2007/12/01

Osama Bin Laden: rivendicazioni del 28-11-2007


di John - www.Crono911.org

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


Nuovo messaggio (solo audio) di Osama Bin Laden che, nel ribadire la propria responsabilità per gli attacchi dell'11 settembre 2001, chiede alle nazioni europee di ritirare le loro forze militari dall'Afghanistan, in quanto i "Taliban" non erano coinvolti in quegli attentati.

Il messaggio, trasmesso su Al-Jazeera e intitolato "Message to the European Peoples" era stato anticipato già da alcuni giorni su siti web islamici.

Questi sono alcuni stralci dal servizio di Al-Jazeera:

"I am responsible" for the attacks on New York and Washington on September 11, 2001," bin Laden continued.

The US had "insisted on invading" Afghanistan even though it knew Afghanistan was not behind the attacks, and added that "Europe walked behind it," he said.

A Nato force composed of troops from the US and Europe has operated in Afghanistan since a US-led military invasion in 2001.

Nazanine Moshiri, Al Jazeera's correspondent in Afghanistan, said the country's government rejected bin Laden's statement.

"The Afghan government's response to this is that Osama bin Laden has no right to tell a sovereign country like Afghanistan what it should do or what its people should do," she said.

"The national security adviser spokesperson told me that the Afghan people chose to have the international community here.

"The government says it is al-Qaeda terrorists and the Taliban that are killing civilians and troops... the government's comments will please Nato."

Traduzione

"Io sono il responsabile" per gli attacchi a New York e a Washington dell'11 settembre 2001, ha proseguito bin Laden.

Gli USA hanno "insistito per invadere" l'Afghanistan sebbene sapessero che l'Afghanistan non era implicato negli attacchi, e "l'Europa li ha seguiti", ha aggiunto.

Una forza di truppe militari NATO provenienti dagli USA e dall'Europa ha operato in Afghanistan sin dall'invasione capeggiata dagli Stati Uniti nel 2001.

La corrispondente di Al Jazeera in Afghanistan, Nazanine Moshiri, ha detto che il governo della nazione [afghana] ha respinto il messaggio di bin Landen.

"La risposta del governo afghano a questo [messaggio] è che Osama bin Laden non ha alcun diritto di dire a uno stato sovrano come l'Afghanistan ciò che dovrebbe fare o ciò che la sua gente dovrebbe fare" ha detto [la giornalista].

"Il portavoce del consigliere della sicurezza nazionale mi ha detto che la gente Afghana preferisce avere la comunità internazionale qui".

"Il governo dice che sono i terroristi di al-Qaeda ed i Talebani ad uccidere militari e civili... i commenti del governo saranno accolti con favore dalla NATO".

Ulteriori fonti che riportano la notizia: Repubblica (articolo), ABC2 News (audio del messaggio in formato Flash), CNN (servizio), MSNBC (servizio con video), BBC News (articolo), Associated Press (lancio di agenzia), Corriere della Sera (articolo , servizio con trascrizioni).

L'autenticità del messaggio è stata confermata sia dai servizi di intelligence che dagli esperti di Al-Jazeera.

Ricordiamo che su Undicisettembre è presente un articolo che raccoglie precedenti rivendicazioni di Osama Bin Laden e di Al Qaeda.

Aggiornamento

Il testo completo del messaggio, che dura circa cinque minuti ed è stato tradotto da al-Sahab (il network informativo ufficiale di Al-Qaeda in inglese, tedesco e pashtu (fonte: Quotidiano.net):

"La verità è quella che vi ho detto in passato sui fatti di Manhattan quando vi ho spiegato che si trattava di una risposta all'alleanza americana con gli israeliani contro la Palestina e il Libano. E io ne sono il responsabile. Assicuro tutti gli afghani che i talebani non ne sapevano niente e gli Stati Uniti lo sanno perchè alcuni ministri talebani sono loro prigionieri e sono stati interrogati. Per questo il governo talebano ha chiesto agli americani in passato di fornire delle prove contro di loro prima di avviare l'invasione dell'Afghanistan, ma non ne hanno presentate. E poi l'Europa li ha seguiti nella spedizione, non avendo altra scelta che essere suo vassallo".

"Questo vi è bastato per entrare nella guerra e per perdonare i soldati americani dall'essere processati da un tribunale europeo. Per questo il mio discorso è rivolto a voi e non ai vostri politici. Non è un segreto che Blair, Brown, Berlusconi, Aznar e Sarkozy e gli altri come loro amano stare all'ombra della Casa Bianca e non c'è una grande differenza tra loro e altri leader del terzo mondo".

"Sintetizzando, voi siete responsabili di due ingiustizie. La prima è quella di aver fatto guerra all'Afghanistan senza diritto, non avendo alcuna prova da portare in un qualsiasi tribunale. In più avete distrutto i campi di addestramento di al-Qaeda, ucciso alcuni suoi membri e catturato alcuni di loro soprattutto in Pakistan. Qual è la colpa degli afghani di continuare a subire questa guerra contro di loro, se non il fatto di essere musulmani. E questo evidenzia l'odio crociato contro l'Islam e il suo popolo".

"Secondo: voi in questa guerra non rispettate alcun codice d'onore. La maggior parte delle vittime dei vostri bombardamenti sono donne e bambini e pure sapete che le donne non combattono, ma mirate a loro per abbattere il morale dei mujahidin. Ma loro sono saldi nel volere la vendetta e combattere gli occupanti oppressori. Sono stato personalmente testimone di molti fatti di questo genere e queste cose continuano quasi ogni giorno. Gli ospedali sono pieni di innocenti e non c'è religione o morale. Per questo vi informo che il popolo afghano è un popolo musulmano religioso e fiero che non accetta sottomissioni e soprusi. La loro storia è piena di vittorie, hanno combattuto la Gran Bretagna e l'hanno sconfitta, hanno combattuto i russi e hanno vinto, e oggi combattono gli americani e i suoi agenti con la guida del Mullah Omar e sotto la guida di Mansur Dadullah".

"Vi ricordo che l'influenza americana nel mondo sta per terminare col permesso di Allah e loro ritorneranno nelle loro case oltre l'Atlantico facendo sì che i vicini paghino da soli i loro conti. Per questo dovete parlare con i vostri politici che seguono la Casa Bianca affinché tornino sui loro passi e la pace sia su chi segue la retta via".

33 commenti:

Pape ha detto...

Che dire: tanto chi ha il salame sugli occhi dirà (e già lo fa) che il messaggio è falso ^_^. Ed è la stessa gente che sottolinea che gli attentati di Londra e Madrid non erano organizzati da Al Quaeda (nonostante siano stati arrestati e condannati i colpevoli)

Pape

federico ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
federico ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
federico ha detto...

...che però loro(*) dicono non essere collegati ad al-qaeda

*)
http://
www.luogocomune.net/
site/modules/news
/article.php?storyid=2246

Pape ha detto...

Federico, loro possono dire quello che vogliono, ma i giudici (corrotti anche loro dalla CIA) hanno stabilito che facevano parte di Al Quaeda. E i condannati non hanno mai smentito questo fatto. Anche loro parte del complotto? MA chi ne è fuori allora: solo gli utenti di LC e altri siti sostenitrici di queste assurde tesi? Perché a sentire queste persone, sono coinvolti TUTTI!

Pape

Daniele F ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele F ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele F ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Attivissimo ha detto...

Daniele, piantala di postare lo stesso messaggio in più articoli di questo blog.

E' spamming, e come tale viene trattato. Grazie.

federico ha detto...

pape

ok ok

era solo una domanda...
lui dice così, voi dite cosà
Ma hai ragione: sono io ad essere pigro: devo informarmi da solo

ciao

@ attivissimo
informazione: se io clicco
"Invia commenti di risposta per email a"
nomemiamail
la mia mail diventa pubblica?

io credo di no, ma volevo esserne sicuro...
serve per vedere quando un altro mette un altro commento allo stesso post?

Pape ha detto...

[quote]
era solo una domanda...
lui dice così, voi dite cosà
Ma hai ragione: sono io ad essere pigro: devo informarmi da solo
[/quote]

Non dico che devi informarti da solo, ma che è fondamentale usare il senso critico e le metaricerche per distinguere le idiozie dalla realtà oggettiva.

Pape

Paolo Attivissimo ha detto...

"Invia commenti di risposta per email a" la mia mail diventa pubblica?

Non credo proprio, almeno a giudicare da come è formulata la descrizione, ma non l'ho mai usata, per cui non so come funziona di preciso.

LastHope ha detto...

@federico: io ho provato l'invio alla propria mail, e no, non diventa pubblica :)

Black Bart ha detto...

Ciao Paolo,
mi chiedevo come interpreti questa intervista rilasciata al Corriere dall'ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga:

È un videomontaggio di Mediaset e fatto giungere ad Al Jazira per rilanciare il Cavaliere in difficoltà

Paolo Attivissimo ha detto...

mi chiedevo come interpreti questa intervista

Si chiama "umorismo" o "satira". Purtroppo i complottisti sono totalmente privi del primo e insensibili alla seconda.

Black Bart ha detto...

Ciao Paolo,
Si chiama "umorismo" o "satira"

A me non sembra stia scritto da nessuna parte che il commento di Francesco Cossiga, un'altissima carica istituzionale, sia stata una "barzelletta". Nè mi risulta che sia un comico.
Non mi risulta neppure che Cossiga abbia smentito l'interpretazione del giornalista, evidentemente privo anch'egli di senso dell'umorismo.
E comunque non mi pare si tratti di argomenti su cui un'alta carica istituzionale possa scherzare.
Specie di questi tempi.
Non trovi?

A parte questo non è ben chiaro per quale motivo l'intervista di Mazzucco a Bin Laden, palesemente fantasiosa, debba venire interpretata come un qualcosa di non satirico mentre le dichiarazioni di Cossiga come una burla.

Paolo Attivissimo ha detto...

BlackBart:

E comunque non mi pare si tratti di argomenti su cui un'alta carica istituzionale possa scherzare.

Prenditela con lui, non con me. Cossiga è noto per ben altre esternazioni, per cui è chiaramente incline all'umorismo. O a quello che lui ritiene sia umorismo.

A parte questo non è ben chiaro per quale motivo l'intervista di Mazzucco a Bin Laden, palesemente fantasiosa, debba venire interpretata come un qualcosa di non satirico mentre le dichiarazioni di Cossiga come una burla.

E' proprio questo il punto: c'è gente che ha interpretato l'intervista di Mazzucco come un reportage autentico. Esattamente come c'è gente che interpreta le dichiarazioni satiriche di Cossiga come se fossero affermazioni serie.

Il problema di fondo è l'incapacità di accorgersi quando qualcuno sta facendo una presa per i fondelli. E' il primo sintomo del prendersi troppo sul serio.

cippa ha detto...

e certo. Ogni tot spunta fuori un messaggio di zio osama che dice "sono stato io!". Come se servissero sempre continue conferme. ma lo avete visto almeno l'ultimo presunto video di bin laden? avete o no notato che quando parla di fatti contemporanei l'immagine si blocca? avete notato come muove bene il braccio che nel 2001 gia' muoveva con fatica? sembra pure ringiovanito.
chissa' come mai...
e lo sapete che bin laden ha bisogno di fare la dialisi almeno 2 volte alla settimana? pensate che uno con questa necessita' per non farsi prendere dagli americani sia riuscito a sopravvivere tra le montagne in compagnia dei suoi fedelissimi e di 4 caprette?

Black Bart ha detto...

Ciao Paolo,

E' proprio questo il punto: c'è gente che ha interpretato l'intervista di Mazzucco come un reportage autentico. Esattamente come c'è gente che interpreta le dichiarazioni satiriche di Cossiga come se fossero affermazioni serie.

Stai forse sostenendo che è più facile prendere sul serio Mazzucco quando sul suo blog scrive un articolo satirico rispetto ai Presidenti della Repubblica quando rilasciano interviste ai quotidiani?

In base a questo "buon senso" perchè sei così sicuro che il video (o per meglio dire l'audio) del redivivo Bin Laden sia autentico?

cippa ha detto...

Esattamente come c'è gente che interpreta le dichiarazioni satiriche di Cossiga come se fossero affermazioni serie.
c'e' anche gente che interpreta le affermazioni serie di Cossiga come se fossero affermazioni satiriche.
L'importante e' essere convinti eh?
ma il dubbio? una bella dose di dubbio no e'?

Paolo Attivissimo ha detto...

Stai forse sostenendo che è più facile prendere sul serio Mazzucco quando sul suo blog scrive un articolo satirico rispetto ai Presidenti della Repubblica quando rilasciano interviste ai quotidiani?

Assolutamente no. Chiunque è libero di scrivere o fare dichiarazioni satiriche: sta al lettore/ascoltatore avere l'intelligenza, in base al contesto, di capire che chi parla sta facendo ironia.

In base a questo "buon senso" perchè sei così sicuro che il video (o per meglio dire l'audio) del redivivo Bin Laden sia autentico?

Non ho mai detto che lo ritengo autentico né che lo ritengo falso. La notizia viene riportata qui per quella che è e per tenere traccia dei vari rilasci di rivendicazioni.

I messaggi di bin Laden sono in realtà ben poco rilevanti rispetto alla massa di altre evidenze che dimostrano la dinamica degli eventi.

brain_use ha detto...

C'è una cosa che mi sfugge: stiamo qui a dibattere se Paolo Attivissimo ritiene o meno autentico il messaggio di Osama, o se lo ritiene tale Cossiga.
E chi se ne... (passatemi l'espresione)?
Al Jazeera lo passa per buono.
Tanto mi basta.
http://www.itnews.it/2007/1130184401794/terrorismo-al-jazeera-su-dichiarazioni-cossiga-per-noi-messaggio-osama-e-autentico.html

Il che, francamente, mi fa propendere per la tesi di Paolo sul significato ironico da attribuire a Cossiga...

SirEdward ha detto...

e certo. Ogni tot spunta fuori un messaggio di zio osama che dice "sono stato io!".

Chissà, Cippa. Chissà.

E' vero? Non è vero? La cosa importante è non trarre conclusioni affrettate dalle proprie opinioni e dai propri pre-giudizi. L'importante, soprattutto, è distinguere le deduzioni basate su fatti certi e le deduzioni basate solo sul proprio sentire.

In sostanza: Secondo te il video di Bin Laden è falso? Provalo. Altrimenti la tua opinione è legittima, ma attento a non farla diventare un pilastro del tuo pensiero, a non giudicare il video falso senza averne le prove, ricordati che potrebbe capitarti di dover cambiare idea, mantieniti la libertà di poterlo fare.

(a prescindere da quello che di quel video possa pensare chiunque altro. Paolo compreso).

Per il momento mi sembri un po' troppo sicuro di quello in cui credi. Lo dico perché hai pre-giudicato Paolo (come se giudicasse vero questo filmato, senza che lui si fosse espresso) e hai subito considerato il tuo pre-giudizio come verità assoluta. Il fatto che il tuo pre-giudizio fosse sbagliato dimostra che hai compiuto questo cammino.

citandoti:

ma il dubbio? una bella dose di dubbio no e'?

cippa ha detto...

ciao SirEdward,

non mi riferivo a Paolo, ma in generale a quelli che credono alla versione ufficiale sul 9/11. Ce l'ho con quelli che accettano cio' che gli si dice perche' "e' l'autorita' a dirlo, quindi deve essere vero".
Ma tu l'hai visto l'ultimo video di osama?

SirEdward ha detto...

Ce l'ho con quelli che accettano cio' che gli si dice perche' "e' l'autorita' a dirlo, quindi deve essere vero".

Nemmeno a me stanno molto simpatici quelli che accettano la versione delle autorità in maniera acritica. Sono più o meno come coloro che NON accettano la versione delle autorità per lo stesso motivo.

Mi piace la gente che ragiona e non si lascia offuscare da ideologie o fanatismi.

Nel caso del video, davvero non importa molto quello che penso di questo video (anche se Osama mi sembra un po' più lui rispetto agli ultimi tempi). Sembrerebbe plausibile (se non altro perché non ho motivi per sospettare il contrario). Ma di lì a sbilanciarsi...

In ogni caso, per fortuna il video non sembra particolarmente importante. Se è vero si avrebbe la conferma di cose già note. Se fosse falso non significherebbe affatto che le cose già note sono false. Sarebbe falso solo il video. (proprio per via del tipo di documento).

papageno ha detto...

cippa:
non mi riferivo a Paolo, ma in generale a quelli che credono alla versione ufficiale sul 9/11. Ce l'ho con quelli che accettano cio' che gli si dice perche' "e' l'autorita' a dirlo, quindi deve essere vero".

Riesci ad immaginare un altro modo per accettare la "versione ufficiale"?
Per esempio, aver esaminato le informazioni accessibili e ragionato per giungere alla conclusione che la "versione ufficiale" e' la spiegazione piu' plausibile?

cippa ha detto...

papageno:
certo, ma con chi fa un tale percorso non ho nulla contro :)
SirEdward:
il dubbio e' una gran cosa, ma e' ancora meglio quando alla fine la nebbia si dipana...

ciao

Asimov ha detto...

In quell'intervista il sen. Cossiga ha accusato chiaramente la Cia di avere organizzato l'11 settembre. in combutta con i sionisti.
Il classico complotto demoplutaico giudaico massonico.....

Se dicesse sul serio e la sua fosse qualcosa di diverso da una ironica provocazione, credo che, forse, gli Stati Uniti smentirebbero la notizia.

Invece non gli danno il minimo peso.
Forse perchè non lo ha.

Del resto Cossiga dice che presto un importante giornale farà lo scoop....
Aspettiamo e vediamo.

Marco Bove ha detto...

COMMENTO AL NASTRO DI BIN LADEN

Personalmente leggendo la trascrizione, per la prima volta leggo il nome di Silvio Berlusconi.
Pur non essendo più P.d.C. viene minacciato da Al-Qaeda, ma la stessa cosa vale per Blair e Aznar qunindi non mi stupisco.

Mi stupisco invece che Nicolas Sarkozy, che in moltissimi punti diverge dalla politica estera statunitense viene messo nella lista dei "cattivi" da Bin Laden.

Ma perchè non c'è Vladimir Putin?

Al-Qaeda non ha anche basi in Cecenia, dove c'è una guerra da più di 11anni?

Sarebbe bello sapere perchè Bin Laden non lo elenca nei fedelissimi che vivono all'ombra della Casa Bianca, dato che l'amicizia di Bush Jr e Putin è di lunga data.

COMMENTO AL DISCORSO DEL PROF. COSSIGA

Il Prof. Cossiga è un volpone della politica, è conosciuto per la sua voglia di dire mezze verità condite di sporche menzogne.

Lo ha fatto quando era al Quirinale, ciò non toglie comunque che sia stato uno dei migliori Presidenti della Repubblica Italiana, e lo fa ora che siede sugli scranni di Palazzo Madama.

Chiunque in Italia sa che delle dichiarazioni di Cossiga non ci può fidare, perchè contegono molto spesso depistaggi o manipolazioni fatte da quella mente acuta qual'è il Senatore a Vita.

Non ci resta che aspettare e vedere cosa succede.

Questo famigerato scoop da dove arriverà?

Dalle mani di Bonini e D'Avanzo di "La Repubblica", oppure dal giornale in cui collabora molto spesso qualeè "Libero"?

Se esce sul primo, lo prenderei con le pinze e lo butterei via.

Se esce sul secondo, conoscendo l'onestà intellettuale del Direttore, incomincerei ad avere dei dubbi.

omar ha detto...

Chi prende sul serio le parole di Cossiga, evidentemente non conosce bene il Senatore a Vita..

Pape ha detto...

Per esempio, guardate qui

http://www.giuliettochiesa.it/modules.php?name=News&file=article&sid=296

Pape

Asimov ha detto...

Secondo voi Cossiga ha un fratello gemello?

Asimov ha detto...

Scusate per il ink fantasma.

Secondo voi Cossiga ha un fratello gemello?


La Stampa