2007/03/05

Video: anche la CNN anticipò il crollo del WTC7

di Paolo Attivissimo

Dopo il clamore dell'apparente rivelazione (da parte dei complottisti) che la BBC aveva annunciato il crollo del WTC7 mentre l'edificio era ancora in piedi e l'aveva addirittura mostrato alle spalle della giornalista che faceva l'annuncio, grazie al blog Screwloosechange è disponibile anche la registrazione della CNN che fa quasi la stessa papera, come descritto qui: Aaron Brown annuncia che il WTC7 "è crollato o sta crollando... o sta per crollare" mentre il WTC7 gli sta alle spalle.

Secondo la visione complottista, pertanto, sarebbe necessario includere anche la CNN, oltre che la BBC, nell'elenco delle organizzazioni preallertate da parte degli organizzatori della demolizione del WTC7. La partecipazione alla cospirazione diventerebbe quindi sempre più vasta e tentacolare.

Ci sarebbe poi da chiedersi perché mai gli ipotetici cospiratori dovrebbero prendersi la briga di allertare le emittenti televisive, ma questa è una questione che lasciamo a chi ha più fantasia di noi nel trovare giustificazioni misteriose agli avvenimenti. Se una banale papera diventa prova di complotto, non sarà difficile escogitare qualche spiegazione anche per questo controsenso.

Il filmato è interessante anche per altri aspetti. Innanzi tutto la collocazione temporale precisa: Brown dice che sono circa le 16:15 locali ("about 4:15 EDT"). Inoltre si vede molto chiaramente che il fumo si leva dal retro del WTC7, e Brown stesso osserva che il fumo ha continuato ininterrottamente ed intensamente per tutto il pomeriggio. Sono passate quasi sei ore dal crollo dell'ultima delle Torri Gemelle, e il fumo da Ground Zero, specificamente dal retro del WTC7, è ancora molto intenso. Il filmato consente quindi di smentire l'ipotesi complottista secondo la quale gli incendi al WTC7 erano piccoli e circoscritti.

Il link al video è qui.

32 commenti:

Anonimo ha detto...

Buongiorno, daglie ...
continui a mixare falsità, frasi tendenziose e manipolazioni. Guarda che non sei tu che devi dimostrare che il crollo è normalissimo. Altri eventualmente dovrebbero dimostrare le teorie piu' complicate. E di seguito, secondo il tuo stile mostrandoti anche quanto è piu' efficace del ragionare:

- apparente rivelazione -
è falso e contemporaneamente tendenzioso. Si tratta di una notizia confermata. "Le televisioni anticipano il crollo". Confondi notizia con interpretazione.

-Secondo la visione complottista-
Che noia ... chi se ne frega.

- allertare le emittenti televisive -
E' una tua conclusione, nessuno ipotizza questo. E' il dubbio che qualcuno potesse sapere qualcosa in anticipo che insospettisce. Senza ipotesi di complotto. Solo un sospetto.

- Se una banale papera -
Sono già due, sono due. Non puoi scrivere numeri a caso. Diventano bugie. E' importante una o due. Non prova nessun complotto ma accresce i dubbi.

- Inoltre si vede molto chiaramente che il fumo si leva dal retro del WTC7 (...) il fumo da Ground Zero, specificamente dal retro del WTC7, è ancora molto intenso -
Ci sono incendi ovunque a ground zero, li hai mostrati tu, auto, palazzi, macerie. Cortesemente mi servirebbero le prove che quello è il fumo del 7.

- Il filmato consente quindi di smentire l'ipotesi complottista secondo la quale gli incendi al WTC7 erano piccoli e circoscritti -
Questa è fantastica. Perchè smentirebbe e cosa ?

Ho l'impressione (non chiedermi la fonte, è un'impressione) che tu scriva degli articoli inutili per anteporre sul blog notizie ininfluenti ad altre che nei commenti riferiscono opinioni molto interessanti sul tuo operato e sul tuo metodo.

Damien

Buffalo ha detto...

Ma sei lo stesso che nei commenti dell "altra" notizia parla a vanvera senza nemmeno fare finta di ascoltare o capire le risposte? Facci un favore, torna a scrivere quando hai imparato come si ragiona in maniera normale, ok? Con questi discorsini attrocigliati che stai facendo anche dall'altra parte, non vai da nessuna parte e manco si capisce cosa vuoi dire.

Buffalo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Hanmar ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Attivissimo ha detto...

A tutti

I commenti stanno prendendo una piega polemica e poco costruttiva da una parte e dall'altra.

Vi chiedo di rileggere le Note a proposito dei commenti che trovate nella colonna di destra del blog. Rispettatele, per favore, soprattutto per quanto riguarda trolleggi, insulti, critiche anche sferzanti purché costruttive, e le fonti.

Ho disattivato i captcha e abilitato ai commenti soltanto chi è utente registrato, anche perché sta diventando difficile districarsi fra i vari Anonymous.

Paolo Attivissimo ha detto...

Damien:

>Ci sono incendi ovunque a ground zero, li hai mostrati tu, auto, palazzi, macerie. Cortesemente mi servirebbero le prove che quello è il fumo del 7.

Nei link forniti a destra in questo blog trovi il "Dossier WTC7". Ci trovi le foto e i filmati che mostrano il WTC7 che fuma su tutta la facciata sud ed è l'unica fonte di fumo.

airone76 ha detto...

-Secondo la visione complottista-
Che noia ... chi se ne frega.


Ripetiamo che il blog si occupa delle bufale del complottismo, non delle verità assolute dell´11 Settembre. Se cerchi altro, per ora, questo non è il posto.

E' il dubbio che qualcuno potesse sapere qualcosa in anticipo che insospettisce. Senza ipotesi di complotto. Solo un sospetto.

Cioè, se un ingegnere che passava di lí si accorge dei segni di cedimento strutturale (che appaiono prima del crollo) e dice a tutti: "attenzione che da un momento all´altro questo palazzo può crollare" è lecito insospettiris e avere il dubbio che l´abbia demolito lui apposta l´edificio?

Sono già due, sono due. Non puoi scrivere numeri a caso.
non commento quest´ultima frase visto che c´è un articolo
Diventano bugie. E' importante una o due. Non prova nessun complotto ma accresce i dubbi.


Quindi, riprendendo l´esempio, se poi due persone che ascoltano l´ingegnere sentono l´avviso e lo dicono ad altre quattro (per farle allontanare, magari) dicendo "occhio che questo palazzo sta crollando" (nota che anche in italiano "sta crollando" significa sia che crolla in questo momento, sia, più in generale, che "è sul punto di crollare") viene ancora di più confermato il dubbio che l´ingegnere lo abbia fatto crollare lui apposta?

airone76 ha detto...

Ho l'impressione (non chiedermi la fonte, è un'impressione) che tu scriva degli articoli inutili per anteporre sul blog notizie ininfluenti ad altre che nei commenti riferiscono opinioni molto interessanti sul tuo operato e sul tuo metodo

I commenti sono aperti per dire cose serie, se devi denigrare le persone lo puoi fare sul tuo blog.

Leggo solo ora la chiusura dei commenti agli anonimi... spero che Damien si registri così possiamo continuare la discussione ( se è disposto a farlo solo nella sua parte seria e a tralasciare i commenti e le offese personali).

Un saluto!

Damien ha detto...

Commenti relativi ad un articolo su questo blog sono stati illegittimamente censurati. Anche questo verrà censurato probabilmente. Ovviamente tutti i commenti censurati sono stati preventivamente archiviati dagli autori censurati e potrebbero essere in futuro pubblicati. Mi preme indicare che il sottoscritto non appartiene ad alcuna corrente di pensiero tra quelle indicate. I post riguardavano ricerche a livello universitario sull'11 Settembre e sulle teorie sviluppate dalle differenti correnti di pensiero.
Talvolta sollevavano questioni anche in termini accusatori con la massima educazione (il primo post ne è l'esempio). Tali richieste all'autore dell'articolo venivano ridicolizzate e sbeffeggiate da altri partecipanti la discussione.
L'autore del blog censurava le risposte in quanto Anonime nonostante il primo post sia firmato Damien e i successivi riferivano ai precedenti dando continuità di identità. Il carattere anonimo dei messaggi era tuttavia in quel momento concesso. In nessun modo erano presenti nei post termini volgari degni di censura. In nome della libertà di pensiero pretendiamo che l'autore del blog ripristini i messaggi postati.

Damien ha detto...

Il post di Airone76 testimonia quanto avvenuto. La presente fonte viene abbandonata da questo piccolo e ininfluente gruppo di ricerca, ritenuta inattendibile a causa del reiterato tentativo di ridicolizzare le opinioni altrui e dell'inaccettabile utilizzo della censura. Molto dispiaciuti per l'accaduto ringraziamo tutti coloro che hanno voluto confrontarsi con noi in termini civili.

Hanmar ha detto...

Chiedo scusa al proprietario del blog, se ho debordato.
Purtroppo a volte mi faccio trascinare.
Scusa Paolo.

Saluti
Hanmar

Paolo Attivissimo ha detto...

>Commenti relativi ad un articolo su questo blog sono stati illegittimamente censurati.

I commenti sono stati cancellati perché erano insulti e polemiche, postati senza rispettare la correttezza di una discussione civile.

Se verranno riformulati in modo civile, non saranno cancellati. Ricordo ancora le Note e raccomandazioni presenti nella colonna di destra di questo blog.

>Mi preme indicare che il sottoscritto non appartiene ad alcuna corrente di pensiero tra quelle indicate. I post riguardavano ricerche a livello universitario sull'11 Settembre e sulle teorie sviluppate dalle differenti correnti di pensiero.

Questo è falso. Ho cancellato soltanto commenti che contenevano insulti e polemiche. Ne ho conservata anch'io una copia. In ogni caso, se hai delle ricerche a livello universitario in tema, pubblicane i link; non saranno cancellati se li pubblichi in un commento di normale buona creanza.

>Talvolta sollevavano questioni anche in termini accusatori con la massima educazione (il primo post ne è l'esempio).

Discutibile, ma comunque il primo post di commento a quest'articolo non è stato cancellato, quindi l'esempio non regge.

>L'autore del blog censurava le risposte in quanto Anonime

Damien, ripeto: ho cancellato i post (per favore evita il termine "censura", assolutamente improprio) perché contenevano insulti e polemiche gratuite.

>In nome della libertà di pensiero pretendiamo che l'autore del blog ripristini i messaggi postati.

Come disse qualcuno ben più meritevole di me, la libertà di pensiero non include il diritto di gridare "al fuoco" in un teatro affollato, né include il diritto all'insulto.

Se ci sono errori, termini impropri, fatti non considerati, obiezioni tecniche, ben vengano le critiche. Ma le critiche, se il loro intento è costruttivo e non di semplice denigrazione, si possono fare in modo educato e senza squalificarle con gli insulti.

airone76 ha detto...

Il post di Airone76 testimonia quanto avvenuto.

Mi spiegheresti cosa conferma il mio post? Dove ti abbiamo ridicolizzato? Son stati cancellati anche i post di altri che inutilmente alimentavano una diatriba, se non te ne sei reso conto, anzi proprio perchè il motivo della loro pubblicazione era "quasi solo" offendere. Direi quasi che l´abbiamo praticamente fatto per difendere te. (tanto che il tuo primo post è rimasto).
Io ti ho solo chiesto di rimetterti a fatti e fonti e non di dare giudizi sulle persone senza conoscerle e, se non puoi farne a meno, questo non è il posto per farlo: mi pare civilissimo e logico in un blog.

Ora: mi spieghi come è possibile che le dichiarazioni di esperti del settore che dicono che un edificio sta per crollare possano instillare un dubbio se poi questo crolla davvero?

rivers ha detto...

"...come è possibile che le dichiarazioni di esperti del settore che dicono che un edificio sta per crollare possano instillare un dubbio..."

Il problema è qui. Chi ha diffuso la notizia? Perchè la FEMA non parla di questi "esperti del settore" andati a verificare le condizioni strutturali di un edificio, che si appresterà a crollare secondo una dinamica che decine di ingegneri strutturali e demolitori definiranno "una demolizione controllata"? Perchè nemmeno il NIST negli aggiornamenti menziona queste "verifiche"?

Certo, c'è chi parla di "scripts" forniti alla CNN e alla BBC, c'è chi parla di ologrammi e mininukes, ma per favore non generalizziamo, c'è chi fa domande serie e cerca di indirizzare un dibattito verso una direzione (che potete o non potete affrontare, non siente certo obbligati, ma se dovete farlo almeno fatelo bene).

airone76 ha detto...

Chi ha diffuso la notizia? Perchè la FEMA non parla di questi "esperti del settore" andati a verificare le condizioni strutturali di un edificio

Leggiti bene le testimonianze dei pompieri che ti parlano delle condizioni del WTC7 e di come temessero fortemente che crollasse e che facevano indietreggiare la gente: trovi un po´ di link riassunti qui.

che si appresterà a crollare secondo una dinamica che decine di ingegneri strutturali e demolitori definiranno "una demolizione controllata"?

Scusa se stresso, ma hai il link per dire che ci sono decine di queste persone che dicono questo? Link seri, però.

Paolo Attivissimo ha detto...

Rivers:

>Perchè la FEMA non parla di questi "esperti del settore" andati a verificare le condizioni strutturali di un edificio,

In che senso "non parla"? Gli esperti _sono_ quelli che hanno scritto il rapporto FEMA, ma ovviamente hanno meno peso rispetto ai veri esperti di valutazione delle condizioni strutturali di un edificio. Gente che era sul posto ed ha visto il WTC7 mentre bruciava ed era lesionato.

Mi riferisco ai pompieri. Sono già state citate più volte le loro dichiarazioni inequivocabili, per cui per ora credo non occorra ripeterle, ma se ti serve ti indico i link.

> che si appresterà a crollare secondo una dinamica che decine di ingegneri strutturali e demolitori definiranno "una demolizione controllata"?

Faresti il nome di queste "decine", con le relative parole e fonti? Scusami la pignoleria, ma un'affermazione forte del genere richiede prove forti.

airone76 ha detto...

P.s.

trovi un po´ di link riassunti qui.

Primo paragrafo.

Nichilista ha detto...

non mi ricordo in quale topic, ma qualcuno aveva chiesto quali fossero le domande dei familiari delle vittime.

eccole:

http://www.911independentcommission.org/questions.html

sono datate 2004 ma alcune ritengo siano ancora interessanti


p.s. OT

per curiosità, MOTHER, sei tu l'omonimo che ha postato quella terribile risposta ad Amelia Beltramini sul forum di focus ?


ciao gianluca

airone76 ha detto...

eccole:

Ero io, ma quelle le conosco già: sono sottoscritte solo da 12 familiari ed il sito non è più aggiornato dal 2004 per cui non si sa se queste domande hanno avuto risposta o no. Ho trovato un pdf successivo in cui si espone quali delle domande ha avuto risposta e se sufficiente (un buon numero di domande ha perciò avuto esauriente risposta). Pur non denigrando queste domande o i familiari che le pongono, sono solo una minimissima parte dei familiari delle vittime: chiedevo quindi se si conoscevano altre domande poste da altri familiari, per capire se solo questi hanno posto domande e/o se sono state sottoscritte anche da altri familiari.

Domande poste da 12 famiglie hanno un peso diverso che quelle poste da 200 ad esempio.

Appunto: noto comunque che le domande sono in larga parte domande serie.

airone76 ha detto...

Ho trovato un pdf

Mi correggo: mi hanno mandato un link ad un pdf... non mi voglio prendere meriti non miei.

_Stefano_ ha detto...

anche senza questa rettifica nessuno ti metteva al muro, rilassati ;)

Stefano

Nichilista ha detto...

airone , c'è un link per quel pdf?
mi interessa sapere quali domnande hanno avuto risposta e quali no.

alcune di queste mi sembra siano state esposte anche nel film "press for truth" di non molto tempo fa (fine 2005-inizio 2006?).

devo dirti che ritengo molto poco rilevante chi le ha poste e in quanti: anche fosse stata una sola persona completamente esterna alle vicende dell'11 9 , ciò che conta è il grado di "intensità" delle domande e quanto si insinuano all'interno della questione, cioè quanto vicino vanno al nocciolo della questione.
il formulatore sarebbe anzi meglio trascuralo del tutto.
almeno è il mio point of view

ciao

Asimov ha detto...

Restando alla questione specifica della notizia "anticipata".
Secondo alcune fonti (i pompieri) il palazzo era a rischio di crollo.
Le persone sono state fatte allontanare per evitare danni da caduta delle eventuali macerie (sempre a detta delle testimonianze dei pompieri)
La CNN e la BBC hanno dato la notizia del crollo, in anticipo. La BBC più chiaramente, la CNN con formula dubitativa.
La notizia era "prematura".
E' un caso che abbiano sbagliato in due?
Non necessariamente. In Italia spesso i giornali e la televisione fanno errori sistematici.
All'indomani del delitto di Erba, tutti i giornali e le tv hanno accusato il marito, straniero e uscito con l'indulto.
Era un complotto ai suoi danni?
A questo punto, i pompieri sapevano che sarebbe crollato perchè era stato minato?
O lo sapevano perchè era gravemente lesionato per cause "naturali"?
Io non lo so. Altri hanno corposi argomenti per difendere una tesi o l'altra.
Ma il punto è che il fatto che la BBC abbia dato la notizia in anticipo non è un indizio, nè in un senso, nè nell'altro.
Sia che siano cadute per le evidenti lesioni, sia che siano state demolite, era possibile saperlo in anticipo.

airone76 ha detto...

qui

se non funzionasse http://www.911truth.org/images/resources/Family%20Steering%20Cmte%20review%20of%20Report.pdf

john_wayne ha detto...

Posso formulare anch'io un'ipotesi?

Quel giorno c'era abbastanza casino in giro ok? Le informazioni arrivavano da tutte le parti (Pentagono, WTC, Pennsylvania, Casa Bianca, etc.).

I giornalisti, che di lavoro fanno i giornalisti, e quindi rompono l'anima alla gente che sta lavorando sotto stress o che ha ben altri problemi più gravi nei momenti meno opportuni.

I pompieri fanno sgombrare un sacco di gente, perché, diamine, un sacco di tonnellate di macerie sono crollate da due edifici enormi, e gli altri in giro sono pericolanti e il WTC7 é in fiamme. I pompieri dicono che gli edifici stanno per crollare, la gente si mette al riparo, i giornalisti nella confusioni scambiano "sta per crollare" con "é crollato".

Oppure addirittura qualcuno dei testimoni, nella confusione, dice che l'hanno fatto scappare perché un edificio é crollato, e non ha capito che stava "solo" per crollare.

Facciamo un gioco di ruolo? Mettetevi nei panni dei giornalisti quel giorno, eccitati per il susseguirsi di notizie, a caccia dell'ultima notizia da dare prima di tutti, se vi danno una mezza notizia poco chiara voi che fate? Aspettate di avere la conferma/smentita col rischio che qualcun altro stia sul pezzo prima di voi?

Io non ci vedo questo grande scandalo, quante volte in avvenimenti di grande rilievo (stragi ferroviarie, ma anche elezioni etc.) si danno notizie "in anticipo" o completamente sbagliate?

--

Prima che arrivi il solito furbone a insinuare che io abbia cambiato idea o mi sia contraddetto, voglio specificare che no, non ho cambiato idea, secondo me la storia della notizia data in anticipo é un po' grattare il fondo del fondo del fondo del barile, perché se dovessimo basare le ipotesi di complotto sulle notizie-sbagliate-nel-momento-in-cui-vengono-date bisognerebbe aprire un blog al giorno

Nichilista ha detto...

grazie airone

Nichilista ha detto...

una osservazione statistica sul pdf che mi hai mandato.

purtroppo non è corredato dalle risposte fornite dalla commissione (che mi cercherò da me) ma quello che spicca è che:

su 318 domande e sottodomande complessive hanno trovato risposta 28 (delle quli 3 in maniera non soddisfacente, corrispondenti alle prime indirizzate al presidente)

73 sono state riportate nel report ma non hanno avudo adeguata risposta

le rimanenti sono state completamente ignorate

ho letto alcune di quelle soddisfatte e posso dire che erano le più semplice e meno compromettenti

gianluca

airone76 ha detto...

Asimov:
In Italia spesso i giornali e la televisione fanno errori sistematici.

In italia, come nel resto del mondo, i giornali e le televisioni si affidano a delle agenzie di stampa per le notizie (ANSA, REUTER): se una di loro sbaglia notizia, la sbagliano tutti contemporaneamente. L´uccisione della famiglia da parte di uno straniero fa più notizia di quella da parte di un italiano, così come il crollo di un ennesimo palazzo l´11/9 fa grosso scalpore ed è una notizia da dare prima degli altri. Facile che di fronte ad una notizia del genere si dia senza controllare... (nel caso di Erba inoltre era il PM che cercava il marito straniero per interrogarlo, quindi è passata una notizia giusta... chi ha sbagliato era il PM)

Nichilista:
una osservazione statistica sul pdf che mi hai mandato

Perfetto. Statistica giusta. I problemi a mio avviso però sono tre:
1) Anche il PDF è vecchio, nel frattempo non sappiamo se sono state date altre risposte.
2) Ufficialmente la commissione non ha ancora risposto a "queste" domande, per cui le risposte sono state prese delle risposte della commissione ai complottisti (se ho capito bene).
3) Come detto queste non sono "le domande dei familiari delle vittime, perchè non sono fatteda un grosso gruppo, ma da una stretta minoranza: per quanto logiche, giuste e lecite, sono " le domande di alcuni familiari delle vittime, di una piccola minoranza". È significativo perchè vuol dire che il resto dei familiari risposte esaurienti a queste domande le ha già.

Deto questo per alcuni giorni non potrò più rispondere... sono influenzato (e ora la febbre sale) assieme al piccolo e alla moglie: capite bene che la situazione non è semplicissima e non avrò tempo per collegarmi.
Un saluto a tutti.

Nichilista ha detto...

>3) Come detto queste non sono "le domande dei familiari delle vittime, perchè non sono fatteda un grosso gruppo, ma da una stretta minoranza: per quanto , sono " le domande di alcuni familiari delle vittime, di una piccola minoranza". È significativo perchè vuol dire che .<


beh questo non è assolutamente detto. potrebbe darsi molto più semplicemente che gli altri famigliari abbiamo problemi molto più importanti(economici, psicologici, di tempo) legati a quell'evento ne la possibilità o il coraggio di presenziare a tutte le udienze di un processo e presentarsi davanti ai media. non tutti hanno la voglia di fare le prime donne.
molti stanno ancora soffrendo dopo 5 anni per le perdite e non hanno certo la forza di attaccarsi a delle domande e fare minuziose ricerche dopo quello che hanno passato e con una famiglia mutilata.
quello che conta ripeto è che le domande siano"logiche, giuste e lecite". e logica vuole che se "il resto dei familiari risposte esaurienti a queste domande le ha già" vuol dire QUINDI che TUTTI i famigliari sono in possesso di queste risposte, anche il piccolo gruppo "formulatore", per un semplice sillogismo.non avrebbe senso altrimenti .
quindi la cosa più ovvia (come spesso accade in queste tragedie)è che solo pochi sono in grado e hanno voglia e capacità di portare avanti una battaglia come questa.
per la questione della non attualità del pdf , come dicevo , molte domande sono state riproposte sul non vecchissimo (2006 mi pare) film PRESS FOR TRUTH .
cerco di verificare


ad ogni modo , cosa più importante,auguri di una pronta guarigione a te e alla tua famiglia : )

gianluca

Nichilista ha detto...

però , che bello che è internet: in 4-5 post siamo passati dalle offese personali agli auguri più smielati : )

ciao gianluca

Asimov ha detto...

Airone76:

...nel caso di Erba inoltre era il PM che cercava il marito straniero per interrogarlo, quindi è passata una notizia giusta... chi ha sbagliato era il PM...

Tra il fatto che il PM lo cercasse per interrogarlo e l'accusa esplicita di essere lui l'assassino, in alcuni casi senza nemmeno la foglia di fico del "presunto", c'è una significativa differenza.

A volte i giornali sbagliano per colpa delle fonti, a volte per superficialità, fretta e pregiudizi.
Anche quelli importanti e blasonati!!
Anche la BBC e la CNN...
In questo non ci vedo niente di strano o di sospetto.