2007/04/18

12 anni spesi bene

Postato da John - www.crono911.org

Un ragazzo di 12 anni che può insegnare tanto a persone tre-quattro volte più grandi di lui.

E' il modo migliore e più sincero con il quale sentiamo di descrivere Daniele (il vero nome non è citato per rispetto della privacy), un ragazzo minuto che domenica 15 aprile, nella fiera di Milano City, era seduto tra la gente che assisteva alla presentazione del libro “11 settembre, i miti da smontare”, adattamento italiano del noto “Debunking 9/11 Myths” edito dalla prestigiosa rivista Popular Mechanics, di cui parliamo qui.

Mentre Paolo Attivissimo (foto tratta dal blog di Francesco Sblendorio) descriveva il libro e il contesto nel quale è nato l'adattamento italiano, Daniele ascoltava con attenzione, rispondendo puntualmente alle domande con le quali Paolo di tanto in tanto coinvolgeva gli ascoltatori, e denotando così una preparazione notevole sull'argomento.

Durante il dibattito che è seguito alla presentazione, Daniele si è poi avvicinato al palco con una copia del libro, chiedendoci di firmarla.

E' stata l'occasione per scambiare due parole con lui, e Daniele ha spiegato che aveva avuto il suo primo approccio alla questione “11 settembre” leggendo il sito “Asile” del francese Meyssan (che ha scritto numerosi libri cospirazionisti, in particolare sull'attacco al Pentagono, ed è considerato il capostipite del cospirazionismo sull'11 settembre).

Per verificare le affermazioni di Meyssan, Daniele aveva cercato maggiori informazioni sul Web, imbattendosi nel sito Luogocomune del cospirazionista italiano Mazzucco e poi sui siti (di opposto tenore) Undicisettembre di Paolo Attivissimo e Crono911 del sottoscritto, con il corollario della recensione di Paolo sul film “Inganno Globale” e dell'analisi “Inganno” redatta da Crono911.

Daniele aveva letto, verificato e riscontrato le tesi degli uni e le fonti degli altri, si era reso conto dell'inconsistenza delle teorie complottiste e aveva voluto essere a Milano, quella mattina, per assistere alla presentazione del libro, per conoscere Paolo e gli altri collaboratori del gruppo Undicisettembre e per manifestare personalmente il suo apprezzamento al nostro lavoro.

La gente attorno a noi era tanta, e dopo il breve scambio di battute mentre firmavamo la sua copia del libro, abbiamo perso di vista Daniele e abbiamo continuato a parlare con le numerose persone che ci chiedevano maggiori informazioni e delucidazioni.

Più tardi, quando è tornata la calma e c'è stato il tempo per una meritata pausa davanti a una birra o a una bibita, il pensiero è tornato a Daniele e ai suoi interventi puntuali e precisi, e ci siamo resi conto che Daniele era tornato a casa con il suo libro autografato, ma in realtà avremmo voluto che fosse stato lui ad autografare le nostre copie: perché ha dimostrato di avere una maturità ed una capacità di analisi che molto spesso manca a persone molto, molto più grandi di lui.

Daniele ci ha restituito, più di qualsiasi altra cosa, il vero senso che sta dietro a tutto il lavoro e l'impegno che abbiamo profuso in tanti mesi, e lo stimolo più forte a continuare e a migliorarci sempre.

14 commenti:

zero ha detto...

ciao, vorrei lasciarti un commento generale sul tuo blog:

1
i complotti li fanno i ragazzini contro altri ragazzini che gli stanno antipatici. figurano se non li fanno gli stati. con tutti gli interessi legittimi o non legittimi che ci sono dietro.

o basta guardare alla storia, che è piena di complotti...

2
lo sai che la CIA è nata per poter fare anche in tempo di pace quello che si faceva in tempo di guerra? questa è la sua ragione di essere.

la sua ragione di essere è non dire la verità.
è manipolare situazioni informazioni e persone (ovviamente di nascosto), per potere perseguire nel modo più conveniente i propri obiettivi.

questa non è una mia opinione. è la ragion d'essere di tutti i servizi segreti in genere.

3
saluti, e buon proseguimento.

John ha detto...

La vita non è tutta un complotto, Zero. La vita è anche il sole che sorge, è anche la brezza sul mare, è anche una persona che ti sorride, è anche tanta brava gente a tutti i livelli, che lavora e si impegna per costruire un mondo migliore. Gli "Stati" sono fatti anche e soprattutto di queste persone. I "servizi segreti" non sono quella subdola e sanguinosa piovra che tanti descrivono: sono fatti di persone. Tra esse c'è gente che distorce i principi per i quali dovrebbe operare, ma ce n'è tanta (ed è la maggior parte) che è gente proprio come tutti gli altri, che ha moglie e figli, e che apprezza un raggio di sole e un soffio di vento, e che lotta ogni giorno - e qualche volta ci lascia le penne - perchè tutti possano apprezzare queste cose liberamente.

Questa non è una mia opinione.
Se oggi siamo qui liberi a scrivere in libertà su uno strumento come Internet, è anche grazie a loro.

Umi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Umi ha detto...

Sono un "Daniele" che non ha ancora finito la sua ricerca e nemmeno ha letto tutto cio' che c'è da leggere sull'argomento (rimbalzo periodicamente dai dossier "attivissimi" a quelli dei complottardi). Ma che, al momento, ha trovato più complete e dotate di senso le indagini pubblicate in blog come questo.

Grazie soprattutto per l'aver reso reperibili (o riassunte) in italiano moltissime fonti, interviste, e studi approfonditi e chiarificatori.
E' importante che ognuno possa vedere con i propri occhi... per poi decidere con la propria testa.

Nichilista ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nichilista ha detto...

>I "servizi segreti" non sono quella subdola e sanguinosa piovra che tanti descrivono: sono fatti di persone. Tra esse c'è gente che distorce i principi per i quali dovrebbe operare, ma ce n'è tanta (ed è la maggior parte) che è gente proprio come tutti gli altri, che ha moglie e figli, e che apprezza un raggio di sole e un soffio di vento, e che lotta ogni giorno - e qualche volta ci lascia le penne - perchè tutti possano apprezzare queste cose liberamente.<



questa se non sbaglio era la chiosa enfatica e drammatica di "op-centre parallelo russia",vero?
o "giochi di stato" dello stesso autore?

: ) scherzo ovviamente

"in the Intelligence We trust"

ciao

John ha detto...

Mai letti nè l'uno nè l'altro. Come sono?

Nichilista ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nichilista ha detto...

>Mai letti nè l'uno nè l'altro. Come sono?<


brutti come tutta la serie dell'autore di "Ali d'acciaio".

consiglio invece noam chomsky e william blum

p.s. volevo solo precisare che anche i peggiori criminali della storia (knmer rossi, gestapo,membri le "aquile nere"filoamericane,rapinatori, persino i finaziatori dei terroristi islamici)come chiunque "ha moglie e figli, e [...] apprezza un raggio di sole e un soffio di vento". come garanzia di lealtà, onestà e buon cuore quindi appare un po' magra ;-)

ciao

John ha detto...

Non credo sia esattamente la stessa cosa, e di sicuro non è lo spirito che sta nelle mie parole, ma siamo abbondantemente fuori dal contesto del blog per cui direi di chiudere qui l'OT.

A scanso di equivoci, per eventuali altri interventi di altri lettori, invito ad attenersi al post, o i messaggi potranno essere eliminati.

ilFratello ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
John ha detto...

Il post sopra è stato cancellato. Se non si ha nulla di serio da dire, si consiglia di andare a postare altrove.

RiccardoTiddi ha detto...

Salve,
un saluto a chiunque gestica questo sito. Sono felice di aver trovato riabilitata l'opzione di lasciare un commento, perché purtroppo non ho mai ricevuto risposta ad una email inviata all'indirizzo che, qualche mese fa, PaoloAttivissimo aveva sul sito (non era per lamentarmi, capisco perfettamente che riceverà molte email al giorno e forse anche troppi insulti gratuiti).
In breve sono laureato in fisica e ho diversi dubbi sulla dinamica degli eventi avvenuti il 9/11. Vorrei cortesemente sapere se c'è qualche altro fisico con cui parlarne, possibilmente via e-mail o su un forum, onde evitare di usare questo spazio messaggi come chat.
Inoltre volevo chiedere se esiste una pagina che riassuma quali fatti (non ipotesi, ma proprio fatti) siano stati smentiti, quali confermati e quali ancora in dubbio. Mi trovo infatti un poco in difficoltà nel destreggiarmi tra le centinaia di articoli pubblicati su internet.

Grazie per la vostra dispobilità.
Cordiali saluti,
Riccardo.

John ha detto...

Salve a lei, Riccardo. Il sito è gestito da un gruppo da persone, il gruppo Undicisettembre, appunto. Paolo Attivissimo ne è coordinatore, ed effettivamente la sua casella mail è parecchio ingolfata! Di solito cerca di rispondere a tutti, ma qualche svista può capitare.
Quanto alla sua richiesta, la documentazione tecnica (non complottista) è ormai tutta agevolmente raggiungibile da questi siti:

www.crono911.org

http://www.attivissimo.net/11settembre/index-datidibase.htm

http://11-settembre.blogspot.com/

Per quanto riguarda il contatto con altri fisici, non saprei dirle. Qualcuno c'è, potrebbe provare a postare la richiesta sul forum di Crono911 o su quello di Aereimilitari.org o di MD80.it (sono siti amici) e vedere se qualcuno di loro ha voglia di parlarne.

Salutoni,

John