2009/06/21

Zerobubbole Pocket in libro e in edizione francese

di Paolo Attivissimo

Zerobubbole Pocket, l'analisi concisa di ciascuno dei 118 errori grossolani trovati finora nel video Zero di Giulietto Chiesa e Franco Fracassi, è da oggi disponibile in versione reimpaginata e aggiornata come PDF gratuito e come libro cartaceo tramite Ilmiolibro.it. L'edizione cartacea è venduta online a prezzo di costo, arrotondato ai 10 centesimi più vicini (9,30 euro).

Inoltre Zerobubbole Pocket è ora disponibile anche in edizione francese come PDF gratuito, grazie al paziente lavoro di Jérôme Quirant e Rudy Reichstadt dei siti francesi di debunking Conspiracywatch.info e Bastison.net, coordinato da SirEdward, per consentire anche al pubblico francofono di Zero di valutare l'attendibilità delle tesi di Chiesa e Fracassi, dato che il loro video è stato presentato anche in Francia.

Il testo francese è sfogliabile qui sotto grazie a Scribd.com ed è anche scaricabile presso Bastison.net. Attualmente Zéro Pointé si basa sul testo dell'edizione 2009/01/03 di Zerobubbole.

14 commenti:

Jean-Marie Gustave Le Clézio ha detto...

J'ai acheté ce livre, c'est une nouvelle parution, je tiens a vous le faire connaitre car ce livre est magnifique, et m'a fait apprendre des tas de choses sur complot, l'histoire en elle meme est stupéfiante.

James Kinglight ha detto...

OT (ma non troppo) :

A proposito di Zero, ma che fine ha fatto Giulietto Chiesa??? E' da un pò che non si sente più riguardo al complottismo sull'11 settembre...e l'ultima notizia certa su di lui che ho sentito è che si è candidato alle Elezioni Europee recenti...ma in LITUANIA (???) e col partito della minoranza RUSSA (???)!
Ma che c'azzecca Chiesa coi russi e i lituani? Nostalgia della vecchia URSS? Mmm...

Giuliano47 ha detto...

@ James

No: e' scappato perche' inseguito da tutti quegli azionisti di Zero che avevano versato 500 Euro per la produzione del filmino.

Rado il Figo ha detto...

Lettonia, non Lituania

http://static.blogo.it/polisblog/giulietto-chiesa-candidato-in-lettonia/giuliettomadrerussia.jpg

casamazzze ha detto...

Quanti "Jean-Marie Gustave Le Clézio" ci saranno al mondo? Tre? Quattro? Quanti di questi, alle sette del mattino, si loggano su Blogger per postare un commento sulla nuova edizione francese di Zerobubbole online da poche ore? Sarà mica il Jean-Marie Gustave Le Clézio nobel per la letteratura 2008? Sostiene di aver acquistato il libro ma la versione francese si puo' solo scaricare, non acquistare. Mancano due accenti circonflessi, un accento grave e un "le" prima di "complot". Ci sono buonissime probabilità che il commento sia un fake.

Jean-Marie Gustave Le Clézio ha detto...

E se io non avessi fatto errori, penseresti che non sia un fake? :-)
Stai attento, casamazzze, tu fai troppo il debunker per i miei gusti.

Hammer ha detto...

Casamazzze,

ti è giò stato detto che se non hai niente da fare puoi togliere il disturbo.

Ho rifiutato il tuo ultimo e inutile commento. Sappi che ti rispedisco indietro l'aggettivvo denigratorio che hai usato contro di noi.

casamazzze ha detto...

Ri-posto la parte utile del mio commento: "Come volevasi dimostrare".

Chi usa quel tono minaccioso dietro al falso nick Jean-Marie Gustave ecc.?

Sono costretto riregistrarmi OGNI volta che posto un commento perché Blogger mi segnala che la password è errata. Succede solo a me?

Giuliano47 ha detto...

@ casamazzze

Ma quale mninaccia!
L'avevo scritto in tono scherzoso,
anzi apprezzando la tua analisi per comprendere che l'autore di quell'intervento non era stato il vero premio Nobel per la letteratura.
Il moderatore probabilmente e' in grado di leggere l'indirizzo completo del nick Jean-Marie Gustave, che inizia con la lettera m.

Stai attento, casamazzze, che prima o poi sarai gettato nel pentolone :-)

Giuliano47 ha detto...

"Sono costretto riregistrarmi OGNI volta che posto un commento"
Probabilmente in NOME UTENTE digiti il tuo nick e non l'e-mail col quale ti sei registrato, come invece andrebbe fatto.
In effetti NOME UTENTE non e' corretto.

mother ha detto...

mdr...

mici pour le travaille

marcov ha detto...

OT.
Ho visto che in Cina un palazzo è caduto senza sgretolarsi
http://tinyurl.com/lk5wua
più o meno come avrebbero dovuto fare le torri del WTC secondo i sostenitori delle ipotesi di complotto.
Da cosa dipende la differenza di comportamento ? Solo dalle dimensioni?

Paolo Attivissimo ha detto...

Marcov,

senti il parere di un ingegnere edile o strutturista, ma a naso noto alcune differenze importanti:

-- struttura in cemento armato (male, ma armato) rispetto a struttura in solo acciaio
-- punto di cedimento appoggiato a terra, che permette alla struttura di adagiarsi progressivamente al suolo, contro punto di cedimento a oltre 200 m d'altezza
-- sezione orizzontale sottile dell'edificio, che facilita la caduta in fuori
-- dimensioni molto più modeste, per cui il blocco in caduta richiedeva forze orizzontali molto minori rispetto a un blocco di 64 64 m come al WTC.
-- assenza d'incendi che ammorbidissero la struttura innescando un moto discendente verticale del blocco superiore.

mother ha detto...

"Sounds like there was a problem with some nearby flood prevention walls at the Dianpu River, but there's no hard evidence as to why this huge building simply fell over."
http://gizmodo.com/5304233/entire-new-13+story-building-tips-over-in-shanghai/gallery/

Ho dato una controllata veloce a ediportale e ingegneri.info ma non ne parlano.
Le fondazioni dalle img 2 e 3 hanno ceduto di netto, tra l'altro sono formate da semplici tubi di qualche metro...non si evidenziano plinti di sorta.
Sezione cava invece di piena, probabilmente il problema risiede nel cattivo dimensionamento delle fondamenta forse associato alla variazione delle condizioni di falda dovute alla rottura del muro di contenimento che impediva alle acque del Dianpu River di penetrare nel complesso residenziale.
Di più non saprei dire senza dettagli più precisi.

saluti