2008/10/30

Zero e Undicisettembre, interviste a confronto

di Paolo Attivissimo

Il quotidiano online Imolaoggi ha pubblicato due interviste sulle teorie di complotto intorno all'11 settembre: una a Franco Fracassi, coautore del video pro-complotti Zero, e una al sottoscritto a proposito del progetto Zerobubbole, l'analisi critica completa del video Zero, scaricabile gratuitamente come documento PDF.

Nell'intervista a Fracassi, va notato che ancora oggi viene ripetuta a pappagallo la frase "i complottisti sono quelli che li attentati li organizzano". No, Fracassi: basta aprire un dizionario per sapere che chi fa un complotto non è complottista: in italiano la parola corretta è cospiratore ("chi prende parte a una cospirazione", DeMauro). Il complottismo è invece la "tendenza a scorgere o, talvolta, anche a progettare, complotti nello svolgersi della vita politica, anche senza fondamento" (DeMauro).

Nell'intervista su Zerobubbole,
l'esercizio di stile che interpreta Guerre Stellari in chiave complottista, citato dall'intervistatore Luca Balduzzi, è pubblicato qui. Buona lettura.

17 commenti:

Emanuele Ciriachi ha detto...

Gran bel colpo Paolo!
Leggendo le due interviste appare evidente da che parte stia la serietà, la ragionevolezza, l'analisi obiettiva dei fatti alla luce del metodo scientifico.

Il complottismo 11-settembrino è nato e sparito dietro l'ondata emotiva dell'anti-americanismo militante, ma l'uso della ragione e della verità da parte vostra ne ha certamente accelerato il decesso.

brain_use ha detto...

nato e sparito dietro l'ondata emotiva dell'anti-americanismo

Quoto il nato.
Non sarei così ottimista sullo "sparito" (ma mi ripeto...)

Zer0 ha detto...

Ciao Paolo, volevo solo farti notare una cosa.

In questo articolo scrivi, giustamente:

in italiano la parola corretta è cospiratore ("chi prende parte a una cospirazione", DeMauro). Il complottismo è invece la "tendenza a scorgere o, talvolta, anche a progettare, complotti nello svolgersi della vita politica, anche senza fondamento" (DeMauro).

Però poi nell'articolo linkato sulla trama di Star Wars, nella nota si legge:

[...] Il vero oggetto del ridicolo, qui, è il cospirazionismo: l'atteggiamento mentale paranoico che riesce a trovare segni di complotto dietro ogni avvenimento.

Non dovresti scrivere complottismo al posto di cospirazionismo?

Te lo dico perchè, come sappiamo, gli amici delle teorie alternative si attaccano a tutto per screditare una persona.

Poi vedi tu, ciao!

Paolo Attivissimo ha detto...

Cospirazionismo e complottismo sono sinonimi intercambiabili. Cospirazionismo è nato come calco di conspiracism, usato da alcuni autori anglofoni per creare un "-ismo" a partire dal prolisso e strausato conspiracy theories.

Zer0 ha detto...

Oki, te l'ho fatto notare perchè mi sembrava contraddittorio :)

Complimenti per l'intervista!

Emanuele Ciriachi ha detto...

brain_use, per "sparito" intendo dire che dal punto di vista intellettuale e razionale è stato totalmente smantellato, e che soltanto persone disinformate e/o con motivazioni emotive o faziose continuano a sostenerlo.
Questo credo che sia piuttosto evidente.

Rado il Figo ha detto...

"i complottisti sono quelli che li attentati li organizzano"

A parte che si dovrebbe scrivere "i complottisti sono quelli che organizzano gli attentati", ma ero convinto che l'errore di "li" per "gli" fosse una mera distrazione di Paolo, invece è il giornalista di Imolaogggi ad aver scritto tale oscenità.
Magari è uno di quelli che è andata in piazza a scioperare ultimamente...:-))

Paolo Attivissimo ha detto...

Rado,

la "bestialità" l'ha scritta Fracassi, non il giornalista di Imolaoggi.

Rado il Figo ha detto...

Era un'intervista scritta?

Paolo Attivissimo ha detto...

Rado,

la mia sicuramente sì. Imolaoggi mi ha mandato una mail con un allegato Word contenente le domande, e io ho rispedito un documento Word contenente domande e risposte. Credo che anche quella a Fracassi abbia seguito lo stesso schema.

Rado il Figo ha detto...

Allora da apprezzare l'onestà del giornalista, che non ha "alterato" nulla di quanto ricevuto.

Hammer ha detto...

Interessante, soprattutto se consideriamo che, prima che venisse corretto, nella risposta di Fracassi c'era anche scritto "Moni Ovaia".

La cache di Google testimonia ancora questo strafalcione/lapsus.

Zorba il Greco ha detto...

Questa roba qui l'avete mai letta? Forse arrivo tardi, ma io l'ho scoperta solo oggi.

Ice_Rocket ha detto...

Più leggo il loro operato, più mi accorgo di quanto vuoti, fissati e paranoici sono i complottisti, cospirazionisti o qualunque cosa essi si autodefiniscono.

Sono fatti in serie, c'è il "guru" intellettuale sparaboiate tecnico-troniche-quantistiche-nanoparticellari, il "guru" sparaboiate geopolitiche-infraculturali-occultistiche-cospirazioniste e il seguito di scaldabanco 4 in matematica-canne birra-3 taglie surplus-snoop dog "yo yo" fratello qua sorella la-topexan dipendenti.

Rado il Figo ha detto...

Be', ma forse lì è colpa del correttore automatico di Word.
Mi ricordo che le prime volte - ignorandone l'esistenza - mi era impossibile scrivere alcun cognome, dato che immancabilmente erano corretti colla parola più "vicina", e me ne accorgevo sempre a stampa effettuata.

Paolo Attivissimo ha detto...

Zorba,

Thebestpageintheuniverse è abbastanza famoso nel mondo anglofono per i suoi commenti taglienti e drastici. L'argomentazione di TBPITU è nota e la citiamo da tempo nelle relazioni e nelle conferenze, nell'ambito delle obiezioni di natura logica alle teorie cospirazioniste, ma preferiamo affiancarle anche delle obiezioni tecniche, perché c'è sempre il cospirazionista che dice "li lasciano vivere perché fa parte del piano supremo" e menate varie.

usa-free ha detto...

"Moni Ovaia"

Triplo ROTFL carpiato con avvitamento. :D