2008/08/05

"L'incredibile menzogna" in edizione economica: il complottismo non vende più

di Hammer

E' disponibile da qualche settimana in Italia l'edizione economica di "L'incredibile menzogna" di Thierry Meyssan. Lo stesso editore dell'edizione precedente, Fandango, stampa ora il libro in edizione ridotta al prezzo di 8 euro.

Se servisse qualche altra dimostrazione della crisi nera del complottismo undicisettembrino, questa è davvero degna di nota.

Il guru e pioniere del complottismo non vende più.

Colui che per primo inventò la clamorosa panzana dell'assenza di un aereo al Pentagono non raccoglie più l'interesse del pubblico che, evidentemente, non è più disposto a sborsare 15 euro (costo della prima edizione) per portarsi a casa un libro infarcito di ingiustificabili manomissioni (come quella del carrello a discesa automatica) e che mostra tuttora in copertina una foto che nasconde le vere dimensioni della breccia d'impatto al Pentagono.

Indipendentemente dal prezzo, ci sentiamo, infatti, di sostenere che mai titolo fu più azzeccato. Ma l'incredibile menzogna è quella che Meyssan tenta di propinare, a pagamento, ai suoi lettori. E' davvero incredibile come una simile accozzaglia di invenzioni e falsità venga tuttora pubblicata da un editore italiano. Chi volesse una rassegna delle panzane documentate di Meyssan finora catalogate da Undicisettembre può cliccare qui.

Invitiamo i lettori a lasciare il volume sugli scaffali delle librerie. Ma forse lo farebbero anche senza il nostro consiglio.

Aspettiamo insieme di vedere se la prossima mossa di Fandango sarà quella di regalarlo all'uscita dei negozi.

13 commenti:

Hanmar ha detto...

Mmmm...

Mi permetto di dissentire.

Probabilmente la prossima mossa sara' di allegarlo (obbligatorio e a pagamento) a qualche periodico e/o quotidiano.

Saluti
Hanmar

Hayabusa ha detto...

Dissentirei anch'io.
Solitamente le (seconde) edizioni economiche si accordano ai libri che vendono bene la prima edizione, non a quelli che non vendono.

Per cui temo che invece queste panzanate si vendano ancora benone.

marcov ha detto...

Quoto hayabusa
Mi sa che Paolo ha confuso edizione economica con remainders.

Hammer ha detto...

Marcov,

l'articolo è mio e non di Paolo.

Mah... il fatto di abbassare il prezzo di un prodotto vuole, secondo me, necessariamente dire che l'edizione originale non tira più. Ci sono libri che a distanza di anni costano ancora il prezzo intero. Questo no.

Chiediamoci perchè.

Massimo Musante ha detto...

In che senso "edizione ridotta"? Ridotta nei contenuti o solo nel formato?

Hammer ha detto...

Ridotta nel formato.

Diciamo che è diventato un libro tascabile.

Rado il Figo ha detto...

Dissento anch'io: ho visto l'edizione tascabile di libri di ogni genere, anche fra quelli che erano dei noti "best seller".

Voglio dire, non è che l'uscita dell'edizione economica comporti automaticamente che le edizioni "normali" non hanno venduto. Addirittura la Piemme (se non erro) ha come politica di far uscire prima l'edizione normale, poi quella tascabile ed infine quella minipoket.

marcov ha detto...

l'articolo è mio e non di Paolo
ops

Mah... il fatto di abbassare il prezzo di un prodotto vuole, secondo me, necessariamente dire che l'edizione originale non tira più. Ci sono libri che a distanza di anni costano ancora il prezzo intero.
Si sta parlando di un libro del 2002. Tanto per fare un paragone "Il codice da Vinci" è uscito in Italia nel 2003 e l'edizione economica nel 2006, lo stesso anno in cui usciva pure il film.
Quando di un libro fai l'edizione tascabile è perché sei convinto che possa diventare un long seller.
Ovviamente spero che alla Fandango si sbaglino.

brain_use ha detto...

Al di là di ogni considerazione sulle politiche editoriali, che, onestamente anche a me fanno pensare che (purtroppo) Fandango pensi possa vendere ancora...

Sta di fatto che il libro è una bufala in formato cartaceo.

Sta di fatto che le sue tesi sono sbufalate da anni.

...e sta di fatto che su tali tesi sbufalate da anni qualcuno di recente stia starnazzando di voler "rompere il muro del silenzio" a suon di "5 metri, ripeto, 5 metri".

Tristezza.

vanni ha detto...

Intanto sembra che il sito Voltairenet sia stato chiuso per un articolo proprio di Meyssan su Sarkozy...

Se vero potrebbe far risalire la poplarità di Meyssan, e l'edizione economica aiuterebbe a farlo vendere ancora di più :D

oscar ha detto...

diciamo che se vendesse "bene" ancora oggi sarebbe da pirlacchioni abbassarne il prezzo.

theDRaKKaR ha detto...

come lo presente Fandango sul suo sito:
Finalmente in edizione economica il libro che ha fatto luce sugli eventi dell' 11 settembre, generando un dibattito internazionale senza precedenti, inchieste governative, documentari, speciali tv e radio, forum on-line. Un'indagine basata su documenti referenziati della Casa Bianca e del Dipartimento della Difesa, che mette a confronto le dichiarazioni dei dirigenti civili e della stampa internazionale svelando impietosamente le contraddizioni e l'infondatezza della versione ufficiale. Il grande merito dell'indagine di Meyssan non è tanto quello di presentare una versione radicalmente diversa dai fatti dell'11 settembre, annodando migliaia di fili pendenti con un'inchiesta irrituale, quanto l'aver denunciato l'impossibilità pura e semplice che l'11 settembre sia successo ciò che dicono le autorità americane. Un libro necessario per chi fa l'analisi critica l'unico strumento di verità.

roba da querela..

http://www.fandango.it/default.asp?idContenuto=1795

Hanmar ha detto...

Piu' che da querela, da art. 656 del Codice Penale, "Diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, per le quali possa essere turbato l'ordine pubblico".

Oppure da premio Hugo. :D

Saluti
Hanmar