration Group"!

Mario ha detto...

Seguo da alcuni anni il blog di Paolo e di conseguenza sono poi finito a seguire anche questo. Voglio fare dei complimenti davvero sinceri a John per questo lavoro di "Crono 911". L'ho letto quasi tutto d'un fiato! Una delle cose che mi ha stupito è che a distanza di anni mi è servito per imparare cose che non conoscevo bene come le origini di Al-Quaeda o la storia completa dei dirottatori. Una delle cose che mi fa più paura è chi parla dell'undici settembre e dimentica che erano persone vere quelle che sono morte; in quegli aerei c'erano persone normali come noi e hanno dovuto fare loro malgrado da "arma" per fare morire molte più persone.
Un saluto e un ringraziamento a tutta la redazione per l'ottimo lavoro.

Hammer ha detto...

Mario,

grazie per l'apprezzamento.

Continua a seguirci!

John ha detto...

Grazie Mario!