2008/09/09

Complottisti svizzeri in TV e alla radio

di Paolo Attivissimo. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Il 7 settembre scorso, la TSR, televisione svizzera romanda, ha dedicato al cospirazionismo in Svizzera un servizio (consultabile in streaming) nel programma Mise au Point.

Fra gli intervistati, lo storico Daniele Ganser, del Politecnico di Zurigo (nella foto qui accanto), noto nel campo per aver coinvolto nelle teorie alternative due ingegneri strutturisti, Hugo Bachmann e Jörg Schneider, come raccontato qui.

Il servizio ha descritto inoltre un'associazione svizzera di cospirazionisti, "Le 11 septembre en question" (www.11septembre.ch), composta da circa un centinaio di membri che si riuniscono periodicamente.

Giovedì 11 settembre, alle 8.30, la Rete Uno della Radio Svizzera di Lingua Italiana trasmetterà una puntata del programma Modem nella quale interverranno lo stesso Ganser, descritto come "iniziatore del movimento 11 settembre", e l’esperto di terrorismo internazionale Jacques Baud. Il programma è ricevibile in streaming e come podcast.

Era inizialmente prevista la presenza di Giulietto Chiesa insieme al sottoscritto, ma quando Chiesa ha saputo chi sarebbe stato il suo interlocutore, ha rifiutato "in malo modo", come mi ha riferito la redazione nel disdire l'invito.

21 commenti:

Phayart ha detto...

Probabilmente a Chiesa non sdoganavano la coda di paglia, quindi non poteva essere in studio in tempo utile, mica altro :D

Maximilian Hunt ha detto...

Povero Giulietto, che figuraccia...

Paolo Attivissimo ha detto...

E non è la prima volta che lo fa. Dettagli nei prossimi giorni.

Emanuele Ciriachi ha detto...

Non posso che citare per l'ennesima volta la Regola #1 del Complottista Perfetto: quando confrontato con un interlocultore competente, SCAPPA!!

Complimenti Paolo, ormai il solo citare il tuo nome getta nello scompiglio e nello sconforto i guru complottisti dalle Alpi alle Piramidi! :)

brain_use ha detto...

Non per niente Paolo ha ormai raggiunto la carica di Gran-Lup-Mann presso la CIA sezione NWO! :P

Vale56 ha detto...

Paolo hai talmente sbugiardato "Baffone" Chiesa che ormai ha paura di confrontarsi con te (e con qualsiasi persona che sia leggermente competente)

repiazz ha detto...

ha rifiutato "in malo modo", come mi ha riferito la redazione nel disdire l'invito

ahem... dicerie("hearsay") Vostro Onore!

;-)

Paolo Attivissimo ha detto...

E' vero, Repiazz, è testimonianza de relato :-)

Siccome io non ero all'ascolto durante la telefonata, di meglio non posso fare. Ma puoi contattare tu stesso la redazione e farti raccontare l'episodio da chi l'ha vissuto.

repiazz ha detto...

Paolo, il punto non è farmi raccontare io l'episodio da chi l'ha vissuto, ci credo eccome!
è invece che enfatizzando il malo modo senza dimostrarlo mi sembra che getti benzina sul fuoco, tutto qui
[per la serie: ci sono cose che si dicono ma non si scrivono! :-)]
Scusa lo scrupolo pignolo!

Paolo Attivissimo ha detto...

Capisco e apprezzo lo scrupolo, Repiazz, ma questa è una di quelle cose che non si può fare a meno di scrivere. Ne ho abbastanza dei giochetti dei complottisti. Non è la prima volta che Chiesa e altri cospirazionisti (Blondet, Decollanz) rifiutano di avermi come interlocutore, e la cosa non può più passare sotto silenzio, perché sembra che siamo noi quelli che non vogliono confrontarsi.

alexandro ha detto...

Non so come stiano le cose in Ticino, ma posso felicemente dire che nella Svizzera tedesca non sento mai nessuno parlare di complotti relativi al 9/11, e sinceramente neanche degli altri. Il cospirazionismo è forse davvero limitato alla rete e al bar sport più infimo, che dalle mie parti chiameremmo "Spelunke".

repiazz ha detto...

Paolo, ripensavo con ritardo a una cosa, scusa la mia testa dura :-(
quando scrivi "come mi ha riferito la redazione nel disdire l'invito" significa che non sei più invitato perché non partecipa Chiesa?
...come se i media puntassero sulla tua presenza solo in funzione di rissa con lui a fini di audience? come se non avesse importanza, puta caso, un tuo contraddittorio con Ganser?
Dimmi che ho capito male!

Paolo Attivissimo ha detto...

significa che non sei più invitato perché non partecipa Chiesa?

Così mi è parso di capire.

...come se i media puntassero sulla tua presenza solo in funzione di rissa con lui a fini di audience?

No, questo non credo, non è nello stile della radio svizzera.


come se non avesse importanza, puta caso, un tuo contraddittorio con Ganser?

Io sono del parere che avrei potuto comunque partecipare alla puntata con Ganser, ma la redazione ha deciso diversamente per motivi che non conosco. Sarebbe presuntuoso pensare che non volessero contrapporre un "peso massimo" e un personaggio non centrale del cospirazionismo, ma è l'unica ipotesi ragionevole che mi viene in mente.

Hanmar ha detto...

Comunicazione di servizio:
sul mio blog si e' manifestato un fake del sottoscritto.

Si firma hanmar, con la h minuscola.

E' uno dei soliti sciachimisti d'accatto.

Saluti
Hanmar

axlman ha detto...

Io la decisione dell'emittente svizzera comunque non la capisco: loro hnno fatto quello che dovevano, cioè invitare due rappresentati di entrambi gli "schieramenti".

Chiesa non ha accettato e il motivo è stato che si sarebbe dovuto confrontare con te? Benissimo, chi presenta la trasmissione, avendo fatto al meglio il suo mestiere, avrebbe dovuto solo dirlo: «Abbiamo invitato Giulietto Chiesa che sembrava favorevole, ma appena ha saputo che sarebbe stato presente anche Paolo Attivissimo, ha preferito fare dietro-front».

Insomma, come dici tu, è ora che si sappia chi sono veramente quelli che si sottraggono al confronto appena vengono a conoscenza del fatto che si ritroveranno davanti persone ferrate sull'argomento invece che a interlocutori improvvisati.

Rado il Figo ha detto...

be', almeno la TV svizzera se uno rifiuta, non fa nemmeno intervenire la controparte.

Da quel che mi ricordo in Italia se un "ufficialista" non può/vuole intervenire, quelle volte che lo chiamano, il complottaro rimane da solo a fare la trasmissione.

alexandro ha detto...

Ho ascoltato il podcast della trasmissione, e ho notato che Ganser fa un po' il furbo, citando il 911 Report secondo lui molto lacunoso ma dimenticando tutto il resto, per esempio il recente rapporto del NIST sul WTC7. La spiegazione dell'autoattentato per giustificare Afghanistan e Iraq è in genere quella che ti aspetti dall'apprendista cospirazionista, e l'esperto di terrorismo ha ovviamente ribattuto che gli americani non hanno mai avuto bisogno di simili scuse per cominciare una guerra. Triste che alla fine si siano consigliati La Cospirazione Impossibile e Zero. Visto il rifiuto di Chiesa a partecipare avrebbero potuto consigliare qualche testo complottista diverso.

Simone ha detto...

Salve a tutti, volevo un informazione: ho cercato nel vostro blog ma non ho trovato risposta; ieri, visionando uno dei filmati sull'11 settembre, ho notato che nel video (quello in diretta di NY GOOD DAY) dell'impatto del secondo aereo, la punta dell'aereo stessa "esce" letteralmente dall'altra parte della torre, attraversandola praticamente da parte a parte. Mi sembra francamente una cosa strana!
Poi lo stesso video è stato trasmesso dalle reti nazionali americane, ma il momento dell'impatto viene coperto con una scritta in sovraimpressione: per quale motivo? AIUTATEMI! E' 2 giorni che ci penso e non sono riuscito a darmi una risposta!
Grazie dell'attenzione e della disponibilità.

Henry62 ha detto...

Ciao Simone,
ho presente il filmato cui ti riferisci, che vidi a suo tempo su Youtube (quindi ti lascio immaginare la qualità).

Personalmente, escludendo ipotesi più inquietanti di "fake" prodotte ad hoc per sostenere questa o quella ipotesi, sono propenso a pensare che si tratti di una illusione ottica, dovuta al meccanismo mentale di vedere continuità fra l'azione di penetrazione dell'aereo prima dell'impatto e la fuoriuscita dei rottami.

E' un dato di fatto che lo sciame di rottami abbia attraversato i piani colpiti delle Torri, con componenti (tipicamente carrelli e motori, ma non solo - anche parti di fusoliera) che sono fuoriuscite dalla facciata opposta a quella di primo impatto.
Ricordo anche delle immagini di una ruota del carrello principale del 767 rimasta conficcata in un elemento modulare costruttivo della parete perimetrale e precipitato al suolo con essa.

In conclusione, è certo che i rottami abbiano attraversato, su piani diversi, le singole Torri per fuoriuscire dalla parte opposta, mentre l'idea che il muso dell'aereo possa aver impattato, perforato ed essere fuoriuscito indenne dalla parte opposta la ritengo priva di ogni possibilità fisica.

Ciò apre un dibattito su quanto il filmato in questione mostrerebbe.
Non mi stupirei comunque che fosse un filmato manipolato ad hoc.
So che altri siti hanno discusso di questo tipo di materiale, ma la mia impressione è che non si possa giungere a niente, perchè ciascuno utilizza questo materiale per i propri fini, senza sottoporlo ad analisi degne di questo nome e la qualità dei filmati non consente di escludere le ipotesi di "fake".

Ciao

ildrago ha detto...

Ciao Paolo, sono Drago il noto polemista che ha smesso di fare polemica, sono qui per un intervento in positivo.

Grazie alla tua onestà di fondo non mi sono perso il podcast della trasmissione modem con Daniele Ganser che ho molto gradito, e vorrei fare un appunto a questo proposito a quanto scrivi rispondendo a un lettore del blog:



come se non avesse importanza, puta caso, un tuo contraddittorio con Ganser?

Io sono del parere che avrei potuto comunque partecipare alla puntata con Ganser, ma la redazione ha deciso diversamente per motivi che non conosco. Sarebbe presuntuoso pensare che non volessero contrapporre un "peso massimo" e un personaggio non centrale del cospirazionismo, ma è l'unica ipotesi ragionevole che mi viene in mente.


Dopo aver ascoltato la trasmissione penso che un confronto tra te e Ganser non abbia senso. Vi muovete a livelli completamente diversi e non c'è punto di contatto tra i vostri due approcci alla materia.

Allo stesso tempo mi rendo conto che i miei motivi di contrasto nei confronti tuoi e dei frequentatori del blog risiedeva proprio in questo. Il respiro di Ganser è tutt'altro rispetto all'impostazione "fai una affermazione e noi te la confutiamo" tipica del vostro approccio.

Ti ringrazio comunque per avermi segnalato l'esistenza di Ganser

Paolo Attivissimo ha detto...

No, Drago, non siamo a livelli diversi io e Ganser.

Anche lui, nella trasmissione, ha fatto delle affermazioni tecniche (per esempio sui tempi di crollo del WTC7) che sono false e contribuiscono, se non contraddette, a diffondere miti stupidi.

Può anche atteggiarsi con distacco facendo discorsi su LIHOP, MIHOP e compagnia bella, ma alla fine, come tutti, inciampa sui fatti verificabili.

E quando si verificano i suoi "fatti", salta fuori che sono panzane.

Per cui, con tutto il rispetto per la persona, "garbage in, garbage out". Se i dati in ingresso sono sbagliati, anche un genio arriverà a conclusioni sbagliate.

Un faccia a faccia fra me e lui avrebbe evitato di disseminare per radio notizie false.