2008/09/20

Cruise vs 757

Testo di Paolo Attivissimo; grafica di ZeusBlue e Demis

Come seguito dell'articolo di confronto fra le caratteristiche di un Boeing 757 e quelle di un missile Cruise del tipo che molti cospirazionisti pensano abbia in realtà colpito il Pentagono, Demis e ZeusBlue hanno preparato questo chiarissimo raffronto in scala fra i due oggetti.



L'idea che tutti i testimoni oculari abbiano potuto vedere un'esile matita volante e credere invece di avere davanti agli occhi un aereo di linea emerge così in tutta la sua patetica stupidità.

18 commenti:

brain_use ha detto...

Mi ero chiesto, in effetti, a Lugano, se mi ero perso qualcosa: non ricordavo infatti l'immagine del confronto diretto.

Efficace ed immediata anche per i non addetti ai lavori.

brain_use ha detto...

p.s.
Complimenti a ZeusBlue per la resa artistica del Cruise taroccato da America Airlines.

Fa il paio con questa:
http://www.crono911.net/Vign/img9.html

usa-free ha detto...

Sì ma voi partite da presupposti sbagliati, ovvero che abbiano usato un missile Cruise di quelli convenzionali.

E' ovvio che hanno usato un segretissimo missile Cruisone, che è lungo come il Boeing e ha le ali larghe come il Boeing alla stessa altezza di dove le ha il Boeing.

Il progetto Cruisone è stato poi abbandonato perchè, pur avendo la possibilità di incamerare, grazie alle dimensioni, molto più esplosivo rispetto al Cruise, si è riscontrata una scarsissima manovrabilità proprio durante il lancio al Pentagono, infatti il Cruisone ha rischiato di non centrare l'obiettivo, colpendo i pali della luce e il generatore.

In seguito i responsabili del progetto Cruisone sono stati tutti promossi ad incarichi superiori per non destare sospetti sulla loro incompetenza e per mantenere la segretezza dell'operazione.

Zeusblue ha detto...

Grazie, anche a nome del coautore.

brain_use ha detto...

oops: ovviamente i complimenti vanno anche a Demis!

omar ha detto...

Qualcuno lo faccia notare al buon Sertes di Lc, che è uno dei più accaniti sostenitori dell' ipotesi missile :-)

blogopedia ha detto...

il Boeing 757 è troppo grande per quel tipo di impatto!
Non è mica detto sia stato proprio un Tomahawk
http://www.designation-systems.net/dusrm/m-86.html
Le ho viste le immagini ,ma di sicuro non era un Boeing 757 !

Paolo Attivissimo ha detto...

il Boeing 757 è troppo grande per quel tipo di impatto!

Certamente. Un aereo largo 38 metri è decisamente inadatto a produrre una breccia di 35 metri. Assolutamente.


Non è mica detto sia stato proprio un Tomahawk

E cosa sarebbe stato, allora?


Le ho viste le immagini ,ma di sicuro non era un Boeing 757 !

Ecco la solita presunzione cospirazionista che si affaccia puntuale. Come no: tu hai visto le immagini su Internet e quindi ne sai sicuramente di più dei 55 testimoni oculari dell'impatto, che erano lì e hanno visto e sentito. Ne sai di più dei pompieri che sono andati a raccattare i pezzi dell'aereo e dei suoi passeggeri.

Complimenti. Hai altre perle di saggezza da regalarci, o le altre si pagano?

repiazz ha detto...

USAF (ree) come la fai difficile
E' ovvio che hanno usato un segretissimo missile Cruisone, che è lungo come il Boeing e ha le ali larghe come il Boeing alla stessa altezza di dove le ha il Boeing.
basta un normale Cruise, compatibilissimo se solo pensi che sfiorando il generatore si è messo di traverso e ha impattato di fianco e non di punta, dopotutto è lungo 5 metri
Ripeto, 5 metri (be', 5,56)
;-)

alexandro ha detto...

A proposito del missile, ma quale sarebbe l'origine di questo misterioso oggetto? Un sottomarino nel Potomac o una rampa terrestre? Sta a vedere che il missile è partito proprio dal tombino del pentagono e come in wil coyote (già usato come paragone per la forma della breccia) è tornato indietro, mentre il 757 spariva in mezzo al fumo diretto verso il centro di Washington senza essere visto. A proposito, per i fan della rotta nord, vorrei capire come Lagasse possa essere citato come testimone per quello ma non quando dice di aver visto l'aereo abbattere i pali e schiantarsi (parole sue) nel muro, e come possa la rotta indicata da lui essere compatibile con quella di Paik considerato che un 757 non fa virate ad angolo retto, tanto meno a 700 km/h... misteri del complottismo.

Ice_Rocket ha detto...

"il Boeing 757 è troppo grande per quel tipo di impatto!"

Maledizione, devo ricostruirlo...
Il boiometro intendo; consiste in un manometro inserito nei gioielli di famiglia di un debunker. L'avevo costruito per un valore massimo di 2 m di colonna di mercurio...ma dopo questa frase, ho il pavimento da skifo.

Hedges ha detto...

@ ICE-ROCKET

ROTFLONE carpiato.
Sto ancora sbellicandomi dalle risate, mia moglie mi sta guardando come fossi un indemoniato.
E' certamente una delle più grandi sparate in mai dette in assoluto.
Non sei tu che lo hai costruito male, è che nessun boiometro avrebbe potuto resistere.
Ciao e grazie.
Hedges

Zeusblue ha detto...

"il Boeing 757 è troppo grande per quel tipo di impatto!
Non è mica detto sia stato proprio un Tomahawk"


Blogopedia,
ti fai trarre in inganno dalla forma.
Con quel link proponi l'ipotesi alternativa di un AGM-86 (6,32 m) o un AGM-129 (6,35 m), ma è evidente che la differenza di lunghezze con il Tomahawk è del tutto risibile.

Il confronto, tra l'altro, è stato già analizzato (leggi l'articolo preparatorio linkato proprio in alto a questo post).

Tubo ha detto...

Qualcuno lo faccia notare al buon Sertes di Lc, che è uno dei più accaniti sostenitori dell' ipotesi missile :-)

Eh gia!
Fino a quando non è venuto a conoscenza dell'ipotesi traiettoria Nord, cosa che sembra aver demolito le sue granitiche "certezze", dato che, notoriamente, un'ipotesi viene convalidata o smentita da una nuova ipotesi e mai dall'evidenza empirica.

Classico sintomo dell morbus coniurationis

Da notare inoltre come lo spauracchio dell'allucinazione collettiva viene strumentalizzato a proprio favore:
chi ha visto un B757 volare in direzione del Pentagono, abbattere i pali, colpire il generatore e schiantarsi è stato vittima di allucinazione mentre gli altri sono testimoni attendibili in quanto si corroborano vicendevolmente.

Tutti gli altri dati che fanno altrettanto invece sono fasulli.

,_,

brain_use ha detto...

Blogopedia,
ti fai trarre in inganno dalla forma.
Con quel link proponi l'ipotesi alternativa di un AGM-86 (6,32 m) o un AGM-129 (6,35 m), ma è evidente che la differenza di lunghezze con il Tomahawk è del tutto risibile.


Certamente, ma non solo.

Anche l'aspetto "forma" è risibile: la presenza della presa d'aria sulla parte superiore dell'AGM-86 non lo rende affatto simile ad un Boeing 757, che non ha nessun motore centrale sotto la deriva ma in compenso due belle gondolone sotto le ali!

Ice_Rocket ha detto...

hedges, non mi arrendo, ho aggiornato il progetto a 2,5 m di colonna di mercurio, considerato il rialzo dell'innesto dal pavimento di 0,5 m e 0,2 m di franco in sommità.

Nel caso non dovesse funzionare, magari al posto del mercurio uso la supertermite in sol-gel...presumo abbia una densità enorme. Chissà, magari per incrementare il suo peso specifico è anche in grado di creare una discontinuità locale del campo gravitazionale terrestre e godere così di un'accellerazione maggiore: fa delle cose incredibili, farà anche questo. La cosa spiega finalmente anche il tempo di caduta brevissimo delle torri: la vernice comporta un'accellerazione tremenda mandando il valore medio g a vendere lupini!

Hanmar ha detto...

Macche' Tomahawk o AGM-xx

Hanno usato un Saturno V, ovviamente dopo averlo dotato di due ali posticce.

E lo hanno lanciato dallo Space Shuttle, si vede lontano un miglio che QUESTO e' un falso serbatoio. :D

Saluti
Hanmar

Hanmar ha detto...

Piccola nota di cronaca:

Vedo con "piacere" che su questo specifico argomento i signori complottisti evitano di commentare.

Strano, no?

Sara' perche' e' plateale la differenza tra i due velivoli?

Saluti
Hanmar